vendere foto online Guide e Tutorial

50 siti dove vendere le tue foto online e iniziare a guadagnare da subito


Se siete fotografi professionisti o amatori con un buon numero di immagini di qualità in archivio, vendere foto online può essere un buon modo per guadagnare qualcosa in più. In rete si trovano moltissimi siti che offrono questa possibilità, con modalità e condizioni differenti. Ecco una guida completa con i 50 siti più popolari per vendere i propri scatti su internet con relativi requisiti, tipologie di immagini, pagamento e tutto ciò che dovete sapere per scegliere il canale più adatto a voi.

La fotografia è un business in crescita. Da un lato aziende, web agency, blogger e professionisti di ogni genere hanno sempre più bisogno di immagini di qualità per siti web, social media e materiale di supporto per il marketing. Dall’altro sempre più persone acquistano stampe, tele e pezzi d’arte online. Ma queste fotografie dovranno pur provenire da qualche parte. Perché allora non cogliere l’opportunità e iniziare a vendere foto online?

Fotografi e amatori hanno numerosissimi siti a disposizione ma, se non si sa da dove cominciare, può sembrare un’impresa al di sopra delle proprie possibilità. Per aiutarvi a scegliere il canale più adatto (o i canali più adatti) ecco una guida completa con tutti gli aspetti fondamentali da considerare e una selezione di ben 50 siti dove vendere foto online.

Come vendere foto online: quali sono i canali e i modi per guadagnare

Per vendere foto online ci sono fondamentalmente due strade percorribili:

  1. Vendere attraverso il proprio sito: ottima alternativa per i professionisti e gli amatori che vogliono creare un proprio brand personale. Utilizzando il proprio sito web non si devono pagare commissioni a terzi e si può tenere per sé il 100% dei ricavi. Si possono vendere sia file digitali sia stampe e in rete si trovano numerosi plugin e template pensati per questo scopo;
  2. Vendere attraverso terze parti: la seconda opzione è quella di appoggiarsi a siti terzi che offrono la possibilità di vendere, previa approvazione, le proprie immagini. La maggior parte di questi siti applica una commissione sulle vendite, incidendo in modo più o meno pesante sui guadagni del fotografo. Consigliamo sempre di spendere qualche minuto in più per leggere con attenzione termini e condizioni di utilizzo.

Per scegliere il sito migliore per vendere immagini online ci sono alcuni aspetti da tenere a mente. Innanzitutto, è necessario individuare i canali giusti in base al proprio stile di fotografia. Il microstock, ad esempio, è la soluzione migliore per fotografi di still life e prodotti, mentre chi è più portato per la fotografia fine art sceglierà siti con un taglio diverso, come Etsy o Red Bubble.

Poi bisogna stabilire cosa effettivamente si vuole vendere: file digitali, stampe, oggettistica? Anche qui si apre un bel ventaglio di possibilità che condizionerà le vostre scelte.

Tipologie di remunerazione: come si viene pagati e quanto si può guadagnare

Partiamo dalle basi: vendere le proprie immagini online significa cederne i diritti di utilizzo in cambio di una cifra definita. Se si decide di utilizzare il proprio sito web come canale di vendita si arriverà direttamente al cliente finale, senza intermediari a cui cedere una percentuale sui guadagni. Appoggiandosi a terzi, invece, a ogni vendita corrisponde una commissione.

La maggior parte dei siti attualmente offre un pagamento che va dal 20% al 60% di royalty sulla singola vendita. Alcuni siti hanno prezzi di vendita molto bassi e per iniziare a trarre qualche vantaggio economico bisogna puntare ai grandi volumi. Altri invece cercano la qualità e applicano prezzi più alti alle foto, ma vendono quantità inferiori. Per capire qual è la strada più redditizia bisogna sperimentare.

Inoltre, è utile sapere che se si decide di lavorare in esclusiva per una singola agenzia in cambio si avrà una percentuale maggiore sulle vendite, mentre vendendo le stesse foto su più siti il guadagno sarà leggermente inferiore. La scelta è soggettiva e, anche qui, per capire cosa conviene fare vale la pena di provare più strade.

Bene, ma come si viene pagati? Ci sono diverse soluzioni. Molti siti pagano solo in dollari statunitensi, mentre alcuni utilizzano anche altre valute. Solitamente, al raggiungimento della cifra prestabilita sul proprio account, si riceve il pagamento secondo la modalità indicata al momento della registrazione. Se, per esempio, la cifra minima per ricevere un pagamento è di 100 USD, una volta raggiunta quella quota il denaro verrà accreditato. Dove? I metodi di pagamento più diffusi sono bonifico bancario, PayPal, carte prepagate convenzionate a assegni cartacei.

50 siti dove vendere le tue foto online e guadagnare

Dopo questa panoramica generale sulla vendita di foto online, ecco un elenco di 50 siti da poter utilizzare come fonte di guadagno. Non vi resta che scegliere il canale più adatto a voi e iniziare a caricare le vostre immagini.

#1 Istockphoto.com

iStock Photo è uno dei sito di microstock più conosciuti. Per vendere le proprie foto online è necessario registrarsi, caricare le immagini e attendere l’approvazione dell’agenzia. I contributor ricevono royalty su ogni download a partire dal 15%. Diventando contributor esclusivi si può arrivare fino al 45%, ma è necessario soddisfare determinati requisiti. I pagamenti vengono regolati il mese successivo al raggiungimento dei 100 $. Visita il sito >

#2 Shutterstock.com

Su Shutterstock si possono vendere filmati, immagini e vettoriali. Per ogni immagine si può guadagnare tra 0.25$ e 2.85$. Le cifre più alte sono appannaggio dei professionisti più seguiti. Tuttavia, i grandi volumi di vendita di Shutterstock consentono di guadagnare nonostante i prezzi bassi. Il pagamento viene regolarmente effettuato alla fine di ogni mese e non è necessario raggiungere una quota prefissata. Visita il sito >

#3 Alamy.com

Alamy è forse uno dei microstock più generosi: offre il 50% sulle vendite e non richiede l’esclusività. Su guadagni superiori a 50$ si riceve il pagamento all’inizio di ogni mese. Le valute disponibili sono sterlina, dollaro e euro e si può scegliere tra bonifico bancario, PayPal e Skrill. Visita il sito >

#4 Photoshelter.com

Photoshelter è una valida alternativa per vendere attraverso un sito proprio. Si tratta di una piattaforma ecommerce orientata alla fotografia, che offre un gran numero di template personalizzabili dove caricare le proprie foto. Si possono vendere file da scaricare, stampe e prodotti di vario genere a partire da 9.99$ al mese. Visita il sito >

#5 Fotolia.com

Un altro microstock molto popolare è Fotolia. I guadagni variano dal 20% al 46% sul prezzo di vendita e le royalty vengono immediatamente accreditate sul proprio account. Diversamente dalla maggior parte dei siti, quindi, non è necessario raggiungere una quota minima per ricevere il pagamento né aspettare i 30 giorni canonici. Visita il sito >

#6 Photomoolah.com

Photo Moolah utilizza un sistema diverso per vendere foto online: i contest. Dopo essersi registrati, è possibile partecipare a più contest inviando le proprie foto. I vincitori ricevono un premio in denaro (per lo più tra 100 e 200 $) e mantengono i diritti sulle immagini. Non è ancora un sito molto conosciuto, ma se cercate nuove strade per guadagnare può essere un’alternativa. Visita il sito >

#7 Smugmug.com

Un’opzione simile a PhotoShelter è l’account Pro di SmugMug. I template sono ottimizzati per la vendita di foto online e sono ampiamente personalizzabili. Si possono vendere file, stampe, libri e cartoline con i propri scatti, il tutto a partire da 12.50 $ al mese. Visita il sito >

#8 Canstockphoto.com

CanStockPhoto è un’agenzia di immagini stock altamente professionali. Per diventare contributor è necessario inviare tre foto per ricevere approvazione. Entro 24 ore si riceve risposta e si può procedere al caricamento dei propri lavori. Si può guadagnare fino al 50% di royalty e al raggiungimento di 50$ si può richiedere il pagamento su PayPal. Inoltre, segnalando altri fotografi, si ha la possibilità di guadagnare 5$ ogni 50 foto vendute da loro. Visita il sito >

#9 123rf.com

Molto diffuso anche 123rf. Per vendere basta registrarsi come contributor, caricare i propri lavori e guadagnare tra il 30 e il 60% su ogni download. Le royalty variano in base al livello di contribuzione: caricando meno di 250 immagini sul sito si può guadagnare fino al 30%; sopra il milione di immagini si arriva al 60%. Visita il sito >

#10 Dreamstime.com

Uno dei siti considerati più affidabili, grazie ai suoi elevati standard di qualità. Dopo aver ricevuto approvazione per le proprie foto si può guadagnare tra il 25 e il 50% sul prezzo di vendita. In caso di accordo di esclusività le royalty arrivano al 60% e si ha un ulteriore bonus di 0.20$ su ogni immagine approvata. Il prezzo di vendita della singola immagine si basa sul numero di volte in cui è stata scaricata. Al raggiungimento di 100$ si può inoltrare una richiesta di pagamento dal proprio account. Visita il sito >

#11 Fineartamerica.com

Per chi è più portato per la fotografia artistica e creativa FineArtAmerica è il marketplace perfetto. Si possono vendere stampe, tele, accessori, oggettistica e molto altro in pochi click. Il sito applica un prezzo base ai prodotti, ma il prezzo di vendita è stabilito da noi: la differenza corrisponde esattamente al guadagno. Il sito offre un servizio di Print-on-Demand e strumenti di marketing e analisi. Visita il sito >

#12 Snapped4u.com

Il sito ideale per i fotografi di eventi. Si possono creare gallerie dedicate ed è possibile fissare il prezzo di ciascuna foto. Sulle immagini sotto i 5$ Snapped4u trattiene una commissione di 0.50$, se invece il prezzo di vendita supera i 5$ il sito applica il 10%. All’inizio e a metà di ogni mese si ricevono i pagamenti sul proprio conto PayPal. Visita il sito >

#13 Freedigitalphotos.net

FreeDigitalPhotos offre un vantaggioso 70% di guadagni su ogni foto venduta. La registrazione è gratuita e i pagamenti vengono effettuati via PayPal al raggiungimento di 10$. Visita il sito >

#14 Bigstockphoto.com

BigStock è un altro sito di microstock molto usato. Offre guadagni dal 30% su ogni download e fino a 0.38$ sulle vendite ad abbonati. Raggiunta la soglia minima di 30$ è possibile richiedere il pagamento settimanalmente via PayPal, Moneybookers o assegno. Visita il sito >

#15 Cafepress.com

Per vendere le vostre foto come oggetti tangibili CafePress è una valida alternativa. Si possono caricare le immagini e applicarle a diversi tipo di prodotti, creando i più disparati oggetti di design. Il prezzo base è fissato dal sito, il prezzo di vendita è stabilito dall’utente e la differenza corrisponde al guadagno. Il pagamento viene effettuato mensilmente via PayPal o assegno al raggiungimento di 25$. Visita il sito >

#16 Redbubble.com

Un marketplace pensato per artisti e creativi. Il range di prodotti che si possono vendere è molto ampio, dalle t-shirt alle stampe fine art, e si ha un totale controllo sui prezzi di vendita. RedBubble non applica commissioni, ma si limita a fissare un prezzo base, lasciando stabilire all’artista il markup. L’utilizzo è molto semplice: basta caricare i file e creare il prodotto finale, a tutto il resto pensa RedBubble. Visita il sito >

#17 Shutterfly.com

Shutterfly offre la possibilità di creare gallerie Pro a partire da 99$ all’anno, che permettono di vendere le proprie immagini sotto forma di file digitali o stampe. Il sito trattiene il 15% di commissioni su ogni vendita e si fa completamente carico del servizio clienti. I pagamenti vengono effettuati mensilmente con bonifico bancario. Visita il sito >

#18 Photocrati.com

Altra valida alternativa per chi vuole vendere direttamente dal proprio sito. Photocrati è un template compatibile con WordPress pensato esplicitamente per vendere foto online. Facile da utilizzare e altamente personalizzabile, il tema non richiede particolari competenze IT e, al costo di 99$, offre un sito per fotografi completo. Visita il sito >

#19 Zenfolio.com

Zenfolio permette di creare facilmente un portfolio online da cui è possibile vendere prodotti personalizzati. Il prezzo di vendita è stabilito dall’utente e, a seconda del piano e delle funzionalità scelte, il costo varia da 28$ a 42$ al mese. Visita il sito >

#20 Etsy.com

Se cercate un pubblico di nicchia amante dell’arte e del design, Etsy è il sito per voi. Il sito permette di vendere stampe in diversi formati e si ha un pieno controllo sui prezzi di vendita. La tariffa di inserzione è pari a 0.19€ ed è prevista una commissione del 3.5% su ogni transazione più una commissione standard per la gestione del pagamento. Visita il sito >

#21 Fotomoto.com

Fotomoto è un widget facilmente integrabile al vostro sito per realizzare un ecommerce print-on-demand. Il sito si fa carico della completa gestione degli ordini, offre diversi piani di sottoscrizione, da quello gratuito a quello a 25$ al mese, e prevede una commissione variabile tra il 10 e il 22% su ogni transazione. Visita il sito >

#22 Photodune.net

Altra utile risorsa per foto stock di qualità è PhotoDune. Per i contributor non esclusivi la commissione è del 55% sul prezzo di vendita, mentre per chi ha l’esclusiva varia tra il 12.5 e il 37.5%. Visita il sito >

#23 Crestock.com

Vendere su CreStock è molto semplice: basta aprire un account gratuito, caricare le proprie immagini sul sito e aspettare l’approvazione degli editor. Se le foto vengono accettate vengono inserite nel portfolio e vendute. Sulle vendite si ottiene una royalty variabile tra il 20% e il 40% in base alla quantità di download. Al raggiungimento di 50$ sul proprio conto è possibile richiedere il pagamento via PayPal o Skrill. Visita il sito >

#24 500px.com

500px è una grande fonte di ispirazione per fotografi professionisti e creativi in genere. Oltre alla possibilità di creare un portfolio di qualità gratuitamente, il sito consente anche di vendere sul marketplace. I pagamenti vengono regolati ogni 45 giorni e le modalità sono: PayPal, assegno e bonifico bancario. Visita il sito >

#25 Artstorefronts.com

Solida piattaforma per professionisti che intendono vendere le proprie fotografie come stampe d’arte. Con ArtStorefronts si ottiene un ecommerce completo, formazione, strumenti di marketing e un servizio di print-on-demand per la completa gestione degli ordini. Vengono accettati 40 nuovi fotografi/artisti al mese ed è necessario inviare una richiesta di ammissione, che servirà anche a calcolare tariffe e commissioni esatte. Visita il sito >

#26 Stockxpert.com

Stockxpert offre foto di stock low cost. Per diventare contributor è necessario registrarsi gratuitamente e inviare qualche immagine esempio per approvazione. Fatto questo si può cominciare a vendere; il guadagno è del 50% sul prezzo finale. Visita il sito >

#27 Depositphotos.com

DepositPhotos è un’agenzia di microstock in forte crescita. Per diventare contributor basta registrarsi e seguire le istruzioni. Il prezzo delle foto è standard e viene stabilito da depositphoto; una volta raggiunto il saldo minimo di 50$ è possibile richiedere il pagamento e le modalità accettate sono carta di credito, PayPal, Skrill e alcuni sistemi di pagamento locali. Visita il sito >

#28 Snapmarket.com

Un altro sito microstock è SnapMarket. Per iniziare a vendere le proprie foto basta registrarsi come “contributor” e caricare le immagini sul sito. Le commissioni sulle vendite variano a seconda del metodo di pagamento e il pagamento è settimanale o mensile e viene regolato via PayPal. Visita il sito >

#29 Instaproofs.com

Per vendere stampe delle vostre foto un’opzione è InstaProofs. La registrazione è gratuita e per l’account base non sono previste tariffe mensili. Le commissioni variano dall’8% al 15% e il sito offre anche strumenti di marketing e promozione e si occupa del servizio clienti. Visita il sito >

#30 Digilabspro.com

Digilabs permette di creare gallerie integrabili con il proprio sito web. Potete farvi carico della gestione degli ordini o delegare il tutto al sito ed è possibile scegliere un piano che prevede una tariffa mensile o l’alternativa con commissione sulle vendite. I prezzi partono da 20$ al mese. Visita il sito >

#31 Animalsanimals.com

Per i fotografi di natura e fauna selvatica AnimalsAnimals è l’agenzia di microstock perfetta. Per entrare a far parte dei contributor bisogna inviare un portfolio di 200 foto. Si possono mandare sia immagini che hanno a che fare con animali (selvatici e domestici), sia con l’ambiente che frequentano (piante, fiori, ecc). Il sito trattiene una commissione del 50% sulle vendite. Visita il sito >

#32 Seapics.com

Agenzia stock specializzata in immagini di vita acquatica. SeaPics permette di vendere immagini ad alta risoluzione a prezzi mediamente più alti dei siti di microstock. Il sito punta sulla qualità più che sulla quantità, per questo è importante che le immagini proposte non siano già presenti su altri siti low cost. Visita il sito >

#33 Drkphoto.com

Il sito si occupa di immagini di fauna selvatica, natura e simili. Per essere presi in considerazione come contributor bisogna avere un portfolio di diverse centinaia di immagini e dimostrare di essere professionisti. Chi si sente all’altezza può inviare il proprio lavoro alla tariffa di revisione di 25.00$. Visita il sito >

#34 Creativemarket.com

Creativemarket è un marketplace permette di vendere le proprie creazioni a condizioni vantaggiose e senza esclusiva. Si può guadagnare fino al 70% su ogni vendita e stabilire il prezzo finale. Il sito si fa carico della gestione degli ordini e delle consegne. Visita il sito >

#35 Shootproof.com

Con ShootProof si possono creare splendide gallerie fotografiche professionali e vendere singole immagini, album, stampe, tele e altri articoli senza commissioni. I piani vanno da 0€ a 45€ al mese in base al numero di foto che si vuole caricare sul sito. Visita il sito >

#36 Stockphotomedia.com

Per diventare contributor di StockPhotoMedia è necessario inviare le proprie foto e ottenere l’approvazione dell’agenzia. I guadagni variano tra il 35% e il 55% ed è possibile richiedere il pagamento al raggiungimento di 60€ o ogni 3 mesi. Il dovuto viene accreditato via PayPal o Moneybookers. Visita il sito >

#37 Picturestock.com

Picturestock permette di inviare i propri lavori al costo di 50c per le immagini digitali e 75c per stampe e simili. Una volta approvati e trasferiti su CD, questi verranno distribuiti a 53 agenzie in tutto il mondo. Ogni volta che un cliente vuole acquistare una vostra immagine vi viene notificato via email e riceverete un assegno pari al 55-75% del prezzo di vendita (da notare che il prezzo minimo è di 300$ a immagine). Visita il sito >

#38 Photoartgallery.me

PhotoArtGallery offre la possibilità di condividere i propri lavori con una community di fotografi e appassionati e di partecipare a contest con interessanti premi in denaro. Alcuni contest hanno scadenza periodica, come ad esempio “Intrepid Travel”, che mette in palio 900$ ogni mese. Visita il sito >

#39 Fotolibra.com

Fotolibra permette di vendere non solo le proprie foto online attraverso il sito, ma anche foto storiche e di famiglia, e di rispondere alle richieste specifiche dei clienti. I guadagni sono divisi al 50% e per richiedere il pagamento bisogna raggiungere un minimo di 30£. Visita il sito >

#40 Jalbum.net

JAlbum è un software che permette di creare fantastiche gallerie fotografiche in modo estremamente semplice. Gli album possono essere pubblicati sul sito stesso o sul proprio sito personale senza restrizioni ed è possibile aggiungere la funzione ecommerce per vendere le proprie immagini. Per attivare il carrello su JAlbum è necessario l’account Power a 59€ all’anno. Visita il sito >

#41 Pictureitoncanvas.com

Pictureitoncanvas è un ecommerce di stampe, tele fotografiche e prodotti di vario genere. Fotografi e artisti hanno la possibilità di guadagnare caricando i propri lavori sull’Art Gallery del sito in cambio di royalty. Visita il sito >

#42 Zazzle.com

Zazzle offre la possibilità di vendere arte e design online applicandoli a centinaia di prodotti e con un pieno controllo sulla percentuale di royalty. Il sito si fa carico di stampa, consegna e servizio clienti. Loro stabiliscono il prezzo base, voi controllate il prezzo di vendita e il conseguente margine di guadagno. Visita il sito >

#43 Imagekind.com

Anche Imagekind offre la possibilità di vendere arte, fotografia e illustrazioni. La registrazione è gratuita e si può stabilire il proprio margine di profitto controllando il prezzo di vendita. Oltre all’account gratuito ci sono altri 3 account con benefici, funzionalità e guadagni crescenti. Visita il sito >

#44 Alaskastock.com

Sito stock dedicato alla raccolta di foto professionali ambientate in Alaska. I professionisti interessati possono inviare il proprio portfolio e contattare l’agenzia per prendere un appuntamento con in Contributor & Content Manager che si occupa della selezione. Visita il sito >

#45 Mostphotos.com

Un marketplace dove chiunque può facilmente caricare e vendere le proprie immagini. La registrazione è gratuita, i prezzi variano in base alla modalità di acquisto ma il guadagno è sempre pari al 50%. Visita il sito >

#46 Lobster.media

Sito che permette di vendere online foto e video stock. I temi principali sono viaggio, natura, documentari e animali. I prezzi sono variabili e vengono stabiliti dall’agenzia. Il contributor riceve sempre il 75% del prezzo di vendita. Visita il sito >

#47 Morephotos.net

Con Morephotos si può creare un sito fotografico completo scegliendo tra una grande varietà di template. L’aggiunta del carrello consente di vendere le proprie foto in formato digitale o stampate e viene offerto un servizio di gestione degli ordini e consegna. Il prezzo base parte da 19$ al mese, ma per avere la funzione ecommerce è necessario il piano da 40$ al mese. Visita il sito >

#48 Ifp3.com

Un’altra opzione per vendere foto online da un sito proprio. Ifp3 permette di realizzare facilmente in pochi passi un sito fotografico completo di ecommerce. Si può vendere un numero illimitato di prodotti, sia in formato digitale sia oggetti fisici. Il costo è di 16$ al mese con fatturazione annuale, 30$ al mese con fatturazione mensile. Visita il sito >

#49 Pixtury.com

Community di artisti e fotografi che permette di vendere i propri lavori online. L’utilizzo è molto facile: basta creare una galleria personale con le immagini da vendere, e il sito si occupa della promozione, della realizzazione delle stampe e della gestione degli ordini. Per ogni vendita si riceve il 40% del prezzo fissato in fase di caricamento in caso di account Basic, e il 70% in caso di account Plus. Visita il sito >

#50 Yayimages.com

Agenzia di microstock che permette di caricare e vendere le proprie immagini. Il sito accetta tutti i tipi di fotografie, le categorie più popolari sono persone, oggetti, food, travel e lifestyle. Le commissioni sono pari al 50% su ogni vendita e i pagamenti vengono regolati via PayPal o Moneybookers. Visita il sito >