sony rx10 iv recensione Bridge

Sony RX10 IV recensione


sony rx10 iv verdetto

design 90%
caratteristiche 95%
performance 90%
qualità immagine 90%
Giudizio complessivo

La Sony RX10 IV è una fotocamera bridge con un sensore da 1 pollice capace di una qualità immagine straordinaria. È una superzoom piena di funzioni, ben bilanciata ed è la prima ed unica della sua categoria con autofocus a rilevamento di fase che, abbinato alla velocità massima di 24 fps, la rende un formidabile all-in-one per la fotografia sportiva e d’azione. La fotocamera è inoltre dotata di funzionalità video 4K e offre molte funzionalità per la creazione di video.

Punteggio 90%
Vota questa fotocamera
0 voti
0

ACQUISTA SONY RX10 IV IN OFFERTA

Prezzo EUR 1.757,00

sony rx10 iv

  • Recensione
  • scheda tecnica
  • foto

La Sony Cyber-shot RX10 Mark IV è una fotocamera bridge con ultra-zoom e obiettivo zoom ottico 25x.

La Mark IV è l’aggiornamento della Sony RX10 Mark III, con un motore di elaborazione aggiornato per effettuare scatti continui a 24 fps. Il focus a rilevamento di fase è integrato nel sensore, per offrire le prestazioni AF più veloci al mondo, solo 0,03 s. La fotocamera ha anche Wi-Fi, NFC e Bluetooth integrati.

La fotocamera abbina un sensore da 1 pollice 20,1 MP (che è davvero grande per una fotocamera bridge) con un impressionante obiettivo 24-600 mm f / 2,4-4 che. L'RX10 IV risplende anche nel reparto video. Si possono ottenere video in slow motion fino a 1000 fps, video in 4K senza pixel binning, oltre ad essere munita di porte per microfono e cuffie.

Paesaggi grandangolari. Macro. Teleobiettivo lungo. Azione ad alta velocità. Filmmaking. C'è ben poco che la RX10 IV non possa fare.

Il rovescio della medaglia? Il prezzo, più di 3 volte superiore a quello della concorrenza. Ma è anche vero che la RX10 IV non è una normale fotocamera bridge. Scopriamo perché.

Design e caratteristiche

Le RX10 III e RX10 IV sono simili all'esterno, appaiono quasi identiche, hanno le stesse dimensioni e sono fornite esattamente della stessa lente.

La qualità costruttiva e la maneggevolezza sono eccellenti e la fotocamera è dotata di una grande impugnatura in gomma che circonda il lato destro dove si tiene la fotocamera, e sul retro, questo continua fino a raggiungere una zona sagomata dove si può posare il pollice.

Per quanto riguarda il peso e le dimensioni, andrebbe confrontata con una reflex digitale di medie dimensioni con un obiettivo compatto da 18-55 mm. Tuttavia, la RX10 IV è molto più compatta di una reflex digitale con obiettivi simili.

Sopra la zona del pollice si trova il quadrante di compensazione dell'esposizione. Il lato sinistro della fotocamera è dotato anche di una impugnatura gommata che gira intorno alla parte anteriore della fotocamera. C'è anche un pulsante di blocco della messa a fuoco sul lato sinistro dell'obiettivo, oltre a un nuovo interruttore limitatore di messa a fuoco.

L'interruttore di messa a fuoco è stato aggiornato e ora include A (Automatico), oltre a Singolo, Continuo, DMF e MF.

La fotocamera dispone di una modalità personalizzata ("Richiamo memoria"), più una modalità "HFR", che sta per High Frame Rate (Video) sul selettore di modalità. Il pulsante Elimina è utilizzabile come terzo pulsante personalizzato (C3), con due pulsanti personalizzabili nella parte superiore (C1 e C2). Anche il pad a 4 direzioni sul retro può essere personalizzato, insieme al pulsante AEL e alla rotellina di controllo sul retro.

La parte in alto a sinistra è dotata del selettore di modalità e la fotocamera è dotata di un marcatore del piano del sensore in modo da avere la possibilità di sapere dove si trova il sensore nella fotocamera. Un piccolo flash a comparsa è incluso, così come uno schermo LCD di buone dimensioni, che fornisce le informazioni di ripresa, nonché gli scatti rimanenti e la durata della batteria.

Il pulsante di scatto presenta una filettatura per utilizzare una vite nel cavo di scatto, ed è presente un bilanciere zoom che circonda il pulsante di scatto, con l'interruttore on / off sul retro.

L'obiettivo è circondato dalla ghiera di messa a fuoco, dalla ghiera dello zoom e da una ghiera di apertura del diaframma manuale. La ghiera dello zoom controlla l'obiettivo zoom motorizzato e la ghiera del diaframma consente di impostare l'apertura tra f / 2.8 e f / 16, rendendo la fotocamera simile a una fotocamera tradizionale. Inoltre, i clic del diaframma possono essere disattivati, consentendo di cambiare il diaframma in modo fluido e silenzioso durante la registrazione dei video. È possibile impostare la velocità dell'otturatore utilizzando la rotella di scorrimento posteriore, per avere un controllo manuale dell'esposizione. Vi sono marcature sull’obiettivo per individuare a colpo d’occhio la distanza focale.

La fotocamera ha menù aggiornati, che però non hanno apportati grandi miglioramenti. Alcune delle schermate del menu mostrano solo un elemento in una pagina e quindi ci si trova ad avere 14 pagine di menu per Foto1 (la RX10 III aveva 9 pagine), significa che potrebbe volerci del tempo per scorrere tutti gli elementi e trovare la funzione che si sta cercando.

Display e mirino

Sul retro, lo schermo posteriore inclinabile presenta un'alta risoluzione a 1440K punti ed è veramente nitido alla vista, con una fessura incassata per facilitare l'estrazione dello schermo quando si desidera inclinarlo. Il mirino elettronico è dotato di una risoluzione a 2360.000 punti, di una correzione delle diottrie e di un sensore per la rilevazione degli occhi, in modo che quando viene portato verso il volto, la fotocamera passa automaticamente al mirino. Il mirino è chiaro e luminoso, si aggiorna in modo uniforme ed è di buone dimensioni, anche quando si indossano gli occhiali.

Il punto di messa a fuoco può essere impostato su un'ampia area dello schermo, anche negli angoli più lontani, ed è possibile utilizzare il touch-screen per impostare la posizione di messa a fuoco. L'area di rilevamento di fase ha 325 punti di messa a fuoco, copre il 65% del fotogramma ed è contrassegnata dagli angoli arrotondati sullo schermo.

Qualità immagine

La Sony RX10 IV ha una gamma di sensibilità ISO 100-12,800 che può essere estesa fino a ISO 64 e fino a ISO 25.600 nella modalità NR Multi Frame.

Il sensore CMOS da 1 pollice da 20,1 MP nella RX10 IV è lo stesso utilizzato nella Sony Cyber-Shot RX100 V, ma in realtà è l'obiettivo 24-600 mm f / 2.4-4 che fa la magia.

Comprende 18 elementi in 13 gruppi, con 6 elementi asferici e il risultato è una fotocamera estremamente capace di produrre immagini con dettagli estremamente nitidi dal centro fino all’angolo, in qualsiasi impostazione della gamma dello zoom 24-600mm. È un dato piuttosto notevole per una fotocamera del genere.

Per risultati più nitidi, consigliamo di utilizzare le aperture f / 4 e f / 5.6. Infatti, in questo intervallo è possibile ottenere il tipo di immagini nitide con sfondo sfocato (bokeh) che ci si aspetterebbe da una fotocamera DSLR di formato più grande o mirrorless.

I fotografi naturalisti e sportivi saranno piacevolmente sorpresi dalla qualità dell'immagine quando queste vengono ingrandite, specialmente quando questo tipo di qualità dell'immagine viene supportata da una velocità di scatto ad alta velocità di 24 fps.

La qualità delle immagini RAW della RX10 IV non sembra molto diversa da quella del suo predecessore, che utilizza allo stesso modo un chip da 20" da 1" (anche se senza rilevatore di fase integrato). Un dato eccellente visto che la RX10 III scatta foto in RAW di grande qualità.

Di sicuro, le immagini dall'aspetto più pulito sono in ISO 100. È possibile realizzare immagini con una nitidezza meravigliosa dal centro dell'inquadratura fino ai bordi. Vi è un addolcimento negli angoli, ma in realtà è molto lieve.

Più si alza il valore dell’ISO e più è possibile notare la presenza di rumore. Quando si visualizzano immagini al 100%, è possibile vedere una piccola differenza anche tra ISO 100 e ISO 200 e così via. Tuttavia, le immagini fino a ISO 800 sembrano pulite e quelle in ISO 1600 sono ancora molto valide.

Una volta sopra ISO 1600, i livelli di rumore salgono man mano che si raggiunge ISO 12.800. Detto questo, se si visualizzano immagini al 25%, che di solito corrispondono alle dimensioni di un monitor, i dettagli sono buoni anche con queste impostazioni ISO più elevate.

È nella gamma dinamica che avviene la perdita più significativa di dettagli quando viene aumentato l’ISO. Se si illuminano due immagini uguali, una scattata ad ISO 100 e l’altra a ISO 12.800 si noterà una enorme differenza nelle zone d’ombra.

A ISO 100, i dettagli nelle aree d'ombra illuminate fino a 4EV appaiono ancora abbastanza nitidi e privi di rumore. Tuttavia, se si illumina la stessa immagine a ISO 12.800 si noterà che molti dettagli risultano rumorosi e sbavati.

Tutto sommato, per essere una fotocamera bridge, ha prestazioni eccellenti.

Prestazioni

In quasi tutti gli altri aspetti, la RX10 IV si comporta egregiamente. Dopo aver acceso la fotocamera, ci vuole un momento per avviare ed estendere l'obiettivo, ma in seguito la fotocamera risponde quasi istantaneamente a qualsiasi input.

Il sistema di messa a fuoco automatica è un sistema on-chip (parte del sensore CMOS) a 315 punti che copre il 65% del frame.

Con l’autofocus capace di rilevazione del volto e più specificamente degli occhi è possibile ottenere la massima nitidezza degli occhi in quasi tutte le condizioni.

La funzione tracking dell’autofocus funziona bene con una buona luce di contrasto. I punti del tracking dell’autofocus sono raggruppati strettamente attorno ai soggetti rilevati. Quando sono in azione durante una sequenza, vengono visualizzati in verde e seguono continuamente il soggetto, il che risulta molto soddisfacente.

Sony afferma che la RX10 IV ha l’autofocus più veloce al mondo, essendo in grado di mettere a fuoco in appena 0,03 secondi. Non possiamo attestare questi numeri, ma sicuramente l’autofocus istantaneo in situazioni di alto contrasto. L’autofocus è un po’ più limitato nella modalità di registrazione video.

L'impressionante velocità dell’autofocus è supportata dall'ultimo processore Bionz X di Sony, che scatta fino a 24 fps per circa 10 secondi. Nessun'altra fotocamera può eguagliare queste prestazioni. Inoltre le immagini sono elaborate in maniera molto rapida: non bisognerà fermarsi ed aspettare che la fotocamera sia pronta a ripartire

Video

La RX10 IV sarà apprezzata anche dagli amanti dei video. La stabilizzazione ottica dell'immagine consente di scattare manualmente in 4K a 25 fps e in Full HD fino a 100 fps e 100 Mbps, mentre la modalità Active IS, disponibile solo quando si scatta a 1080p, risulta valida.

Inoltre, l'inclusione di un microfono e di un jack cuffie consente una migliore acquisizione audio. La fotocamera offre anche un profilo S-Log2 per la massima gamma dinamica e l'alta qualità del 24-600mm equiv. rende la fotocamera ancora più versatile per girare video.

La qualità dei video girati in UHD e Full HD è impressionante. La lettura rapida della fotocamera mitiga il fenomeno di “rolling shutter”, anche quando si riprendono soggetti in movimento molto rapidi, e il sovra-campionamento fornisce dettagli eccellenti. Inoltre, la varietà di opzioni video ad alto frame rate sono interessanti da provare e piuttosto utili.

Sony ha anche incluso una modalità video slow motion dedicata, contrassegnata come HFR (per High Frame Rate) sul quadrante delle modalità. Ciò consente di registrare a 250, 500 o 1000 fps, o in slow motion a 5x, 10x o 20x, ma con dimensioni di pixel progressivamente decrescenti.

L’interfaccia è davvero poco intuitiva, la messa a fuoco viene fissata all'inizio della registrazione e la fotocamera si blocca per un po’ mentre registra il filmato sulla scheda di memoria. Anche con questi piccoli difetti, questa è una caratteristica piuttosto utile da avere per le riprese di soggetti come la fauna selvatica.

Connettività

La fotocamera è dotata di tecnologia NFC (Near Field Communication), Bluetooth a bassa potenza e Wi-Fi integrato, in modo da poter avvicinare la fotocamera ad uno smartphone compatibile con NFC per configurare la connessione. L'app Sony PlayMemories Mobile consentirà quindi di controllare a distanza la fotocamera, nonché scaricare e condividere foto dal dispositivo.

La connettività Bluetooth di Sony RX10 IV è utile per collegare altri dispositivi che la supportano. Un'altra caratteristica è la possibilità di utilizzare il nostro smartphone come telecomando per controllare la nostra RX10 IV. È possibile modificare le impostazioni della fotocamera, rilasciare l'otturatore, visualizzare lo schermo LCD e trasferire i file utilizzando l'app di controllo remoto.

È possibile inoltre collegare la RX10 IV a dispositivi compatibili tramite la porta HDMI o USB 2.0.

Autonomia

La durata della batteria è di circa 400 scatti in base ai risultati dei test Sony / CIPA, il che è una leggera involuzione, tuttavia, dipenderà anche da quanto si riprende con il flash o da quanto si utilizza lo scatto continuo.

La batteria della fotocamera viene caricata utilizzando un cavo MicroUSB con la batteria nella fotocamera. Ciò significa che si può facilmente trovare una presa alla quale collegare e ricaricare la fotocamera, sebbene, se si volesse caricare una batteria di riserva, bisognerebbe acquistare un caricabatteria separato.

Sony RX10 IV opinioni

La Sony RX10 IV è la fotocamera bridge all-in-one più completa in commercio. È ideale per i viaggiatori, per la fotografia di vacanze in famiglia e per gli appassionati di video, e se siete fotografi sportivi o di altri eventi ad alta velocità, i 24fps, 325 punti AF e il tracking AF continuo vi torneranno sicuramente utili (dati che da soli potrebbero giustificare il prezzo).

La RX10 IV è quindi affascinante per quanto riguarda il suo uso in scenari di viaggio, racchiude tutto ciò che serve in un unico corpo senza la necessità di portare lenti extra ed è davvero l'opzione perfetta per chi cerca una fotocamera in grado di produrre immagini di alta qualità e video con facilità. Nessun'altra fotocamera bridge è così versatile.

Chiaramente questo concentrato di potenza si paga, con un prezzo di 3 volte superiore alla concorrenza e superiore al modello precedente. Ad ogni modo, la Sony Cyber-shot RX10 IV potrebbe essere la fotocamera di cui avete bisogno e che vi terrete per molto (molto) tempo.

IN SINTESI

Pro

  • Eccellente qualità immagine nella maggior parte delle condizioni di luce
  • Ampia gamma di zoom
  • Autofocus veloce e preciso
  • Impressionante gamma dinamica in Raw, JPEG e video, grazie a DRO e S-Log2

Contro

  • Schermo inclinabile solo in alto o in basso
  • Bluetooth utilizzato solo per il geotagging
  • Il touchscreen non funziona per navigare nel menu delle funzioni

ACQUISTA SONY RX10 IV IN OFFERTA

Prezzo EUR 1.757,00

sony rx10 iv