migliori reflex per iniziare entry level Classifiche

Le 12 Migliori Reflex Entry Level per Iniziare – Classifica 2018


Se hai deciso di fare un salto in avanti e passare ad una fotocamera DSLR, ecco quali sono le migliori reflex Entry Level da acquistare quest’anno. Marche, caratteristiche e prezzi, ecco come scegliere la tua prossima reflex per iniziare, con la classifica dei migliori modelli in commercio per principianti e appassionati.

Che veniate da una compatta o da uno smartphone di ultima generazione, passare ad una macchina fotografica reflex è un passo decisivo che segna una netta differenza nella qualità dei vostri scatti.

Acquistare una reflex per principianti, significa aprire le porte al mondo della fotografia professionale. Scoprirete molte cose prima ignote, dovrete imparare alcune nozioni che vi permetteranno di usare la vostra nuova fotocamera al pieno delle sue capacità e comincerete a capire come i fotografi professionisti raggiungono risultati di alta qualità.

La fotocamera reflex DSLR non sarà soltanto una macchina che vi porterete appresso durante le vacanze, vi appassionerà a tal punto che comincerete a scattare foto anche nel quotidiano, facendo della fotografia un vero e proprio passatempo culturale che forse in futuro diventerà anche qualcosa di più importante.

La scelta di quale modello comprare è quindi un aspetto da valutare attentamente e visto che sul mercato ci sono tantissime scelte, tra diverse marche e modelli, comprare la giusta entry level può essere un’impresa complicata.

Per una rapida visione globale, iniziamo con una tabella riepilogativa delle migliori DSLR entry level oggi in commercio e delle loro principali caratteristiche tecniche.

Tabella riepilogativa

Fotocamera

Sensore

Risoluzione

Punti AF

Risoluzione Video

Scatto Continuo

Schermo

Touch screen

WiFi

Nikon D3400

Nikon D3400

APS-C

24,2 MP

11

1080p

5 fps

LCD 3" 921k punti

NO

SI

Canon EOS 800D

Canon EOS 800D

APS-C


24,2 MP

45


1080p

6 fps


LCD 3" 1.040k punti

SI

SI

Nikon D5600

Nikon D5600

APS-C

24,2 MP

39

1080p

5 fps


LCD 3,2" 1.037k punti

SI

SI

Sony Alpha A68


Sony Alpha A68

APS-C

24,2 MP

79

1080p

8 fps

LCD 2,7" 406.8k punti

NO

SI

RICOH PENTAX K 70


Ricoh Pentax K-70

APS-C

24,2 MP

9

1080p

6 fps

LCD 3" 921k punti

NO

SI

Pentax K S2

Pentax K-S2

APS-C

20,1 MP

11

​1080p

3 fps

LCD 3" 921k punt

NO

SI

Nikon D3300

Nikon D3300

APS-C

24,2 MP

11

1080p

5 fps

LCD 3" 921k punti

NO

NO

Canon EOS 750D

Canon EOS 750D

APS-C

24,2 MP

19

​1080p

5 fps

LCD 3" 1.040k punti

SI

SI

Nikon Reflex D5300

Nikon D5300

APS-C

24,2 MP

39

​1080p

5 fps

LCD 3,2" 1.037k punti

NO

SI

Canon EOS 200D

Canon EOS 200D

APS-C

24,2 MP

9

1080p

5 fps

LCD 3" 1.040k punti

SI

SI

Canon EOS 2000D

Canon EOS 2000D

APS-C

24,1 MP

9

1080p

3 fps

LCD 3" 920k punti

NO

SI

Canon EOS 1300D

Canon EOS 1300D

APS-C

18 MP

9

1080p

3 fps

LCD 3" 920k punti

NO

SI

Come scegliere una reflex entry level: Guida alla scelta

Per fare la scelta giusta, la cosa migliore da fare per iniziare è partire dalle proprie necessità, prima di addentrarsi nella scelta della fotocamera.

Chiedetevi qual è il vostro tipo di fotografia, se intendete fare un po’ di tutto o se vi state specializzando su un determinato settore, come ad esempio sport e azione, fotografia naturalistica, paesaggi, ritratti, fotografia social o fotografia di prodotti.

È inoltre importante sapere dove e quando si utilizzerà la camera, per capire se peso, struttura e qualità del corpo macchina avranno un impatto sulla vostra scelta. Ad esempio, se utilizzerete la fotocamera in ambienti umidi o in condizioni meteo estreme, varrà la pena considerare un corpo macchina che sia progettato per resistere alle intemperie.

Tenete presente che quando entrate nel mondo reflex, la scelta del marchio vi accompagnerà per un po’ di tempo, perché dopo aver acquistato la fotocamera dovrete anche acquistare obiettivi e altri componenti che siano compatibili. Ad esempio, se utilizzate una fotocamera Canon non potrete utilizzare un obiettivo Nikon, a meno che non si acquisti un adattatore. La buona notizia è che ogni casa di produzione vanta una vasta selezione di obiettivi, flash e altri componenti compatibili.

Solo per foto o anche video?

Chiedetevi anche se avrete bisogno di usare la macchina fotografica per produrre video di alta qualità, ad esempio se volete di creare contenuti per social media.

Le DSLR di oggi sono molto buone per produrre video in Full HD ad alta risoluzione (1080p e 4K) e anche in slow motion, ma non tutte presentano queste caratteristiche quindi fate attenzione nella scelta.

Se invece la parte video non vi interessa e pensate di utilizzarla solo per fotografie, sarà possibile risparmiare qualche euro e scegliere una macchina fotografica che abbia le giuste caratteristiche per foto di alta qualità ma senza tante pretese nella produzione di filmati.

Una volta capito quali sono gli ambiti in cui intendete mettere la fotocamera alla prova, sarà più semplice compiere la scelta perchè a seconda dell’utilizzo potrete automaticamente escludere alcune delle fotocamere proposte qui sotto e restringere il campo su poche elette. La decisione finale spetta poi a voi a seconda del budget e delle vostre preferenze.

Le migliori Reflex Entry Level per Iniziare da acquistare

Vediamo ora quali sono le migliori fotocamere reflex per iniziare e capiamo quali sono le differenze principali tra di loro, per meglio identificare quale sia quella più giusta da acquistare in base alle proprie esigenze.

Nikon D3400

- Prezzo EUR 429,00 -

Nikon D3400: la miglior reflex entry level per cominciare in economia

La Nikon D3400 è la scelta perfetta per chi vuole scattare foto o ritratti per poi condividere immediatamente sui social media, grazie alla connettività bluetooth integrata che permette di trasferire le immagini direttamente su smartphone non appena si scattano.

Con un sensore APS-C da 24,2 megapixel e un display LCD da 3” con una risoluzione di 921.000 punti, questa reflex entry level di Nikon ha tutte le caratteristiche che cercate in una fotocamera di qualità.

Il mirino ottico ha un ingrandimento di 0,85x e grazie agli 11 punti di messa a fuoco potrete utilizzare la Nikon per ritratti e scatti social senza preoccuparvi che il vostro soggetto sia fuori fuoco.

La durata della batteria è molto buona, e se questa è la prima reflex che utilizzerete, Nikon mette a disposizione un ottimo strumento chiamato Guide Mode (modalità guida) grazie al quale potrete imparare velocemente tutte le caratteristiche più importanti di una DSLR.

Il display non è touch screen, il che significa che non potrete selezionare il punto di messa a fuoco toccando lo schermo, ma dovrete utilizzare il selettore a pulsanti. Questo di solito non è uno svantaggio enorme nel mondo della fotografia digitale, molte fotocamere professionali non hanno uno schermo touch screen e comunque trovano l’approvazione generale nel mondo dei professionisti.

Con la Nikon D3400 potrete scattare in modalità di scatto continuo fino a 5 fotogrammi al secondo, permettendovi di immortalare la posa perfetta all’interno di un solo scatto.

Registra video in FULL HD a 1080p fino a 60p, potrete quindi registrare filmati in slow motion fino a 60 fotogrammi al secondo ed è disponible un’uscita audio per microfono esterno, consigliabile per migliorare l’audio delle vostre riprese.

Per maggiori dettagli vedi la nostra recensione completa sulla camera.

Canon EOS 800D

Canon EOS 800D: la DSLR entry level con prestazioni top di gamma

La Canon EOS 800D è la migliore DSLR entry level per cominciare se desiderate le migliori prestazioni in questa categoria. Con questa fotocamera potete produrre foto di alta qualità anche in situazioni impegnative come eventi sportivi e azione.

Questo è reso possibile dalla velocità di autofocus che la Canon raggiunge grazie ai 45 punti di messa a fuoco. La velocità di scatto arriva fino a 6 fotogrammi al secondo, ideale quindi per catturare azioni veloci e selezionare poi la foto migliore. Il sistema AF è inoltre dotato di una funzione AI Servo che permette di seguire i soggetti in movimento.

Lo schermo è touch screen e completamente articolato, permettendo angolazioni di tutti i tipi, anche in modalità selfie/vlog. La qualità video è FULL HD 1080p fino a 60fps e grazie alla tecnologia IS (image stabilisation) sarà possibile filmare a mano senza micro-vibrazioni, per ottenere una qualità video semi-professionale. Peccato non si possano registrare video in 4K, sarebbe stata un’ottima aggiunta ad una fotocamera che presenta un prezzo che si avvicina alle semi-professionali.

Anche Canon offre un’esperienza utente che aiuta a capire meglio la fotocamera non appena si inizia ad utilizzarla, con l’opzione “Guided Display” sarà semplice capire le diverse caratteristiche e impostazioni ed entrare nel mondo della fotografia con DSLR.

Connettività bluetooth e applicazione Canon per smartphone renderanno possibile sia condividere le foto sul vostro telefono che utilizzare la fotocamera in remoto dal vostro cellulare.

Vedi la nostra recensione ​completa sulla fotocamera.

Nikon D5600

- Prezzo EUR 1.089,00 -

Nikon D5600: la miglior reflex tuttofare per principianti esperti

Diretta concorrente della Canon EOS 800D, e nella stessa fascia di prezzo, si pone la Nikon D5600, probabilmente la migliore Nikon reflex per iniziare.

Nel mondo Nikon, la serie D3000 (come la D3400 descritta sopra) parla ad un pubblico amatoriale e principiante, mentre se si vogliono prestazioni che si avvicinano di più ad una reflex professionale si dovrà cercare tra la seria D5000. Diremo che la D5600 è la scelta giusta per il fotografo amatoriale ed entusiasta, che ha voglia di dar corpo alla propria creatività con una fotocamera che soddisfa ogni esigenza, anche quando si vuole utilizzarla in situazioni più impegnative come sport e azione.

La D5600 è la fotocamera che succede alla D5500, il sensore è un APS-C da 24.2 MP come le fotocamere citate sopra, sistema AF da 39 punti e uno schermo da 3,2” che si può angolare in tutte le direzioni con un touchscreen che si comporta come quello del vostro smartphone, con funzioni di allargamento dell’immagine e messa a fuoco.

Da notare che a differenza della Canon EOS 800D e della Nikon D3400, la D5600 non include una modalità guida per principianti, rendendo l’apprendimento della reflex digitale un po’ più ostico ai principianti.

La risoluzione video arriva a 1080p fino a 60fps, anche qui non è possibile filmare in 4K, e segnaliamo che il sistema AF live-view è un po’ lento. In ogni caso, i 39 punti di messa a fuoco hanno una buona risposta e permettono di isolare il soggetto senza imprecisioni.

Come la D3400, con l’applicazione per cellulare Snapbridge sarà possibile condividere le foto istantaneamente sul telefono, e grazie allo schermo regolabile potrete anche girare video e scattare foto in modalità selfie o vlog.

Essendo nella stessa fascia di prezzo ed avendo simili caratteristiche, se vi state chiedendo quale tra Nikon D5600 e Canon EOS 800D sia la migliore, ci sentiamo di consigliare Canon perchè il sistema AF è di poco migliore in velocità e precisione, ci sono più punti AF a disposizione (45 contro i 39 di Nikon), e con Canon avete la modalità guida e uno scatto continuo di 6 fps contro i 5 fps di Nikon.

Per coloro che possiedono già obiettivi Nikon da accoppiare alla D5600, le due fotocamere sono comunque molto simili per qualità d’immagine e prestazioni, se acquistate la D5600 di certo non ve ne pentirete.

Vedi la nostra recensione completa.

Sony Alpha A68

Sony Alpha A68: la reflex per iniziare più veloce e scattante

La Sony A68 non è strettamente una DSLR tradizionale, e neanche strettamente una reflex per principianti, ma rappresenta un sistema ibrido tra reflex e mirrorless, chiamato DSLT (T sta per translucent).

All’interno del corpo macchina davanti al sensore, c’è infatti uno specchio traslucido che non si alza quando si preme il pulsante dell’otturatore. Essendo questo un otturatore elettronico, la velocità di scatto continuo è più elevata rispetto alle tradizionali DSLR, e arriva fino a 8 fps con la A68, contro i 5 o 6 fps delle rivali.

Il sistema di messa a fuoco AF a 79 punti è inoltre molto veloce e il riconoscimento dell’immagine è all’altezza delle fotocamere professionali più scattanti, rendendo questo corpo macchina uno strumento ideale per scattare foto d’azione, sport e foto naturalistiche con animali in movimento. Potrete inoltre registrare filmati FULL HD a 1080p fino a 50p.

Lo schermo LCD purtroppo non è dei migliori, anzi in questa classifica si colloca all’ultimo posto tra le fotocamere selezionate. Le dimensioni sono di 2,7 pollici e la risoluzione è di 406.800 punti, non solo sarà difficile usare lo schermo per scattare foto, ma anche controllare che l’immagine scattata sia di vostro gradimento non sarà molto piacevole e dovrete attendere di visualizzare la foto su PC o smartphone prima di rendervi conto dell’effettiva qualità.

Fortunatamente, la Sony Alpha A68 arriva equipaggiata con tecnologia wi-fi per scaricare e visualizzare l’immagine su telefono, e vanta inoltre un mirino elettronico OLED di buona qualità, che copre il 100% del frame e garantisce una visione ottimale quando si porta la fotocamera all’occhio.

Vedi la nostra recensione completa

Ricoh Pentax K-70

RICOH PENTAX K-70: una DSLR entry level impermeabile e di qualità

A chi piace l’avventura e desidera una fotocamera resistente all’umidità e alla polvere, la Pentax K-70 è la scelta ideale, e con prestazioni che da entry-level proprio non sono. Diremo infatti che questa fotocamera si può tranquillamente piazzare tra le DSLR di fascia media.

In quanto a caratteristiche, la Pentax non ha nulla da invidiare alle concorrenti Nikon, Canon e Sony: sensore APS-C da 24MP, 6 fps in modalità di scatto continuo, connessione Wi-Fi per scaricare foto su cellulare, e stabilizzatore interno. La parte video vanta registrazione in FULL HD 1080p fino a 60i (interlaced), oppure 720p a 60p per chi vuole registrare video in slow motion.

Ad un prezzo vicino alle nuove entry level delle case rivali, la caratteristica che lascia a desiderare è la qualità del sistema di auto focus, che con solo 9 punti AF non è al passo con le concorrenti Nikon D5600 o Canon EOS 800D. Un’altro aspetto da considerare è il peso, la Pentax è sicuramente la fotocamera più robusta e resistente rispetto alle fotocamere descritte in questo articolo, purtroppo questa qualità va a discapito della portabilità e leggerezza.

Attenzione alla durata della batteria che non è delle migliori, fino a 480 scatti, risolvibile facilmente con l’acquisto di una batteria di riserva da tenere in borsa.

A parte questo, se cercate una fotocamera che si avvicina alle performance di una DSLR professionale e che potete portare con voi senza aver paura di pioggia, sabbia e polvere, la Pentax K-70 è un acquisto consigliatissimo, soprattutto per la qualità di immagine che riesce a raggiungere grazie al motore JPEG di Pentax che è uno dei migliori, e l’assenza di un filtro AA (anti-aliasing) che elimina l’effetto moiré e permette maggiore definizione.

Vedi la nostra recensione completa.

Pentax K-S2

- Prezzo EUR 721,28 -

Pentax K-S2: economica, robusta e impermeabile

Un’alternativa più economica alla K-70 è la Pentax K-S2, anch’essa presenta le stesse qualità di robustezza e impermeabilità, e il prezzo è ancora più conveniente.

La risoluzione del sensore nella K-S2 è minore rispetto alle rivali, 20 MP contro i 24 MP delle altre fotocamere di questa fascia, ma a parte questo la fotocamera presenta dei vantaggi notevoli. C’è un’opzione di registrazione in time-lapse in 4K che nessun’altra fotocamera della stessa fascia presenta, 11 punti di AF e assenza di filtro AA per immagini più nitide e definite.

Lo schermo LCD è orientabile e articolato, da 3” e 921.000 punti e potrete trasferire foto su smartphone via Wi-Fi e tramite l’applicazione Pentax dedicata.

Vedi la nostra recensione completa.

Nikon D3300: ancora una delle migliori reflex per iniziare

La Nikon D3300 siede appena al di sotto della Nikon D3400, infatti le due fotocamere possiedono le stesse caratteristiche, tranne che la D3300 non ha le stesse funzioni di connettività, a meno che non si acquisti un dispositivo esterno che le permetta di collegarsi via wi-fi allo smartphone.

Per il resto, il corpo macchina è lo stesso della D3400 e le caratteristiche sono uguali, la qualità immagine non cambia e le prestazioni di AF e scatto continuo sono invariate: 11 punti di AF e 5 fotogrammi al secondo in modalità di scatto continuo.

Consigliamo l’acquisto ai principianti a cui non interessa fare uso della funzione di condivisione su smartphone; questa fotocamera è ancora una delle migliori sul mercato per quanto riguarda rapporto qualità/prezzo e per il fotografo amatoriale che semplicemente desidera entrare nel mondo reflex senza spendere troppi soldi, la Nikon D3300 rappresenta una scelta di tutto rispetto.

Vedi la nostra recensione completa.

Canon EOS 750D

Canon EOS 750D: la miglior scelta per il principiante che inizia da zero

La Canon EOS 750D è forse la fotocamera di Canon migliore per iniziare da zero con la fotografia reflex. La qualità dell’immagine è molto buona e le caratteristiche sono tra le migliori in questa categoria, ad un prezzo conveniente.

Andiamo nello specifico: la 750D ha un corpo macchina molto solido e ben costruito, con esterni in policarbonato e scheletro in alluminio; il display è un 3” e la risoluzione è di 1.040.000 punti con tecnologia touchscreen; sistema AF da 19 punti; scatto continuo a 5 fps; risoluzione video fino a 1080p. Per il fotografo principiante e amatoriale, queste caratteristiche saranno più che sufficienti a soddisfare tutte le esigenze.

La 750D è la fotocamera che precede la 800D (descritta sopra), e a differenza del caso Nikon D3300 / Nikon D3400 dove lo scarto tra le due fotocamere è minimo, qui ci sentiamo di segnalare che per i fotografi che cercano prestazioni più moderne, spendere un po’ di più e comprare la 800D potrà alla lunga essere una scelta più redditizia.

Spieghiamoci meglio: la Canon EOS 750D ha tutto il nostro rispetto e se non si hanno troppe pretese, la qualità delle foto e le prestazioni sono all’altezza, ma se procedete nel percorso da fotografo amatore ad entusiasta esperto, troverete che la 750D avrà delle limitazioni hardware difficili da colmare: innanzitutto la EOS 800D ha 45 punti di AF contro i 19 della 750D, in modalità video con la 750D potrete registrare un filmato a 1080p fino a 30fps, mentre la 800D vi permette di registrare a 1080p fino a 60fps, inoltre da non sottovalutare che con la nuova 800D avrete a disposizione anche lo stabilizzatore video.

Vedi la nostra recensione completa.

Nikon D5300

- Prezzo EUR 547,89 -

Nikon D5300: una scelta intelligente per iniziare con la reflex

Con un pacchetto caratteristiche simile alla più recente D5600, la Nikon D5300 è ancora un’opzione più che valida nel mondo delle DSLR entry level. Annunciata da Nikon nell’ottobre del 2013, la D5300 vanta un sensore CMOS da 24,2 megapixel, 39 punti di autofocus, registrazione video a 1080p fino a 60 fps, scatto continuo di 5 fps e uno schermo da 3,2” ad angolazione variabile.

Una delle differenze tra la D5300 e la D5600 è che nella nuova fotocamera di Nikon lo schermo è touchscreen, per il resto il sensore è lo stesso e le caratteristiche principali anche. È inoltre possibile collegare la D5300 al cellulare via Wi-Fi per scaricare le foto direttamente su smartphone.

Per chi è fuori a fotografare tutto il giorno, con la Nikon D5300 si possono scattare fino a 600 foto prima che la batteria si esaurisca, battendo in questo reparto la Canon EOS 750D.

Il fotografo principiante che ama scattare foto generiche e che non ha bisogno di uno schermo touch, troverà che la D5300 soddisfa tutte le caratteristiche e ad un prezzo abbordabile all’interno della categoria.

Vedi la nostra recensione completa.

Canon EOS 200D

Canon EOS 200D: la DSLR entry level compatta per il viaggiatore abituale

Per chi è in cerca di una DSLR dalle dimensioni compatte, consigliamo la Canon EOS 200D. Canon ha messo in produzione questa linea di fotocamere reflex (la EOS 100D prima e poi la 200D) per rispondere alla crescente popolarità delle mirrorless. La EOS 200D è dunque ottima per il fotografo che viaggia molto e che desidera avvicinarsi al mondo DSLR.

Se comparate le caratteristiche della 200D con la più costosa e moderna 800D, troverete che le differenze sono minime, forse la più importante è la quantità di punti AF che nella 800D sono 45 mentre nella 200D sono 9.

Per vloggers e amatori del filmato, la 200D offre qualità FULL HD a 1080p fino a 50 fps, e lo schermo articolato permette di filmare da posizioni anche non convenzionali.

Vedi la nostra recensione completa.

Canon EOS 2000D

Canon EOS 2000D: un’ottima reflex entry level per partire senza spendere troppo

Nel settore DSLR entry level di Canon con prezzo conveniente, la Canon EOS 2000D rappresenta un’ottima scelta. Il sensore è di 24.1 megapixel con buona risposta al rumore ed efficace range dinamico. Inoltre, potrete scaricare le foto su telefono tramite connettività wi-fi e NFC.

Lo schermo è la parte più deludente di questa fotocamera, che a differenza delle altre Canon descritte sopra non porta tecnologia touch screen e presenta una risoluzione più bassa. Se intendete usare il mirino ottico più che lo schermo per scattare foto, questo dettaglio forse non sarà un grosso problema.

Consigliamo questa fotocamera ai fotografi principianti e casuali, avrete anche la possibilità di girare video in FULL HD a 1080p fino a 30fps, ma senza stabilizzazione interna.

Vedi la nostra recensione completa.

Canon EOS 1300D

Canon EOS 1300D: la reflex per principianti più economica per iniziare

La versione precedente della Canon EOS 2000D è la 1300D, con l’unica differenza sostanziale nella risoluzione del sensore, che nella 1300D è di 18 megapixel.

Per il resto, la 1300D è ancora una scelta valida per un principiante inesperto e con poche pretese in ambito fotografico, il prezzo è ovviamente il punto di forza perché ancora più conveniente della 2000D, e se si accoppia questa fotocamera con un obiettivo di qualità si otterranno risultati ancora di tutto rispetto.

Vedi la nostra recensione completa.