migliore borsa fotografica Classifiche

Le 10 Migliori Borse Fotografiche per Tutte le Esigenze


Per trasportare macchine e accessori in sicurezza ed avere l'attrezzatura a portata di mano, ecco la guida all’acquisto con le migliori borse fotografiche per tutte le esigenze di spazio.

Quando la fotografia diventa una vera e propria passione o un lavoro, si comincia ad uscire con diversi tipi di attrezzatura, e scatta la necessità di avere a disposizione svariate configurazioni di portabilità.

Pensiamo ad esempio ai fotografi viaggiatori che vogliono mantenere l’attrezzatura fotografica separata dallo zaino da viaggio, oppure allo street photographer o al reporter che ha bisogno di continuo accesso rapido alla macchina.

Situazione diversa invece per chi fotografa i matrimoni, dove si ha spesso bisogno di una borsa per fotocamera con tracolla, pratica e poco voluminosa, per trasportare macchina e obiettivi diversi per le varie situazioni della giornata.

O magari più semplicemente, dipende dalle preferenze, se l’opzione monospalla vi piace di più e trovate più comoda la borsa rispetto allo zaino.

Per il fotografo esploratore e d’avventura invece, la soluzione più comoda è ancora lo zaino fotografico, oppure il trolley per chi ha bisogno di una capienza ancora maggiore o per chi viaggia in aereo o in treno. Se siete interessati a queste due opzioni, vi rimandiamo alle guide specifiche qui per i migliori zaini e qui per i trolley fotografici.

Vediamo ora la guida alla scelta e quali sono gli attributi che rendono una borsa affidabile, sicura e facile da usare.

Come scegliere la migliore borsa per fotocamera 

Prima di considerare marche, modelli e prezzi, consigliamo di partire dalle necessità. La scelta dipende innanzitutto dal numero di fotocamere e accessori che intendete trasportare.

Una volta fatta la lista, considerate anche il tipo di utilizzo e quali peculiarità sono importanti per voi, chiarito questo, ecco gli aspetti più importanti da valutare per scegliere la migliore borsa.

Capienza. Alcune borse fotografiche sono molto capienti ed arrivano a trasportare fino a due fotocamere, con obiettivi ed accessori, computer portatile o tablet, con numerose tasche e diverse sezioni per organizzare al meglio l’attrezzatura. Se invece volete viaggiare leggeri e portare il minimo necessario, alcune delle borse offrono il vantaggio di essere piccole e leggere, ma comunque resistenti e ben organizzate.

Resistenza. È importante che la borsa sia ben imbottita e resistente agli urti provenienti da tutte le direzioni, e che offra soluzioni di inserti imbottiti così da poter dividere in reparti a seconda delle necessità. Se fotografate molto all'aperto, meglio considerare anche il fattore impermeabilità, per quelle situazioni in cui non potrete trovare riparo dalla pioggia.

Sicurezza. L’accesso all'attrezzatura deve essere veloce e intuitivo, ma è anche importante considerare che la borsa abbia fattori di sicurezza. Alcune delle migliori borse rivelano il contenuto soltanto quando si aprono determinati comparti, e la qualità delle cerniere o dei meccanismi di apertura è inoltre un aspetto da considerare con attenzione.

Trasportabilità. Leggerezza e portabilità sono altri due aspetti da prendere in considerazione, la borsa è un oggetto che resta con voi anche per una giornata intera, deve essere comoda ed avere una tracolla regolabile che non crei disturbo se indossata per molto tempo.

Le migliori borse fotografiche da acquistare

Vediamo ora la lista delle migliori borse fotografiche per tutte le necessità e budget, mettendo a confronto marche, modelli e prezzi per capire quale scegliere in base alle esigenze.

AmazonBasics borsa a tracolla grande: la borsa per reflex economica entry level

​La borsa fotografica economica di Amazon è un ottimo prodotto per chi cerca una borsa generica, non troppo grande, capace di trasportare una reflex con 3 obiettivi, un mini iPad o tablet simile, più qualche altro piccolo accessorio da sistemare nelle varie tasche.

Le dimensioni sono 33 x 17.7 x 22.8 cm, pesa 0.73kg ed il tessuto esterno è idrorepellente. La si può trasportare usando la tracolla monospalla regolabile in lunghezza, oppure a mano attraverso la maniglia superiore.

Si accede al contenuto aprendo il doppio clip frontale e alzando il coperchio superiore, e poi c’è una cerniera per aprire il comparto principale. Utile metodo di apertura per mantenere il contenuto nascosto anche quando si apre la parte superiore per avere accesso alle tasche esterne.

La copertura dello scompartimento principale è inoltre fornita di tasca interna con retina, utile per piccoli accessori. Di default, lo spazio interno è suddiviso in 5, ma se volete cambiare configurazione potrete aggiustare i separatori in velcro a seconda delle esigenze. In questo scomparto principale è inoltre presente la tasca piatta per il tablet.

La borsa ha una profondità sufficiente a contenere un flash professionale anche in piedi, senza problemi di chiusura, oppure due piccoli obiettivi per reparto (uno sopra l’altro).

La tasca frontale esterna, anch’essa apribile tramite cerniera, è utile per trasportare gadget, accessori, penne, portafogli, cavetteria o quantaltro. Anche qui avete una tasca interna con retina e diverse sezioni per inserire oggetti di piccole dimensioni.

Lateralmente da entrambe le parti, ci sono altre due tasche per oggetti piccoli, consigliamo di utilizzare queste tasche per oggetti di poca importanza perchè accessibili anche quando il coperchio superiore è chiuso.

Borsa fotografica CADeN: la borsa per macchina fotografica in stile vintage 

Prodotta con una tela molto leggera e morbida al tatto, la borsa fotografica CADeN contiene una reflex con 3 obiettivi, è presente un gancio per il treppiede ed è fornita di tasca per un tablet e riparo impermeabile per pioggia.

Il design è vintage e accattivante, disponibile in marrone classico e cachi, si presta molto all’utilizzo in viaggio o per street photography.

L’apertura del coperchio superiore è tramite bottoni, a favore di un utilizzo veloce, ma tenete anche presente che qui non c’è una maniglia superiore per il trasporto a mano.

Vista da fuori, non si direbbe che questa è una borsa per attrezzatura reflex, sembra più una borsa casual in stile reporter, ottimo per nascondere il fatto che potrebbe contenere migliaia di euro in attrezzatura.

Altro lato positivo è che aprendo il coperchio esterno, per avere accesso alla macchina si dovrà anche aprire la chiusura lampo che dà accesso al contenuto principale. Fotocamera e accessori sono poi inseriti in un rimborso interno, estraibile, fatto di una schiuma densa di spessore 12 mm, resistente ad urti e cadute.

La capacità della borsa è di 10kg, ed è presente una tasca esterna con zip per tablet e due tasche laterali abbastanza grandi da contenere una bottiglia da 0,5 lt. Utilissima anche la doppia fibbia regolabile, posta sotto la borsa per agganciare il treppiede.

Lowepro Adventura SH 160 II: la piccola borsa tecnica per reflex

​Lowepro è nota per qualità e praticità, e questa borsetta per reflex è fatta apposta per il fotografo occasionale con necessità di portare poca strumentazione ma con il massimo della protezione.

La qualità dell’imbottitura e delle cuciture è di standard molto alto, c’è un comparto principale accessibile tramite zip a tre lati, provvisto di due separatori a velcro, con spazio sufficiente per una grande reflex più extra obiettivo, oppure una piccola mirrorless con due obiettivi.

Il coperchio che racchiude il vano della fotocamera è provvisto, internamente, di una tasca zip e di una piccola tasca fatta apposta per scheda SD.

Sono presenti due tasche laterali in neoprene elastico e una tasca frontale per piccoli accessori o effetti personali.

La Lowepro Adventura SH 160 II non coprirà tutte le occasioni e non vi darà numerose opzioni di configurazione, ma per chi cerca una borsa piccola di livello professionale per le uscite con una fotocamera, qui la scelta è quella giusta.

Manfrotto MB SSB-5BB Tracolla Serie Bella: piccole dimensioni e ottime capacità

​Per fotografi alla ricerca di una soluzione professionale, a prezzo contenuto e dimensioni ridotte, la serie Bella della Manfrotto produce borse fotografiche di qualità superlativa e praticità d’uso.

La borsa è di dimensioni 26 x 14 x 18.5 cm, pesa 0,4 kg e può contenere una DSLR con obiettivo zoom da 24-120 mm, più un altro obiettivo, o una mirrorless con due obiettivi. I separatori in velcro permettono di organizzare lo spazio interno a piacimento, e la tasca frontale è utile per custodire piccoli accessori e cavetteria. C’è anche uno spazio apposito per schede SD di memoria.

Il tessuto esterno della borsa è idrorepellente e la qualità della chiusura lampo è molto buona, c’è inoltre una fibbia in metallo e plastica per chiusure veloci mentre si utilizza la fotocamera per scattare.

Non è presente un’imbottitura per la tracolla da spalla perchè questa borsa non è pensata per pesi importanti. La consigliamo al fotografo professionale per piccoli eventi o come borsa di backup da matrimonio, oppure al fotografo entusiasta esperto che vuole uscire con poca attrezzatura.

Mantona New York 18887: una borsa grande quanto uno zaino per reflex 

Questa borsa per fotocamere è adatta a fotografi che hanno bisogno di trasportare molta attrezzatura. La borsa è di grandi dimensioni e può tranquillamente sostituire la capacità di uno zaino fotografico professionale.

Il design è nero e poco appariscente, ma appare chiaro dall’esterno che questa borsa contiene materiale importante, perché la forma e le dimensioni rivelano un utilizzo di tipo tecnico.

L’accesso allo scomparto principale è tramite zip lungo i tre lati, ed è anche possibile chiudere le due fibbie esterne per ulteriore sicurezza. Sulla parte frontale bassa, trovate due ganci per trasportare il treppiede. Sopra il coperchio, c’è una maniglia per trasportare la borsa a mano.

L’interno è molto ampio, una delle possibili configurazioni dello reparto principale è due Canon EOS 5D (con obiettivo), due obiettivi, due flash e altri accessori. Per videografi, c’è sufficiente spazio per un drone delle dimensioni di un Mavic Pro. Il coperchio è inoltre provvisto di altre tasche piatte, internamente ed esternamente.

Lo spazio frontale esterno è di grandi dimensioni e pieno di piccole tasche e sezioni per organizzare altra attrezzatura. Avrete anche a disposizione una copertura parapioggia da utilizzare in caso di maltempo e se avete la necessità di inserire un tablet o un portatile, c’è una tasca esterna posteriore, sul lato a contatto con il fianco.

La Mantona New York 18887 è un prodotto per uso professionale, dal prezzo molto conveniente e dalle serie capacità volumetriche, degna dei migliori zaini per fotografia in commercio. Consigliamo l’acquisto al fotografo che esce per servizi fotografici e desidera portare una buona quantità di attrezzatura.

ThinkTank SubUrban Disguise 30: la borsa per reflex più comoda e intelligente

La suburban disguise 30 è la più capiente della serie in questa linea ThinkTank ed è progettata per contenere un corpo macchina con obiettivo, più uno o due obiettivi extra (1 tele o due più piccoli) ed un flash, o altre combinazioni simili.

La qualità dei materiali è di livello superiore, il tessuto esterno è di poliestere resistente agli spruzzi, e avete anche a disposizione una copertura idrorepellente per pioggia.

Le tasche laterali esterne in neoprene sono piatte ed elastiche, per oggetti di diverse dimensioni, come bottiglie, cavi, carica-batterie o altri accessori. Un sistema molto interessante perchè permette di inserire sia oggetti piatti che voluminosi e mantenerli bloccati.

La caratteristica più intelligente di questa borsa è nell’apertura del vano principale, quando la si indossa il coperchio si apre verso l’esterno per un più comodo accesso alla fotocamera senza impedimenti.

C’è anche una tasca posteriore piatta e ben imbottita per l’inserimento del tablet, mentre la tasca frontale è accessibile alzando il coperchio con chiusura velcro. Sia il coperchio che la tasca frontale presentano zip e vani, utili per organizzare diversi accessori e oggetti personali.

La ThinkTank SubUrban Disguise 30 è una borsa di dimensioni contenute e molto piacevole da usare, robusta e di aspetto professionale. La consigliamo alla maggior parte dei fotografi che cercano una borsa intelligente per uscite sia di lavoro che di piacere.

Tenba Messenger DNA: qualità premium ad un prezzo di fascia media

Una borsa fotografica di fascia media e dalle numerose opzioni in grandezza, la Tenba Messenger DNA è un ottimo compromesso in qualità e prezzo. Nella sua versione più capiente, può contenere una reflex con due obiettivi, un flash, un computer portatile e un tablet, più numerosi accessori.

L’accesso al vano principale è possibile sia attraverso il coperchio a strap, che copre l’intera parte superiore e frontale, oppure attraverso la chiusura lampo superiore. C’è una tasca posteriore piatta utile per fogli di lavoro o cartelle, e alcune tasche frontali per accessori di poco volume.

E’ possibile organizzare lo spazio interno a piacimento utilizzando i diversi separatori con velcro, e la tracolla regolabile in dotazione è di materiale molto resistente e con imbottitura per spalla morbida e confortevole. Sulla parte posteriore, c’è una maniglia piatta che potrete utilizzare come presa di sicurezza, quando la borsa è posta sul trolley da viaggio.

Il design è accattivante e moderno, è fornita di una copertura estraibile per pioggia e le tasche laterali sono di tipo elastico per afferrare bottiglie o oggetti di diverse dimensioni.

Manfrotto MB PL-BM-10 - Pro Light: la borsa professionale tecnica per tutte le occasioni

Manfrotto è una delle marche più rinomate nel campo degli accessori per fotografia, e anche nel settore borse fornisce una linea professionale e adatta a tutte le esigenze. La Pro Light è progettata per comfort e facilità d’uso, con diverse opzioni di configurazione e costruita in materiali di ottima qualità.

Il contenuto della borsa si può accedere tramite una chiusura lampo lungo il lato superiore, facile da aprire e senza impedimenti. Il comparto principale può contenere una reflex o mirrorless, fino a tre obiettivi, flash o altro gadget e un portatile da 13 pollici (esiste anche un modello più grande per pc da 15 pollici). Si può cambiare la configurazione dei comparti aggiustando i separatori a velcro a seconda delle preferenze.

La stoffa esterna della borsa è costituita di materiale idrorepellente per pioggia leggera, e c’è anche a disposizione una copertura estraibile che permette impermeabilità totale, fatta anche di materiale riflettente per evitare un surriscaldamento eccessivo del contenuto.

Il design è in stile Manfrotto, nero con particolari rossi, molto accattivante e futuristico. Ovviamente Manfrotto ha pensato bene di inserire un sistema per trasporto di treppiede, posizionato sotto il coperchio e facilmente utilizzabile.

Altra funzione intelligente è il meccanismo in velcro per aprire la copertura frontale e superiore, Manfrotto mette a disposizione un sistema silenzioso per evitare di disturbare durante cerimonie ed eventi.

La parte della borsa a contatto col corpo è costruita in materiale traspirante ed ergonomico, la tracolla è fornita di imbottitura per spalla (removibile) con comodo sistema di regolazione della lunghezza, ed è inoltre possibile usare un’ulteriore fibbia per bloccare la borsa dietro la schiena in stile zaino.

Domke F-2

- Prezzo EUR 168,88 -

Domke F-2: una borsa dallo stile unico, resistente e duratura

La Domke F-2 è costruita in materiale molto resistente e di ottima qualità, dallo stile tra il vintage e il militare. L’aspetto è quello ruvido e tenace di una borsa che dura per molti anni e si presta bene per viaggi e avventure per chi vuole una borsa che nasconde il fatto di contenere attrezzatura costosa.

Si può acquistare in color sabbia, marrone o nero, ed è costituita di un comparto principale più due tasche frontali, due tasche laterali e una tasca piatta posteriore. La tracolla è di tessuto resistente, con inserti in gomma per evitare scivolamento quando la si indossa.

Il vano per la fotocamera e accessori è costituito di rimborso estraibile e si accede alzando il flap superiore. La chiusura del flap è a velcro e anche tramite due ganci di chiusura. Si può inoltre collegare un’ulteriore strap, tra i due estremi superiori della borsa, da utilizzare come maniglia per trasportarla a mano.

A parte essere una borsa di stile e dai materiali resistenti, la Domke non ha tutte le opzioni tecniche e avanzate di altre marche, ma il suo fascino è proprio questo. E’ abbastanza capiente da trasportare una fotocamera, due obiettivi, un flash e altri accessori più effetti personali. Si adatta al fotografo artista che viaggia molto e che ha bisogno di una borsa dall’aspetto unico.

Billingham Small Pro: una piccola borsa per reflex, in stile classico

Per chi cerca una borsa fotografica di piccole dimensioni, capace di trasportare una DSLR più un obiettivo o altro accessorio, oppure una fotocamera compatta e diversi accessori, la Billingham Small Pro è una bellezza in stile classico e con eccellenti rifiniture.

Le dimensioni sono 33 x 14 x 26 cm, leggera e poco ingombrante, dal tessuto impermeabile e con una comoda maniglia superiore oltre alla tracolla per spalla. Sul retro è inoltre disponibile un loop per assicurare la borsa al trolley quando si viaggia, e una tasca con zip piatta per documenti.

La tasca principale è suddivisa in due sezioni, permettendo di inserire la fotocamera con obiettivo in una, e un paio di accessori nell’altra. Ci sono poi due tasche frontali per effetti personali e altri oggetti per fotografia.

A differenza di altre borse descritte in questa classifica, la Billingham Small Pro non è adatta a fotografi professionisti che cercano praticità d’uso e trasporto di molta strumentazione, bensì al fotografo occasionale che desidera riporre la fotocamera in una borsa dallo stile intramontabile e dimensioni contenute.