miglior stabilizzatore gopro Classifiche

I 10 Migliori Stabilizzatori e Gimbal per GoPro


Avete una fantastica GoPro ma non siete soddisfatti dei vostri video? Volete eliminare vibrazioni e distorsioni? Quello che vi serve è uno stabilizzatore o gimbal per GoPro. In questa guida vedremo quali tipologie e caratteristiche esistono e scopriremo i 10 migliori stabilizzatori per GoPro in commercio.

Le GoPro sono action camera in grado di realizzare filmati eccezionali, ma urti e movimenti improvvisi possono incidere negativamente sulla qualità dei risultati. È vero che le action cam sono utilizzate principalmente per sport e azione, ma si possono tranquillamente impiegare per produrre video normali, e in questi casi, uno stabilizzatore è quasi d’obbligo per avere riprese di qualità superiore e meno lavoro poi in post produzione.

Gli stabilizzatori per GoPro possono variare per dimensioni, qualità e prezzo, e tutti offrono il grande vantaggio di ridurre significativamente le vibrazioni della fotocamera, permettendovi di realizzare video di livello professionale. Vediamo come orientarsi tra la vasta gamma di modelli presenti sul mercato.

Come scegliere uno stabilizzatore per GoPro: tipologie e caratteristiche

Si possono trovare stabilizzatori a 1, 2 o 3 assi, e gli ultimi, detti gimbal, sono chiaramente i migliori e i più diffusi. Un gimbal è uno stabilizzatore dotato di sistema a 3 assi che utilizza diversi motori per mantenere la fotocamera stabile. Gli stabilizzatori di questo tipo sono mediamente più costosi degli altri, ma garantiscono un controllo maggiore sulla fotocamera e sul prodotto finale.

Nella scelta di uno stabilizzatore per GoPro, come per ogni altra cosa, la prima cosa da chiarire è lo scopo per cui si vuole utilizzare, in modo da riuscire a individuare facilmente il dispositivo che meglio risponde alle proprie esigenze. Oltre a questo, ci sono altri aspetti da considerare:

  • Design: la costruzione e il design devono adattarsi alle vostre necessità. Vi serve un’impugnatura lunga o corta? Di plastica o rivestita in gomma? Fate anche attenzione al peso dello stabilizzatore, per non rendere il vostro bagaglio troppo pesante e ingombrante.
  • Praticità: il gimbal deve essere facile da assemblare, senza farvi perdere tempo nel montaggio. Deve essere inoltre leggero e facile da maneggiare, indipendentemente dal vostro livello di esperienza.
  • Compatibilità: controllate sempre che lo stabilizzatore sia compatibile con la vostra GoPro. Molti Gimbal sono universali, mentre per altri modelli, se avete una Gopro Hero5, una Hero6 o una Gopro Hero4 Black può fare la differenza. Alcuni modelli particolarmente versatili possono essere usati sia con fotocamere che con smartphone, grazie ad adattatori inclusi o acquistabili a parte.

Classifica: i 10 migliori stabilizzatori e gimbal per GoPro

Dopo questa breve panoramica, ecco la nostra selezione dei 10 migliori stabilizzatori e gimbal per GoPro attualmente in commercio con relative caratteristiche e prezzi.

#1 Removu S1: il miglior gimbal per principianti e utenti avanzati

Il Removu S1 è uno stabilizzatore gimbal di fascia alta perfetto per ogni tipologia di utilizzatore. È un modello semplice e compatto progettato per essere intuitivo e facile da usare. Ha un’impugnatura ergonomica con un joystick di controllo e un piccolo display.

Offre 3 diverse modalità e un’opzione di autocalibrazione. Questo modello è compatibile con tutte le GoPro Hero ed è dotato di controllo wireless remoto. Infine, è anche possibile rimuovere l’impugnatura e agganciare lo stabilizzatore su treppiede. Sicuramente non economico ma probabilmente il miglior gimbal che possiate comprare.

#2 Zhiyun Crane M: leggero e compatto

Uno stabilizzatore a 3 assi (3axis handheld gimbal) piccolo e leggero per fotocamere mirrorless, action camera e smartphone di piccole dimensioni. Il Zhiyun Crane M ruota a 360° e può essere controllato da remoto via Bluetooth.

La costruzione è in lega di alluminio, pesa solo 740 grammi ed ha un’autonomia di circa 12 ore. È possibile scegliere tra diverse modalità di funzionamento ed è facile da utilizzare.

#3 GoPro Karma Grip: l’originale gimbal GoPro

Il Karma Grip è il gimbal ufficiale di GoPro. È versatile, facile da usare ed ha un design ergonomico eccellente che rende l’utilizzo un piacere. C’è un unico tasto per azionare stabilizzatore e fotocamera ed è davvero intuitivo.

Il motore è estremamente silenzioso ed è perfetto anche nelle situazioni che richiedono più discrezione. Il rapporto qualità/prezzo è molto conveniente e permette di realizzare video sempre fluidi e senza vibrazioni. Indubbiamente uno dei migliori gimbal gopro oggi disponibili.

#4 FeiyuTech WG2: impermeabile e indossabile

Il primo gimbal wearable impermeabile e compatibile con quasi tutte le GoPro in commercio. È progettato per resistere anche alle situazioni più estreme: sotto la pioggia o dentro l’acqua non avrete alcun problema (da evitare però l’acqua salata).

Il Feiyutech WG2 è uno stabilizzatore a 3 assi con tre modalità di utilizzo: panning, panning + tilting e lock. Può essere controllato anche da remoto attraverso l’apposita App ed ha un’autonomia di circa 2 ore e mezza.

#5 Zhiyun Rider-M: comodo e facilmente trasportabile

Lo stabilizzatore Zhiyun Rider-M a 3 assi ha il grande vantaggio di essere estremamente compatto e portatile. Non è più piccolo degli altri gimbal in commercio, ma può essere scomposto per occupare meno spazio possibile.

Si può controllare anche attraverso l’App dedicata e funziona con tutte le GoPro. Il pacchetto comprende diversi accessori, 4 batterie ricaricabili, caricabatterie e un cavo di ricarica USB incluso nella confezione.

#6 Feiyu G5: il gimbal super maneggevole

Il gimbal Feiyu G5 è un’ottima scelta per chi non ha mai maneggiato uno stabilizzatore prima. Ha un sistema di stabilizzazione a 3 assi con 3 motori, un design impermeabile con certificazione IP67 ed è leggero e compatto.

È costituito da un braccio motorizzato unibody e utilizza batterie Li-ion 22650. Ogni batteria ha un’autonomia di circa 8 ore. Il corpo è in alluminio, è molto semplice da usare ed è un’altro tra i migliori gimbal GoPro in assoluto.

#7 Zhiyun Z1 Evolution: un gimbal hand-held evoluto

Un gimbal hand-held (cioè da tenere a mano) che si avvicina alla perfezione. Il Zhiyun Z1 Evolution ha un sistema di stabilizzazione a 3 assi estremamente efficace, che garantisce filmati fluidi anche ai più maldestri.

La struttura in lega di alluminio consente una presa salda e comoda e il joystick a quattro vie rende l’utilizzo molto intuitivo. Da notare l’autonomia migliorata: le batterie arrivano fino a 13 ore di utilizzo.

#8 Feiyu FY WG: solido e resistente

Uno stabilizzatore indossabile agganciabile a diversi accessori attraverso gli appositi attacchi. Il Feiyu FY WG è molto resistente ed ha un’ottima qualità di costruzione.

La batteria dura circa 6 ore ed è dotato di un solo tasto di controllo per agevolare al massimo l’utente. Una valida alternativa per chi cerca una soluzione wearable.

#9 Feiyu Tech G4: ottimo rapporto qualità/prezzo

Il Feiyu G4 è uno degli stabilizzatori più versatili nella lista. Ha un’impugnatura che si può staccare e batterie ricaricabili collegando un cavo USB direttamente all’impugnatura.

È dotato di sistema di stabilizzazione a 3 assi con autocalibrazione e controlli molto semplici. Ha una rotazione di 320° in orizzontale edi 100° in verticale. Non è molto costoso ed è compatibile con la maggior parte delle GoPro in commercio.

#10 Zhiyun Smooth-Q: economico e funzionale

Il modello entry level del brand cinese Zhiyun Tech. Lo stabilizzatore Smooth-Q ha un prezzo davvero accessibile: con un centinaio di euro ci si porta a casa un pacchetto completo.

È compatibile anche con smartphone e l’App di controllo wireless remoto è molto ben progettata. L’autonomia è di circa 6-7 ore, ha un peso ridotto ed è maneggevole e facile da usare. Per chi cerca una soluzione economica senza sacrificare la qualità è una valida opzione.