I 10 Migliori Scanner Portatili 2020 da Usare in Mobilità

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Per la scansione in mobilità di documenti, fotografie e libri, ecco la guida definitiva ai migliori scanner portatili in commercio e quale scegliere in base alle tue esigenze.

Avere uno scanner portatile a disposizione è un’esigenza specifica di molti professionisti e di chi lavora fuori sede, o semplicemente, da chi ha necessità di fare scansioni di qualità mentre si trova in giro.

Tra le caratteristiche principali cercate in uno scanner portatile, ci sono la risoluzione dell’immagine, la velocità di scansione e il supporto per schede microSD, SD o SDHC, il supporto della connessione WiFi e la presenza o meno di uno schermo, per controllare la qualità della scansione in tempo reale. Per capire esattamente come valutare i singoli parametri, vedi il paragrafo come scegliere uno scanner portatile.

Vediamo ora la classifica dei migliori scanner portatili sul mercato, dai modelli professionali ai più economici, con caratteristiche e prezzi.

1. Epson WorkForce DS-360W

Lo scanner portatile più veloce

Lo scanner portatile Epson WorkForce DS-360W è la soluzione ideale per professionisti o per chi cerca un modello di qualità elevata. Caratterizzato da un design leggero e compatto, pesa appena 1,3 Kg ed è l’ideale da portare in borsa.

Supporta la scansione solo fronte e scansione fronte/retro a 300 dpi, a colori o in bianco e nero, con una risoluzione di scansione massima è di 1200 dp ed è dotato di batteria integrata per acquisire documenti senza cavi.

Si ricaricato sia tramite la porta USB, sia con il proprio caricatore AC e può connettersi wireless per effettuare scansioni su dispositivi mobili, tablet e computer sia portatili sia fissi. La presenza della porta USB 3.0 permette inoltre di trasferire i file in modo rapido semplicemente collegando lo scanner al PC o al notebook. 

Permette di stampare documenti ad una velocità di 25ppm, rendendolo un fidato strumento di lavoro anche grazie alla presenza di un alimentatore automatico che permette di scansionare automaticamente documenti fino a 20 pagine.

Supporta inoltre diversi materiali, ed è in grado di gestire documenti con grammatura tra i 52 e i 230 gr/m², oltre ad essere dotato di uno slot apposito per acquisire patenti di guida e carte d’identità elettroniche.

Può scansionare utilizzando la funzione ADF a partire da documenti di dimensioni minime pari a 50,8 mm x 70 mm (Orizzontale x Verticale) fino alle dimensioni massime di 215,9 mm x 1.117,6 mm (Orizzontale x Verticale).

2. Fujitsu ScanSnap S1300i

Il migliore scanner portatile fronte/retro

Lo scanner portatile Fujitsu ScanSnap S1300i permette di acquisire fino a una dozzina di documenti a colori fronte / retro in meno di un minuto.

Tra le funzioni del software c’è la correzione intelligente della scansione, il controllo automatico della qualità, tramite la regolazione dei colori, la rimozione delle pagine bianche e il riconoscimento dei fogli rovesciati con conseguente rotazione automatica della pagina stessa. 

Il software per la scansione inoltre supporta la tecnologia OCR (Riconoscimento ottico dei caratteri) che permette la creazione di documenti in formato PDF ricercabili e modificabili in Word o in Excel. 

La modifica può essere fatta immediatamente, grazie alla possibilità dello scanner di connettersi ai sistemi di servizi Cloud più diffusi, e salvare i documenti scansionati direttamente nel cloud, rendendoli facilmente accessibili sia da smartphone sia da PC.

Può essere alimentato sia tramite USB sia con il suo adattatore AC. Le dimensioni dello scanner (11,2 x 3,9 x 3 cm) lo rendono molto compatto ma il peso è il suo unico punto debole: lo Scansnap S1300i pesa infatti 1,4 Kg, rendendolo più pesante rispetto ad altri modelli di scanner portatili.

3. CZUR ET18 Pro

Il migliore scanner portatile A3 per libri e documenti

Lo scanner CZUR ET18 Pro è perfetto per l’acquisizione di documenti in formato A3 e per i libri, grazie alla tecnologia ET18Pro di appiattimento della curva laser (2a generazione).

Questa tecnologia permette allo scanner di appiattire digitalmente le pagine di un libro, ottenendo così una scansione piatta e pulita, senza la fastidiosa curva tipica delle pagine dei libri.

Lo scanner CZUR ET18 Pro monta una telecamera Sony da 18MP che permette di scansionare ad una velocità di 1,5 S/P, ET16-P. Ciò significa che è possibile scansionare un libro di 300 pagine in appena 10 minuti.

Tra le funzionalità di questo scanner portatile è presente la scansione automatica, che è in grado di rilevare i movimenti della mano per accelerare la velocità di scansione. Lo scanner è anche in grado di eliminare le dita che potrebbero comparire durante l’acquisizione del documento ed eliminare lo sfondo, per una scansione pulita e chiara delle sole parole.

Le luci montate lateralmente rispetto allo scanner hanno una funzione antiriflesso che impedisce l’abbagliamento da pagine luminose, garantendo scansioni chiari e di alta qualità. La tecnologia OCR (Riconoscimento ottico dei caratteri) permette il salvataggio delle scansioni nei seguenti formati: JPG/PDF/PDF Ricercabile/TIFF/Word/Excel.

4. Canon P-215 II

Il miglior scanner portatile sheetfed da viaggio

Lo scanner portatile Canon P-215 II è uno scanner di tipo sheetfed plug-and-scan, ideale da usare in viaggio per via del suo peso di soli 980 grammi e delle sue dimensioni (da chiuso 28,5 x 9,5 x 4 cm) che ne facilitano il trasporto.

Con il suo design compatto, leggero ed elegante è in grado di gestire fino a 500 documenti al giorno, rendendolo un pratico strumento per ottimizzare la propria produttività.

Da aperto il P-215 II occupa 28,5 x 25,7 x 17,4 cm, ed è perciò un’ottima soluzione anche per una scrivania piccola o con poco spazio. Ha una velocità di scansione fronte/retro tramite porta USB pari a 30 ipm ed è dotato di un alimentatore di documenti automatico in grado di supportare fino a 20 pagine.

Lo scanner P-215 II può acquisire documenti ad alta precisione fino a 600 dpi, ed è dotato del rilevamento automatico dei colori e del riconoscimento automatico dell’orientamento del testo, garantendo così un’ottima qualità di scansione.

È dotato di uno slot di scansione apposito per acquisire patenti di guida, carte d’identità elettroniche, biglietti da visita e cartoncini goffrati.

I documenti acquisiti sono salvati come PDF con funzionalità di ricerca OCR, e possono essere salvati sui più diffusi servizi Cloud, per garantire l’accesso immediato alle immagini appena scansionate ovunque ed in qualsiasi momento.

La velocità di scansione a 200 dpi di un A4 in bianco e nero è pari a 15 ppm / 30 ipm, mentre uno stesso documento a colori viene acquisito con una velocità pari a 10 ppm / 20 ipm.

5. Brother DS920DW

Ottimizzato per il lavoro in mobilità

Lo scanner Brother DS920DW è l’ideale per chi lavora in mobilità. Le sue dimensioni ridotte e il suo peso di appena 531 grammi, lo rendono uno strumento particolarmente compatto da portare in giro ovunque.

È in grado di scansionare documenti in formato A4 fino a 5 ppm (10 ipm) 8 sec con risoluzione a 300 dpi e grazie all'interfaccia USB 2.0 e WiFi è possibile trasferire i documenti in modo rapido e veloce. Supporta schede SD da 2 GB fino a 32 GB.

Con la funzionalità Scan To è possibile trasferire le scansioni direttamente sulla scheda di memoria SD. Esiste poi l’app gratuita Scanhub, compatibile sia con iOS sia con Android, che consente la scansione, la gestione e la condivisione dei documenti direttamente dallo smartphone in uso.

I file supportati sono: JPEG, TIFF, PDF (standard e ricercabile), BMP, GIF, PNG ed oltre alla modalità di scansione fronte-retro, supporta anche diverse modalità utili come: Scan to E-mail, Scan to OCR (scansione di PDF modificabili), Scan to Printer (scansione diretta del documento alla stampante e Scan to FTP (scansione diretta ad un server FTP).

6. Canon P 208 II

Il miglior scanner portatile qualità prezzo

Lo scanner Canon P208 II pesa 600 grammi ed è abbastanza piccolo da adattarsi perfettamente in una borsa per un utilizzo facile e veloce ovunque. Tra le caratteristiche del P208 II ci sono la scansione a colori, la scansione fronte/retro e scansione del formato lettera.

Può scansionare automaticamente fino a 10 pagine in modalità ADF con una velocità di scansione fronte/retro per un foglio A4 in bianco e nero di 16ipm. La velocità per una scansione fronte/retro per un foglio A4 a colori è invece di 12ipm.

Lo scanner è inoltre dotato di una modalità automatica completa che permette di scansionare documenti formati da pagine con diverse condizioni di acquisizione. Questa modalità inoltre presenta la funzione “salta pagina” che permette di scansionare solo le pagine necessarie.

Lo scanner ha un’alimentazione diretta tramite USB, che garantisce un’alta produttività sia in casa sia in viaggio. Supporta i formati biglietto da visita, cartoncino goffrato, carta comune e post card (JPN).

Tra le modalità più intuitive di acquisizione c’è la Full Auto Mode, che permette di applicare automaticamente le migliori impostazioni ai propri documenti, per una scansione semplice ed intuitiva.

È possibile collegare lo scanner ad un modulo opzionale WiFi per avviare la scansione wireless dei documenti su smartphone, tablet e pc, oppure per condividere la scansione tra un gruppo di utenti o tramite server di rete.

La funzionalità Plug-and-Scan permette infine di utilizzare il software integrato immediatamente dopo averlo collegato al PC o Mac, senza dover installare driver aggiuntivi o ulteriori applicazioni.

7. Brother DS620

Il migliore scanner portatile sotto i 100 Euro

Il Brother DS620 è uno scanner portatile leggero e compatto, pesa appena 400 grammi e costa meno di 100€.

È in grado di scansionare documenti fronte retro in formato A4 a colori e in monocromatico ad una velocità pari a 7,5 ppm. La risoluzione di scansione ottica è di 600 dpi, mentre quella interpolata può arrivare fino a 1200 dpi.

L’alimentazione è tramite USB ti tipologia 2.0 Hi-Speed, ed è in grado di scansionare fino a 100 fogli. Supporta l’acquisizione di schede, biglietti da visita e documenti a partire da 60 gsm fino a 105 gsm. I file supportati sono: JPEG, TIFF, PDF (standard e ricercabile), BMP, GIF, PNG.

Supporta anche molte modalità di scansione tra cui: Scan to E-mail, per inviare direttamente la scansione come allegato e-mail, Scan to OCR (scansione di PDF modificabili) e Scan to File.

8. Epson Workforce DS-30

Il migliore scanner portatile per piccoli lavori

Lo scanner portatile Epson Workforce DS-30 è l’ideale per svolgere piccoli lavori, scansioni di singoli documenti o di poche pagine, con una risoluzione fino a 600 dpi.

Il Workforce DS-30 è compatto, con soli 325 grammi di peso e dimensioni di 27,6‎ x 5 x 3,7 cm e viene fornito con una pratica borsa per il trasporto. L’interfaccia è molto intuitiva, ed è facilmente utilizzabile sia dai principianti sia dagli utenti più esperti. Lo scanner è alimentato da USB 2.0 di tipologia Mini-B.

Tra le funzioni del Workforce DS-30 ci sono la scansione tramite OCR, con conseguente creazione di PDF ricercabili, dropout RGB, allineamento automatico, PDF protetti, rilevamento automatico delle dimensioni della pagina, miglioramento del testo, rotazione automatica e rimozione di eventuali fori sul documento originale. Non supporta la funzione scansione fronte-retro.

Può acquisire documenti a partire dai biglietti da visita, anche quelli plastificati, fino al formato A4, partendo da carte da 35 g/m² fino a 270 g/m². Ha una velocità di scansione di pari a 13 s/pagina ad una risoluzione di 200/300 dpi.

9. IRIScan Anywhere 5

La soluzione economica per scansioni formato A4

IRIScan Anywhere 5 è uno scanner economico di appena 300 grammi, dotato di un display da 1,44” ed in grado di acquisire fino a 100 pagine formato A4. La risoluzione massima a cui può scansionare è di 1200 dpi.

È l’ideale per chi lavora in mobilità e necessita scansionare documenti, contratti, biglietti da visita, ricevute, foto, immagini o appunti senza l’uso del computer.

Tutte le scansioni vengono salvate automaticamente sulla scheda MicroSD inclusa, pronto ad essere trasferito su PC o Mac in un secondo momento tramite il software Readiris che permette di archiviare, modificare e condividere i documenti in maniera semplice. 

Il software è dotato di una funzione OCR che permette di convertire i PDF in PDF ricercabili e modificabili in Word o Excel; oltre al formato PDF, lo scanner supporta anche il formato JPG.

È possibile inoltre trasferire le scansioni direttamente su smartphone e tablet grazie all’app dedicata, disponibile sia per iOS sia per Android.

La presenza di uno schermo luminoso a colori da 1,44” permette di verificare immediatamente la corretta acquisizione del documento, senza dover collegare il dispositivo ad un computer o ad un dispositivo mobile, assicurandosi così risultati di alta qualità.

10. Aibecy A4 900 DPI

Il miglior scanner portatile economico

Il Aibecy A4 900 dpi è uno scanner portatile economico leggero e compatto, molto facile da trasportare, grazie ai suoi soli 148 grammi di peso e alimentato batteria.

È in grado di acquisire documenti fino ad una risoluzione massima di 900 dpi, in formato JPG o PDF, supporta schede di memoria fino a 32 GB e la funzionalità Plug-and-Scan, gli permette di funzionare immediatamente, senza l’installazione di ulteriori driver.

Lo scanner è dotato di un rilevatore di scansione in tempo reale che evita la distorsione dell’immagine durante l’acquisizione. È in grado di scansionare un foglio A4 a colori, ad alta risoluzione in 10 secondi, a risoluzione media in 8 secondi e a risoluzione bassa in 3 secondi.

Presenta un indicatore luminoso che si illumina di verde se si sta effettuando una scansione, ma si illumina di rosso se rileva che la scansione è avvenuta in modo troppo rapido.

Come scegliere uno scanner portatile

Risoluzione

Gli scanner portatili professionali supportano una risoluzione di 1200 DPI, per avere la certezza di scansionare immagini nitide e dettagliate, mentre per documenti principalmente composti da testo, sarà sufficiente una risoluzione di 300 DPI, sia per velocizzare la scansione, sia per ottenere un file più leggero.

Alimentazione

Chi vuole avere uno strumento utilizzabile indipendentemente dalla presenza di un computer, punterà su uno scanner portatile a batteria, mentre chi affianca l’uso ad un notebook potrebbe preferire un modello alimentato via USB.

Una funzionalità molto utile negli scanner portatili alimentati a batteria è il supporto alla connessione WiFi, che permette di trasferire in modo veloce e comodo tutti i file non solo ad un eventuale computer fisso o portatile, ma anche ai dispositivi mobili o direttamente nei servizi Cloud più conosciuti.


Gestione via Smartphone

Alcuni scanner portatili hanno una propria app per smartphone dedicata, che permette di gestire la scansione direttamente dal proprio dispositivo mobile, oltre che a salvare automaticamente l’immagine acquisita sullo smartphone.

Peso e dimensioni

La dimensione e il peso sono altri due fattori che vanno ad incidere sulla portabilità dello scanner stesso; sebbene alcuni scanner portatili siano di dimensioni molto ridotte, non sempre hanno tutte le funzioni necessarie a soddisfare le proprie esigenze. 

Al contrario, uno scanner portatile un po’ più grande potrebbe invece includere delle modalità di utilizzo molto comode, come ad esempio la funzione di acquisire automaticamente documenti fronte-retro.

Tipologie

Tra le tipologie che si possono scegliere ci sono gli scanner sheetfed, dalla struttura snella dotati di un caricatore che scansiona singoli fogli, solitamente in formato A4, linea per linea e i flatbed compatti, più trasportabili rispetto ai normali flatbed ma più adatti per scansionare materiale danneggiato, libri e riviste.

Alcuni modelli sheetfed hanno anche la comoda funzione ADF, che permette allo scanner di caricare i fogli in maniera autonoma prima di effettuare le scansioni. 

Ci sono poi dei modelli che permettono di scansionare materiali più spessi, come ad esempio una patente o le tessere dell’assicurazione.

Condividi