Le 15 Migliori Fotocamere Mirrorless da Acquistare nel 2020

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Leggere, veloci e dalla qualità fotografica nettamente superiore: ecco la classifica delle migliori fotocamere mirrorless da acquistare quest'anno, dalle economiche, alle top di gamma professionali.

Le mirrorless di oggi, hanno poco (o nulla in certi casi) da invidiare alle reflex e riescono a garantire prestazioni veramente eccezionali, sia nelle mani dei principianti che dei più esperti.

Le fotocamere mirrorless hanno il grande vantaggio che mantengono i grandi sensori e l’obiettivo intercambiabile delle fotocamere DSLR, ma abbandonano il meccanismo a specchio, essendo quindi più piccole e leggere, e spesso, anche più semplici da utilizzare.

La differenza principale tra una fotocamera mirrorless e una DSLR tradizionale, sta appunto nel fatto che queste ultime sono dotate di uno specchio interno, il quale rimbalza l'immagine acquisita attraverso l'obiettivo, verso il modulo dell’autofocus nella parte superiore della fotocamera prima di uscire dal mirino ottico.

Vediamo ora la classifica delle migliori mirrorless di quest’anno divise per fasce di prezzo, dalle economiche, alle mirrorless professionali, per capire con esattezza quale acquistare a seconda delle proprie esigenze e budget.

1. Canon EOS M50

La miglior fotocamera mirrorless per iniziare

La Canon EOS M50 è al top delle classifiche mondiali delle fotocamere best seller per mirrorless entry level. Soddisfa un sacco di esigenze ed arriva ad una fascia di prezzo competitiva. A nostro avviso la M50 è la mirrorless di Canon meglio riuscita finora per rapporto qualità prezzo.

Avrete ampie capacità sia per fotografia che per video con sensore APS-C da 24MP, uno schermo vari-angle per scatti da tutte le posizioni, mirino elettronico di qualità e sistema AF Dual Pixel veloce, morbido e preciso. Il corpo macchina è leggero e portatile. 

La consigliamo per fare foto e per girare video in Full HD, anche per vlog e produzioni YouTube. Avete anche a disposizione il 4K, però con limitazioni come fattore crop e assenza di Dual Pixel. La fotocamera è compatibile con la serie di obiettivi Canon EF-M, oppure con i classici obiettivi EF attraverso l’adattatore dedicato. 

Per coloro che sono alla ricerca di una fotocamera per iniziare, la Canon M50 è un investimento che dura nel tempo. Passerà molto tempo prima di sentirla stretta e siamo sicuri vi darà grandi soddisfazioni per tutti i tipi di fotografia.

2. Olympus OM-D E-M10 Mark III

La mirrorless entry level per social e scatti Instagram

Dotata di un sistema di stabilizzazione delle immagini a 5 assi, di un buon mirino elettronico, di un'impressionante velocità di scatto a raffica di 8,6 fps e di video 4K, la E-M10 Mark III è una mirrorless veramente potente.

La E-M10 III è dotata di un sensore Micro Quattro Terzi da 16MP che offre la stessa risoluzione del modello precedente, ma Olympus sostiene che il nuovo modello offra prestazioni superiori in condizioni di scarsa illuminazione. Ciò è probabilmente dovuto al fatto che il sensore della Mark III è stato accoppiato con l'ultimo processore di immagini TruePic VIII di Olympus, lo stesso utilizzato sull'ammiraglia OM-D E-M1 Mark II.

Il formato più piccolo del sensore Micro Quattro Terzi potrebbe essere criticato, ma l'effetto sulla qualità dell'immagine è minore e significa che gli obiettivi sono più compatti e leggeri come la fotocamera stessa. L'altro miglioramento principale è il modulo di messa a fuoco automatica, che ora utilizza un sistema di rilevamento a contrasto a 121 punti rispetto al sistema a 81 punti della E-M10 Mark II.

La tecnologia Olympus di stabilizzazione delle immagini a 5 assi è inoltre disponibile per fornire fino a quattro stop di compensazione della velocità dell'otturatore, anche con obiettivi non stabilizzati, ed è inoltre in grado di registrare video 4K fino a 30 fps, oltre a video al rallentatore 120 fps a 720p HD.

Nel complesso, siamo di fronte ad una grande macchina fotografica, perfetta sia per principianti che per appassionati.

3. Canon EOS M6 Mark II

La fotocamera mirrorless APS-C più versatile

È l’ultima arrivata sugli scaffali dei negozi, presentata insieme alla Canon EOS 90D, ed è largamente apprezzata per la sua versatilità

La Canon EOS M6 Mark II monta un sensore APS-C da 32.5 megapixel. Per fare foto ad oggetti in rapido movimento potrete scattare 14 foto al secondo con AF-Continuo, qualità che i fotografi d’azione apprezzeranno particolarmente. 

La fotocamera è snella e compatta, senza mirino, con schermo che si può piegare in su a 180° per scatti selfie e vlog. Per coloro che preferiscono fare foto con mirino, potrete montare l’EVF aggiuntivo sulla slitta del flash. Questo la rende allo stesso tempo una fotocamera compatta da viaggio, e una fotocamera semi-professionale per foto ad alta qualità.

La sezione video è al passo con i tempi, c’è l’opzione di registrare in 4K 30p e Full HD 120p. L’implementazione del sistema di AF Dual Pixel è una specifica tecnica che fa veramente la differenza, sia nelle foto che nei video, e l’acquisizione del punto di messa a fuoco è sia intuitiva che precisa. 

Come la Canon EOS M50, anche la M6 mark II accetta obiettivi EF-M, oppure obiettivi EF tramite adattatore.

Fujifilm X-H1

- Prezzo 1.151,46 € -

4. Fujifilm X-H1

La mirrorless Fuji dalle grandi capacità

La X-H1 è una macchina fotografica tra le top di gamma di casa Fujifilm, con funzioni sia fotografiche che video di alto livello, ed è una delle migliori mirrorless con sensore APS-C attualmente in commercio.

Il sensore è un APS-C X-Trans CMOS di terza generazione con risoluzione da 24.3MP, il corpo macchina è ben costruito, ricco di controlli manuali, con caratteristiche tipiche di Fujifilm e design che unisce perfettamente il classico con il moderno.

Molte sono le caratteristiche che strizzano l’occhio al settore professionale, tra le altre c’è la presenza di un doppio slot per schede SD, sistema AF ibrido da 325 punti, corpo macchina resistente a pioggia e polvere, stabilizzatore interno a 5 assi ed un’accoppiata mirino-display dalle caratteristiche top.

Il mirino ha una risoluzione da 3.69 milioni di punti ed offre un ingrandimento di 0.75x, la qualità è molto alta per nitidezza e dettaglio. Il display è orientabile in 3 direzioni, non per selfie ma in tutte le altre posizioni. La risoluzione è di 1.04 milioni di punti ed è presente la funzionalità touch screen.

La X-H1, oltre ad essere una valida fotocamera per uso fotografico, è inoltre capace di registrare filmati di altissima qualità, con funzionalità DCI 4K e gamma F-Log. Per registrare in slow motion è inoltre possibile utilizzare la funzione Full HD 1080p fino a 120 fps. La presenza dello stabilizzatore interno è molto utile per registrare video a mano libera senza l’uso di un treppiede.

sony a6400

- Prezzo 899,00 € -

5. Sony Alpha A6400

La mirrorless di fascia media con sistema AF più veloce

La Sony A6400 è l’ultima arrivata all'interno della gloriosa serie A6000 di Sony, offrendo caratteristiche perfette per chi cerca una fotocamera mirrorless APS-C compatta con obiettivo intercambiabile, dal prezzo contenuto e dalle potenzialità eccezionali, sia per fotografia che per video.

La A6400 è una fotocamera digitale mirrorless compatta con sensore APS-C da 24MP, è presente un mirino elettronico di buona qualità ed un display da tre pollici e 921k punti in risoluzione. Lo schermo LCD è ora touch screen e ribaltabile in su a 180 gradi, migliore quindi per scatti selfie e vlog, aggiungendo numerose potenzialità per vlogger e per chi cerca una macchina per progetti YouTube.

Come per le altre fotocamere Sony mirrorless, anche la Sony a6400 vanta un sistema AF ibrido incredibilmente veloce, con 425 punti a rilevamento di fase e contrasto che coprono l’84% del frame, riconoscimento del volto e dell’occhio con tracciamento millimetrico del soggetto. È inoltre ora possibile selezionare quale occhio del soggetto mantenere in fuoco.

La velocità di scatto continuo arriva fino a 11 fps, con messa fuoco continua tra uno scatto e l’altro, questo rende la fotocamera utilizzabile anche per azione ad alta velocità.

La sezione video comprende il 4K, Full HD fino a 120 fps, HLG Hybrid Log Gamma, S-Log 2 e S-Log 3 per registrazioni ad alta gamma dinamica, per avere poi una maggiore libertà in post in fase di color grading.

Piccola, leggera, resistente, compatibile con i migliori obiettivi per Sony E-Mount, ottima per essere utilizzata su un gimbal per registrazioni video professionali, la Sony a6400 è il nuovo gioiellino della casa giapponese nel settore delle mirrorless per amatori e per creatori di contenuti web.

6. Fujifilm X-T30

La migliore mirrorless Fuji per prestazioni e qualità immagine

Tra le migliori mirrorless di fascia media di prezzo, la Fujifilm X-T30 è una delle fotocamere APS-C più interessanti, con funzioni fotografiche di alto livello, capacità video molto buone e qualità costruttiva indubbiamente top di gamma.

Con Fujifilm avrete sempre la piacevolezza dell’utilizzo di una fotocamera che offre controlli perfettamente posizionati e dal tocco classico. Il mirino elettronico è da 2.36 milioni di punti in risoluzione, lo schermo è da 3 pollici, touch screen, 1.04 milioni di punti, orientabile in alto e in basso.

Il sensore XTrans CMOS è da 26.1MP, il processore immagini è il X-Processor 4 Quad Processor, i punti AF disponibili sono ben 425 a rilevamento di fase, la sensibilità ISO estesa è da 80 a 51200.

Grazie all'assenza del filtro low pass, la Fujifilm X-T30 è in grado di produrre immagini di altissimo livello, per una fotocamera di prezzo di fascia bassa, piene di dettaglio e dai colori molto ben bilanciati, senza effetti moiré e aliasing.

Se utilizzate l’otturatore meccanico, avrete una velocità massima di scatto continuo di 8 fps, per avere accesso a velocità di raffica più alte, passate all'otturatore elettronico con il quale è possibile scattare a 30 fps con un fattore di crop di 1.5x.

Anche la sezione video è molto ben fornita, con funzionalità 4K 30p e Full HD 120p, possibilità di registrare in F-Log con gamma dinamica aumentata per poi correggere i colori in post con più libertà.

Fujifilm X-T3

- Prezzo 1.083,56 € -

7. Fujifilm X-T3

La migliore mirrorless APS-C per specifiche tecniche

La Fujifilm X-T3, non solo è un’ottima macchina fotografica per fotografia di tutti i tipi, con un’accoppiata sensore-processore impressionante, ma è l’unica fotocamera APS-C ad offrire la possibilità di registrare video in 4K 60 fps 10-bit 4:2:0 a 200 Mbps, e questa è una capacità altamente apprezzata dai creatori di video. 

Il sensore X-Trans CMOS 4 ed il X-Processor 4 promettono una qualità immagine superiore rispetto alla media delle fotocamere APS-C, una gamma dinamica più estesa e una velocità di esecuzione eccezionale.

La X-T3 è capace di scattare una raffica di 20 foto al secondo, ci sono 425 punti AF con sistema ibrido del riconoscimento della fase e del contrasto, e grazie ad una copertura così ampia del frame, e alla funzione di Face/Eye Detection, non avrete problemi ad acquisire il punto di messa a fuoco e bloccare il momento opportuno.

Dal punto di vista hardware e connessioni, con questa macchina abbiamo a disposizione due slot per schede di memoria, e la presa mini-jack sia per il microfono esterno che per le cuffie. 

canon eos rp

- Prezzo 1.192,00 € -

8. Canon EOS RP

La migliore mirrorless full frame di fascia economica

Le fotocamere Canon EOS R e Canon EOS RP non saranno avanzate quanto le mirrorless full frame di Sony e Nikon, ma per quanto riguarda il rapporto qualità prezzo, sono veramente difficili da battere.

La mirrorless Canon EOS RP punta al mercato di massa, è attualmente la mirrorless full frame più economica ed è piena di caratteristiche interessanti, soprattutto per chi è seriamente intenzionato a produrre vlog e video YouTube di una certa qualità.

Per quanto riguarda le qualità fotografiche, grazie al sensore full frame e ad una risoluzione appena più alta della media in questo formato, avrete la possibilità di scattare fotografie di ottima qualità e accesso ad una vasta gamma di obiettivi.

Per chi vuole iniziare un vlog inoltre, la Canon EOS RP offre un sistema AF affidabile, schermo orientabile a 180 gradi, entrata microfono esterno ed accesso ai migliori obiettivi disponibili, oltre alla possibilità di selezionare il punto di messa a fuoco toccando sullo schermo. 

Il sensore montato sulla EOS RP è un full frame da 26,2MP, processore DIGIC 8, sistema AF Dual Pixel CMOS da 4779 punti, che offre una qualità di messa a fuoco automatica estremamente alta.

Nella registrazione video, il sistema AF beneficia di una modalità MOVIE SERVO che offre transizioni di fuoco molto morbide, per non avere scatti improvvisi nella messa a fuoco. È in grado inoltre di riconoscere e tracciare volti e occhi, per mantenere il punto di fuoco sempre sul soggetto.

9. Sony Alpha A7R III

La migliore mirrorless professionale ad alta risoluzione

La Sony A7R III è una full frame professionale, una mirrorless di fascia alta, adatta a fotografi che sono in cerca di alta risoluzione e prestazioni elevatissime. In questa fotocamera avrete un sensore da 42MP di tipo Exmor R BSI CMOS, processore immagini BIONZ X, 399 punti AF a rilevamento di fase e 425 a contrasto, ripresa video 4K e stabilizzazione interna a 5 assi.

Costruita per durare, la A7R III è solida e ben progettata, con dimensioni abbastanza importanti da essere ben impugnata, ma meno pesante ed ingombrante di una reflex professionale, che è uno dei vantaggi di possedere una mirrorless.

Può essere utilizzata anche in situazioni estreme poiché il corpo macchina è resistente alle intemperie e alla polvere, offre un doppio slot per schede di memoria ed una notevole durata della batteria fino a 530 scatti (utilizzando il viewfinder).

Il sistema AF è incredibilmente capace, con riconoscimento del volto e dell’occhio per agganciare il punto di messa a fuoco alla perfezione, la camera è inoltre in grado di tracciare i soggetti e mantenere il punto di fuoco per poter scattare liberamente quando il momento è opportuno. La copertura del frame è del 68%.

Anche per sport ed azione ad alta velocità, oltre alle elevatissime capacità del sistema AF, avrete anche a disposizione un’alta velocità di scatto a raffica fino a 10 fps con AF-C. Accoppiate la Sony A7R III con un teleobiettivo di lunga portata e avrete una macchina fotografica professionale per eventi sportivi ed azione naturalistica.

La sezione video è inoltre ben fornita, con capacità di registrazione 4K a 30 fps e Full HD fino a 120 fps. I video creati con questa mirrorless sono di ottima qualità e dall'aspetto professionale, e se vorrete registrare video a 4K a 4:2:2 potrete farlo tramite registratore esterno.  

Se state pensando di fare il salto da reflex a mirrorless, o se semplicemente siete in cerca di una delle migliori fotocamere mirrorless in assoluto, la A7R III è la scelta ideale.

Nikon Z6

- Prezzo 1.926,00 € -

10. Nikon Z6

La migliore mirrorless Nikon

La nuova serie Z di fotocamere mirrorless introdotte da Nikon a fine 2018 (Nikon Z7 e Nikon Z6) ha riscontrato un successo clamoroso e recensioni positive su tutti i fronti, sia da parte degli esperti del settore che del pubblico.

La Nikon Z6 è una fotocamera digitale full frame con sensore da 24MP, processore EXPEED 6, 273 punti AF a rilevamento di fase che coprono il 90% del frame, mirino EVF e display di ottima qualità, veloce e scattante con funzionalità adatte anche per sport e azione, ed una sezione video molto interessante.

Il corpo macchina è costruito in lega di magnesio, resistente alle intemperie, solido e con impugnatura ben progettata. Il mirino elettronico EVF vanta ben 3,6 milioni di punti in risoluzione, il display da 3,2 pollici è touch screen e ha una risoluzione da 2,1m dot.

La macchina fotografica è in grado di scattare una raffica di 12 fotografie al secondo in RAW o JPEG, con un buffer di circa 3-4 secondi. È inoltre presente un meccanismo di riduzione delle vibrazioni a 5 assi che permette di scattare in condizioni di poca luce senza treppiede, per una compensazione fino a 5 stop.

La qualità delle foto scattate è incredibilmente alta, il sensore full frame da 24MP permette infatti di far entrare una buona quantità di luce e di scattare anche quando la situazione non è ottimale.  Ottima anche per videografi da campo, matrimoni, eventi sociali e documentaristica, è in grado di registrare filmati in 4K 30p oppure Full HD 1080p fino a 120 fps per effetti slow motion.

Utilizzando un registratore esterno è anche possibile filmare in N-Log a 10-bit 4:2:2 per ottenere una qualità simile a quella cinematografica. La presenza di un’entrata microfono e uscita cuffie è un altro aspetto particolarmente positivo di questa fotocamera per la produzione di video.

11. Panasonic Lumix S1R

La fotocamera mirrorless per fotografia ad alta risoluzione

Con la Lumix S1R, anche Panasonic entra nel business delle fotocamere mirrorless full frame. Questa macchina fotografica è uscita recentemente insieme alla Lumix S1, ed è rivolta ai professionisti per fotografia ad alta risoluzione. Le dirette concorrenti di questo modello sono le Sony A7R e la Nikon Z7. 

Le caratteristiche più importanti sono il sensore full frame da 47MP, un sistema AF a contrasto di tipo Depth From Defocus, stabilizzazione interna a 5 assi, e raffica da 6 fps con AF-C.

Il corpo macchina non è né leggero né poco ingombrante. Questa non è una caratteristica negativa, anzi. Per gli amanti dei corpi macchina professionali, la S1R sarà un piacere da manovrare e tenere in mano, ed è inoltre tropicalizzata per utilizzo intensivo e in condizioni avverse. 

La fotocamera monta un mirino elettronico di altissima qualità, con risoluzione 5.76M-dot, ed uno schermo touchscreen da 2.1M-dot. Ci sono due slot per schede di memoria, uno compatibile XQD e uno SD. 

Non esattamente pensata per utilizzo video in maniera primaria, la Lumix S1R presenta comunque buone caratteristiche che provengono direttamente dalle fotocamere di serie Lumix G, come il 4K 60p. 

12. Sony Alpha A7 III

La migliore mirrorless full frame per utilizzo ibrido

La A7 III di Sony è una fotocamera mirrorless eccezionale, dalla qualità immagine eccellente ed una delle più complete e versatili oggi disponibili sul mercato.

Tecnicamente è notevole. Sensore full-frame da 24,2 megapixel che sfrutta l'architettura retroilluminata, gamma ISO da ISO 50-204.800, scatto a raffica fino a 10 fps con autofocus e regolazione dell'esposizione, otturatore completamente elettronico che consente di scattare in modalità silenziosa e stabilizzazione a 5 assi fino a 5 stop.

Un altro miglioramento è rappresentato dal fatto che la A7 III utilizza la stessa batteria NP-FZ100 potenziata della A7R III e della A9, offrendo oltre il doppio della capacità della vecchia NP-FW50. Guadagna inoltre due slot per schede SD, anche se solo uno supporta il tipo UHS-II.

Il sistema di messa a fuoco automatica è a 693 punti di rilevamento di fase e 425 punti a rilevamento di contrasto, la cui griglia totale copre il 93% del frame. La messa a fuoco automatica viene ulteriormente migliorata utilizzando gli stessi progressi AF utilizzati nel modello Sony A9.

La A7 III è inoltre estremamente piacevole da usare. Eredita il joystick AF dalla A7R III e presenta un nuovo pulsante di blocco dell'esposizione (AEL) sotto il selettore di compensazione dell'esposizione, un nuovo pulsante AF-ON e un selettore di scorrimento posteriore migliorato.

Altri miglioramenti sono stati applicati sulla parte posteriore, dove spiccano un EVF da 2,3 m con ingrandimento di 0,78x e un touchscreen LCD da 922 mila punti, completo di rivestimento Zeiss T* per la riduzione dei riflessi.

Con la A7 III, Sony ha creato un eccezionale mirrorless multifunzione, che si rivolge sia ai fotografi che desiderano passare al full-frame che a quelli che considerando l’opzione di passare da una DSLR ad una mirrorless altrettanto capace.

13. Olympus OM-D E-M1X

La migliore mirrorless micro quattro terzi per sport e azione professionale

Volete il massimo delle performance con il minimo ingombro? La Olympus OM-D E-M1X soddisfa le esigenze dei fotografi professionisti per sport, azione veloce, avventura e esplorazioni. Essendo micro quattro terzi occupa minor spazio in borsa, accetta obiettivi più piccoli e pesa meno per utilizzo intensivo.

Come per le fotocamere full frame professionali per sport e azione come la Canon 1DX mark II, anche la E-M1X vanta una qualità costruttiva top di gamma. Resistente ad acqua con certificazione standard IPX1, potrete utilizzarla anche sotto forte pioggia senza problemi. Il doppio grip e i doppi controlli sul corpo macchina permettono impugnature sia orizzontali che verticali. 

La velocità di scatto continuo è impressionante, 18 fps con auto-focus e 60 fps con AF-Singolo. Nessuna reflex arriva a questi numeri, e solo alcune mirrorless top di gamma riescono ad eguagliarla. 

Il sistema AF è buono, con performance che permettono di scattare fotografie di soggetti in rapido movimento con un elevato indice di foto perfettamente a fuoco. La stabilizzazione immagine è a dir poco eccezionale, per scattare con lunghe focali a mano libera e compensare il tremolio.

14. Panasonic Lumix GH5

La mirrorless micro quattro terzi per video eccezionali

La Panasonic GH5 è al una delle mirrorless più amate sia nel campo fotografico che video, con un prezzo più che abbordabile per chi cerca una fotocamera professionale. Le specifiche tecniche sono più uniche che rare, anche le migliori DSLR non tengono il paragone con questa macchina fotografica.

Sensore micro quattro terzi da 20.3MP, processore immagini Venus Engine con sistema di stabilizzazione Dual I.S. a 5 assi, mirino elettronico da 3,68 milioni di punti in risoluzione e display touch screen articolato da 3 pollici e 1.62 milioni di punti.

Per utilizzi professionali, la GH5 offre un doppio slot per schede SD di memoria ad alta velocità UHS-II. Il corpo macchina è inoltre resistente alle intemperie, spruzzi d’acqua, temperature anche sotto lo zero e polvere.

Il sistema AF a 225 aree, con tecnologia DFD (depth from defocus), è molto veloce ed intuitivo, riconosce la distanza dal soggetto e si adatta di conseguenza, per una velocità di messa a fuoco pari a 0.05 secondi. Grazie a questa tecnologia è possibile scattare fotografie ad una raffica di 9 fps con AF-C.

La sezione video è particolarmente interessante, poiché la Panasonic è l’unica marca che al momento rende disponibile la registrazione interna a 10-bit con profondità colore 4:2:2, senza l’ausilio di un registratore esterno. Non solo, la Panasonic GH5 è una delle pochissime fotocamere ad offrire video 4K fino a 60 fps (per avere accesso a questa funzionalità dovrete scendere a 8-bit).

Pur essendo questo un sensore micro quattro terzi, è in grado di catturare soggetti anche quando la luce non è ottimale, e per chi vuole produrre video di una certa qualità, è disponibile un’entrata e uscita mini jack per catturare e monitorare l’audio.

15. Panasonic Lumix G9

La migliore mirrorless micro quattro terzi qualità prezzo

La Panasonic Lumix G9 si rivolge soprattutto a fotografi appassionati e semi-professionisti, con caratteristiche tra le top di gamma per la fotografia ad alta velocità. Soprattutto per chi intende utilizzarla per sport e azione, sorpassa anche le reflex più costose con prestazioni da capogiro.

Sensore micro quattro terzi da 20.3MP, processore immagini Venus Engine, stabilizzazione a 5 assi Dual I.S., mirino e display di ottima qualità, avanzato sistema AF e funzionalità video molto avanzate.

Con l’utilizzo della modalità di otturatore elettronico, è possibile scattare fino a 60 fotogrammi al secondo con AF bloccato sul primo scatto oppure 20 fps con AF continuo. Se invece vorrete utilizzare l’otturatore meccanico, la massima velocità di scatto continuo è di 12 fps con AF-S e 9 fps con AF-C.

Le aree di messa a fuoco disponibili sono 225, selezionabili tramite il comodo joystick posizionato all'altezza del pollice destro. Il sistema AF è velocissimo, con tecnologia DFD (depth from defocus) che permette di agganciare il soggetto in 0.05 secondi.

Il corpo macchina resiste alle intemperie, spruzzi e polvere, ed è presente un display secondario posto sulla parte superiore per avere accesso rapido alle informazioni principali di esposizione.

Il mirino elettronico è da 3.68 milioni di punti in risoluzione, con ingrandimento del 0.83x. Il display è touch screen, con risoluzione da 1.04 milioni di punti, ed offre un’articolazione ad angolo variabile per essere visualizzato da tutte le posizioni.

La sezione video è anch'essa ricca di caratteristiche premium, con possibilità di registrazione 4K fino a 60 fps o Full HD a 180 fps. Offre registrazione interna a 8-bit 4:2:0 e per chi vuole registrare video 8-bit 4:2:2 è possibile collegare un registratore esterno alla fotocamera tramite cavo HDMI.


Come scegliere una fotocamera mirrorless - guida alla scelta

Le prime fotocamere mirrorless erano dotate di sensori Micro Quattro Terzi più piccoli, oggi sono dotate di un'ampia gamma di dimensioni tra cui sensori APS-C e full-frame.

Le prime fotocamere mirrorless erano inoltre prive del mirino ottico e solo alcune erano dotate di un mirino elettronico, oggi semplicemente, non è più così. La differenza di qualità tra gli EVF (electronic viewfinder) ad alta risoluzione di cui molte mirrorless sono dotate e gli equivalenti delle loro controparti ottiche su una reflex DSLR sono molto meno pronunciate.

Grandi passi sono stati fatti anche per la fotografia sportiva e d'azione ad alta velocità. Molte mirrorless offrono oggi mirino senza blackout (il periodo tra uno scatto e l'altro), per riuscire a seguire il soggetto in movimento in modo più semplice e preciso.

Vediamo quali sono i parametri che distinguono le moderne mirrorless per capire come valutarle e quali sono le migliori da acquistare.

  • Design: le fotocamere mirrorless rientrano in due categorie: quelle che prendono ispirazione dal design dalle fotocamere a telemetro classiche e quelle progettate per imitare l'aspetto e la maneggevolezza di una DSLR. La scelta migliore dipende dalle proprie preferenze personali e al di là dello stile, è più importante valutare la qualità di costruzione, l’impermeabilità e la solidità del corpo.

  • Sistemi AF ibridi: vi è un numero crescente di fotocamere mirrorless che utilizzano innovativi sistemi AF ibridi che combinano il rilevamento di fase con il tradizionale rilevamento di contrasto. Inoltre, grazie alla nuova generazione di processori ultra veloci dedicati alle funzioni di autofocus, alcune mirrorless sono ora in grado di superare le DSLR in termini di velocità di messa a fuoco.

  • Display posteriore: molte fotocamere mirrorless sono oggi dotate della funzionalità touchscreen sul display posteriore, il che rende l'utilizzo molto più rapido e intuitivo. Il modo in cui lo schermo viene fissato al corpo macchina è un'altra considerazione importante: alcuni sono fissi, altri inclinabili, altri utilizzano il più flessibile ad angolo variabile. Valutate quindi anche questo aspetto al momento della scelta.

  • Ingresso per schede di memoria: tutte le mirrorless sono dotate di almeno uno slot per schede di memoria SD, mentre i modelli di fascia alta ne hanno anche due. Questi di solito possono essere configurati per registrare i dati in diversi modi, tra cui l'utilizzo del secondo slot come overflow o per le immagini Raw, o utilizzando una scheda per le foto e l'altra per il video. Il supporto per le schede UHS-II ancora più veloci è attualmente limitato ai modelli più avanzati. Per maggiori info sulle schede di memoria vedi qui la classifica delle migliori SD.

  • Video: le fotocamere mirrorless moderne aggiungono offrono spesso la ripresa video 4K. Se il video è una caratteristica per voi importante, assicuratevi inoltre di verificare se il modello scelto è dotato di un ingresso microfono e/o cuffie, elemento che fa la differenza nella qualità sonora del girato e sulla qualità finale generale dei vostri video.
Condividi