miglior mirrorless Classifiche

Le 10 migliori fotocamere mirrorless da acquistare nel 2018



Warning: file_put_contents(/home/verbaynet/public_html/fotocamerapro.it/wp-content/plugins/amazon-simple-affiliate/log/tmp/ratings_grab_attempt_5c0e5b61783a2.htm): failed to open stream: No such file or directory in /home/verbaynet/public_html/fotocamerapro.it/wp-content/plugins/amazon-simple-affiliate/lib/Asa2/Service/Amazon/PageParser.php on line 123

Warning: file_put_contents(/home/verbaynet/public_html/fotocamerapro.it/wp-content/plugins/amazon-simple-affiliate/log/tmp/ratings_grab_attempt_5c0e5b6178466.htm): failed to open stream: No such file or directory in /home/verbaynet/public_html/fotocamerapro.it/wp-content/plugins/amazon-simple-affiliate/lib/Asa2/Service/Amazon/PageParser.php on line 123

Warning: file_put_contents(/home/verbaynet/public_html/fotocamerapro.it/wp-content/plugins/amazon-simple-affiliate/log/tmp/ratings_grab_attempt_5c0e5b61784bc.htm): failed to open stream: No such file or directory in /home/verbaynet/public_html/fotocamerapro.it/wp-content/plugins/amazon-simple-affiliate/lib/Asa2/Service/Amazon/PageParser.php on line 123

Warning: file_put_contents(/home/verbaynet/public_html/fotocamerapro.it/wp-content/plugins/amazon-simple-affiliate/log/tmp/ratings_grab_attempt_5c0e5b617850c.htm): failed to open stream: No such file or directory in /home/verbaynet/public_html/fotocamerapro.it/wp-content/plugins/amazon-simple-affiliate/lib/Asa2/Service/Amazon/PageParser.php on line 123

Scopriamo quali sono le migliori mirrorless del momento con le migliori prestazioni e qualità fotografica in questa classifica 2018, mettendo a confronto marche, modelli e caratteristiche per capire qual’è la migliore fotocamera mirrorless da acquistare in base alle proprie esigenze e budget.

Le fotocamere mirrorless sono diventate molto popolari, principalmente grazie al grande vantaggio che mantengono i grandi sensori e gli obiettivi intercambiabili delle fotocamere DSLR, ma abbandonano il meccanismo a specchio, essendo quindi più piccole e leggeri, e spesso anche più semplici da utilizzare.

La differenza principale tra una fotocamera mirrorless e una DSLR tradizionale sta appunto nel fatto che queste ultime sono dotate di uno specchio interno, il quale rimbalza l'immagine acquisita attraverso l'obiettivo, verso il modulo dell’autofocus nella parte superiore della fotocamera prima di uscire dal mirino ottico. Vedi qui la guida reflex vs mirrorless per maggiori informazioni.

Le mirrorless di oggi, hanno poco (o nulla in certi casi) da invidiare alle reflex e riescono a garantire prestazioni veramente eccezionali, sia nelle mani dei principianti che dei più esperti. A seconda delle necessità e del budget, la scelta è ampia, vediamo quindi come scegliere una mirrorless e quali caratteristiche chiave valutare.

Come scegliere una fotocamera mirrorless - guida alla scelta

Le prime fotocamere mirrorless erano dotate di sensori Micro Quattro Terzi più piccoli, oggi sono dotate di un'ampia gamma di dimensioni tra cui sensori APS-C e full-frame.

Le prime fotocamere mirrorless erano inoltre prive del mirino ottico e solo alcune erano dotate di un mirino elettronico, oggi semplicemente, non è più così. La differenza di qualità tra gli EVF (electronic viewfinder) ad alta risoluzione di cui molte mirrorless sono dotate e gli equivalenti delle loro controparti ottiche su una reflex DSLR sono molto meno pronunciate.

Grandi passi sono stati fatti anche per la fotografia sportiva e d'azione ad alta velocità. Molte mirrorless offrono oggi mirino senza blackout (il periodo tra uno scatto e l'altro), per riuscire a seguire il soggetto in movimento in modo più semplice e preciso. La Sony Alpha 9 in questo ambito, è attualmente tra le migliori mirrorless senza blackout in assoluto.

Vediamo quali sono i parametri che distinguono le moderne mirrorless per capire come valutarle e quali sono le migliori da acquistare.

  • Design: le fotocamere mirrorless rientrano in due categorie: quelle che prendono ispirazione dal design dalle fotocamere a telemetro classiche e quelle progettate per imitare l'aspetto e la maneggevolezza di una DSLR. La scelta migliore dipende dalle proprie preferenze personali e al di là dello stile, è più importante valutare la qualità di costruzione, l’impermeabilità e la solidità del corpo.

  • Sistemi AF ibridi: vi è un numero crescente di fotocamere mirrorless che utilizzano innovativi sistemi AF ibridi che combinano il rilevamento di fase con il tradizionale rilevamento di contrasto. Inoltre, grazie alla nuova generazione di processori ultra veloci dedicati alle funzioni di autofocus, alcune mirrorless sono ora in grado di superare le DSLR in termini di velocità di messa a fuoco.

  • Display posteriore: molte fotocamere mirrorless sono oggi dotate della funzionalità touchscreen sul display posteriore, il che rende l'utilizzo molto più rapido e intuitivo. Il modo in cui lo schermo viene fissato al corpo macchina è un'altra considerazione importante: alcuni sono fissi, altri inclinabili, altri utilizzano il più flessibile ad angolo variabile. Valutate quindi anche questo aspetto al momento della scelta.

  • Ingresso per schede di memoria: tutte le mirrorless sono dotate di almeno uno slot per schede di memoria SD, mentre i modelli di fascia alta ne hanno anche due. Questi di solito possono essere configurati per registrare i dati in diversi modi, tra cui l'utilizzo del secondo slot come overflow o per le immagini Raw, o utilizzando una scheda per le foto e l'altra per il video. Il supporto per le schede UHS-II ancora più veloci è attualmente limitato ai modelli più avanzati. Per maggiori info sulle schede di memoria vedi qui la classifica delle migliori SD.

  • Video: le fotocamere mirrorless moderne aggiungono offrono spesso l'acquisizione video in 4K. Per chi ha a cuore il video, Panasonic Lumix GH5 è attualmente l'unica mirrorless in grado di offrire una qualità di trasmissione 10 bit 10:2:2 con acquisizione 4K. Se il video è una caratteristica per voi importante, assicuratevi inoltre di verificare se il modello scelto è dotato di un ingresso microfono e/o cuffie, elemento che fa la differenza nella qualità sonora del girato e sulla qualità finale generale dei vostri video.

Classifica: le 10 migliori mirrorless da acquistare nel 2018

Vediamo ora la classifica delle migliori mirrorless di quest’anno con una breve recensione delle caratteristiche principali per capire con esattezza quale modello acquistare a seconda delle proprie esigenze.

Sony Alpha A7 III

Sony Alpha A7 III: la migliore fotocamera mirrorless oggi disponibile

La A7 III di Sony è una fotocamera mirrorless eccezionale ed una delle più complete e versatili oggi disponibili sul mercato.

È dotata di un sensore full-frame da 24,2 megapixel che sfrutta l'architettura retroilluminata. Offre un'ampia gamma ISO che può essere estesa a ISO 50-204.800, uno scatto continuo a raffica fino a 10 fps con autofocus e regolazione dell'esposizione ed un otturatore completamente elettronico che consente di scattare in modalità silenziosa quando necessario.

La caratteristica principale della A7 II era la sua stabilizzazione a 5 assi. L'avanzato sistema IS è disponibile sull'A7 III, ma adesso offre fino a 5 stop di stabilizzazione rispetto ai 4,5 del modello precedente.

Un altro miglioramento è rappresentato dal fatto che la A7 III utilizza la stessa batteria NP-FZ100 potenziata della A7R III e della A9, offrendo oltre il doppio della capacità della vecchia NP-FW50. Guadagna inoltre due slot per schede SD, anche se solo uno supporta il tipo UHS-II.

Il sistema di messa a fuoco automatica è a 693 punti di rilevamento di fase e 425 punti a rilevamento di contrasto, la cui griglia totale copre il 93% del frame. La messa a fuoco automatica viene ulteriormente migliorata utilizzando gli stessi progressi AF utilizzati nel modello Sony A9.

Con un buon livello di personalizzazione e un layout dei pulsanti rivisto che rende il funzionamento più intuitivo, la A7 III è inoltre estremamente piacevole da usare. Eredita il joystick AF dalla A7R III e presenta un nuovo pulsante di blocco dell'esposizione (AEL) sotto il selettore di compensazione dell'esposizione, un nuovo pulsante AF-ON e un selettore di scorrimento posteriore migliorato.

Altri miglioramenti sono stati applicati sulla parte posteriore, dove spiccano un EVF da 2,3 m con ingrandimento di 0,78x e un touchscreen LCD da 922 mila punti, completo di rivestimento Zeiss T* per la riduzione dei riflessi.

La A7 III offre molto, racchiudendo il tutto in un corpo più piccolo e leggero rispetto alle DSLR della concorrenza. È veloce, estremamente versatile e offre un'eccellente qualità immagine anche in condizioni di scarsa illuminazione.

Con la A7 III, Sony ha creato un eccezionale mirrorless multifunzione, che si rivolge sia ai fotografi che desiderano passare al full-frame che a quelli che considerando l’opzione di passare da una DSLR ad una mirrorless altrettanto capace.

Fujifilm X-T2

- Prezzo EUR 1.287,58 -

Fujifilm X-T2: la mirrorless perfetta per gli appassionati

La Fujifilm X-T2 è una mirrorless completa che può essere facilmente utilizzata con i teleobiettivi più grandi o anche come strumento per girare video.

Si tratta di un enorme balzo in avanti rispetto al sistema presente nella X-T1, con un AF tracking dei soggetti in movimento molto più preciso e veloce, ed un il livello di sofisticazione e personalizzazione impressionante.

La messa a fuoco automatica viene effettuata tramite un modulo AF ibrido avanzato che incorpora 325 punti di AF, 169 dei quali sono del tipo a rilevamento di fase. Anche se la copertura non raggiunge il 100% del mirino, i tempi di acquisizione della messa a fuoco sono incredibilmente rapidi, quasi istantanei in buona luce.

La X-T2 vanta anche una serie di utili modalità di personalizzazione AF-C, che possono essere utilizzate per tracciare con maggiore precisione i soggetti in movimento in una vasta gamma di modalità differenti, peculiarità che la rendono una scelta ideale anche per i fotografi sportivi e d’azione.

Ultimo ma non meno importante, la X-T2 è anche il primo modello della gamma a supportare l'acquisizione video 4K, con una porta per microfono esterna sul lato della camera.

In termini di aspetto, qualità costruttiva, caratteristiche e prestazioni, l'X-T2 è difficile da battere.

Con 8 fotogrammi al secondo di scatto a raffica, un display posteriore intelligente a doppia cerniera, un EVF luminoso, l'eccellente sensore CMOS Fujifilm Trans III da 24,3MP X e numerosi comandi montati sul corpo, il tutto avvolto in un corpo meraviglioso, la rendono semplicemente una fotocamera brillante.

Sony Alpha A9: l’alternativa alle DSLR Canon e Nikon

La Sony A9 è una mirrorless full-frame ad alta velocità progettata per competere direttamente con le DSLR professionali Nikon e Canon, ed effettivamente non manca di stupire.

Più specificamente la sua elevata velocità di scatto e le sue notevoli capacità di tracking, la rendono una fotocamera ideale per gli sport ad alta velocità e la fotografia d'azione, mentre le sue impostazioni di sensibilità estesa e le sue capacità di ripresa silenziosa ne aumentano l'attrattiva per i professionisti di matrimoni ed eventi.

Il sistema AF della A9 non è solo incredibilmente veloce, le prestazioni di tracking sono semplicemente stupefacenti. Grazie allo scatto a raffica incredibilmente rapido fino a 20 fps e ad un EVF ampio e luminoso che non oscura durante le riprese, la macchina combina il meglio che Canon e Nikon hanno da offrire quando in ambito di riprese d'azione.

Le prestazioni superiori sono rese possibili grazie al nuovo sensore Exmor RS full-frame da 24MP che utilizza un design particolare in cui i circuiti del sensore sono posizionati direttamente sotto i fotodiodi insieme ad un chip DRAM integrato che invia i dati al potente processore di immagini BIONZ X fino a 20 volte più velocemente di un chip convenzionale.

Il sistema AF usa 693 punti a rilevamento di fase che coprono circa il 93% del fotogramma e grazie alla sua grande capacità di rifocalizzazione fino a 60 volte al secondo, la A9 è in grado di rilevare soggetti anche in rapidissimo in movimento.

La qualità di costruzione è molto buona e i controlli fisici abbondanti, inoltre, in aggiunta ai quadranti di controllo doppi, è disponibile anche un joystick dedicato per il posizionamento rapido dei punti AF.

Per concludere, l'EVF da 3,68m di punti è uno dei più potenti sul mercato ed il display LCD posteriore da 3 pollici è completamente touchscreen. Una mirrorless estremamente veloce e versatile.

Panasonic lumix G9

Panasonic Lumix G9: la mirrorless più versatile

Rivolta a fotografi appassionati e semi-professionisti, la Lumix G9 è una brillante fotocamera mirrorless a tutto tondo, oltre ad essere la migliore fotocamera mirrorless Panasonic ad oggi.

Il nuovo stabilizzatore d'immagine a 5 assi Dual I.S II della G9, che offre 6,5 stop di compensazione per contrastare le vibrazioni della fotocamera quando si scattano foto o filmati, ha anch'esso un duplice scopo. Consente alla fotocamera di offrire una nuova modalità ad alta risoluzione da ben 80 megapixel in cui il sensore viene spostato con precisione tra otto scatti per creare un'unica immagine con dettagli molto più precisi. Il tutto viene eseguito in modo eccellente ed è molto semplice da usare.

In ripresa continua in modalità AF-S, la G9 può arrivare a 12fps per un massimo di 60 fotogrammi in RAW, o a 60fps per 50 fotogrammi in RAW attivando l'otturatore elettronico.

La fotocamera è dotata di un display LCD sulla parte superiore come quello della maggior parte delle DSLR, di un superbo mirino elettronico con risoluzione di 3680k punti con ingrandimento 0,83x e di un sensibile schermo grandangolare da 3 pollici e 1040k punti di risoluzione.

Tutto ciò si combina con un sistema di messa a fuoco automatica che si basa ancora una volta su una formula di rilevamento del contrasto e sulla tecnologia DFD (Depth From Defocus).

La Lumix G9 è una fotocamera mirrorless incredibilmente versatile e in grado di fornire risultati eccellenti sia per appassionati che professionisti.

Olympus OM-D E-M10 Mark III: la miglior mirrorless Olympus

Dotata di un sistema di stabilizzazione delle immagini a 5 assi, di un buon mirino elettronico, di un'impressionante velocità di scatto a raffica di 8,6 fps e di video 4K, la E-M10 Mark III è una mirrorless veramente potente.

La E-M10 III è dotata di un sensore Micro Quattro Terzi da 16MP che offre la stessa risoluzione del modello precedente, ma Olympus sostiene che il nuovo modello offra prestazioni superiori in condizioni di scarsa illuminazione.

Ciò è probabilmente dovuto al fatto che il sensore della Mark III è stato accoppiato con l'ultimo processore di immagini TruePic VIII di Olympus, lo stesso utilizzato sull'ammiraglia OM-D E-M1 Mark II.

Il formato più piccolo del sensore Micro Quattro Terzi potrebbe essere criticato, ma l'effetto sulla qualità dell'immagine è minore e significa che gli obiettivi sono più compatti e leggeri come la fotocamera stessa.

L'altro miglioramento principale è il modulo di messa a fuoco automatica, che ora utilizza un sistema di rilevamento a contrasto a 121 punti rispetto al sistema a 81 punti della E-M10 Mark II. I punti AF coprono praticamente l'intero fotogramma e anche se l'acquisizione della messa a fuoco non è così veloce come alcuni dei sistemi ibridi AF utilizzati da alcuni marchi concorrenti, è comunque incredibilmente veloce.

La tecnologia Olympus di stabilizzazione delle immagini a 5 assi è inoltre disponibile per fornire fino a quattro stop di compensazione della velocità dell'otturatore, anche con obiettivi non stabilizzati, ed è inoltre in grado di registrare video 4K fino a 30 fps, oltre a video al rallentatore 120 fps a 720p HD.

Nel complesso, siamo di fronte ad una grande macchina fotografica, perfetta sia per principianti che per appassionati.

Fujifilm X-T20: il meglio della X-T2 in un corpo più accessibile

La Fujifil X-T20 sintetizza molte delle caratteristiche principali della X-T2, tra cui l'eccellente sensore da 24,3MP e l'avanzato sistema AF, ma in un corpo più compatto e conveniente.

La X-T20 è molto simile alla sorella maggiore in termini di qualità costruttiva, mentre i controlli tattili e la maneggevolezza levigata ne fanno una fotocamera molto piacevole da usare.

In termini di design, la X-T20 condivide la stessa estetica elegante del suo predecessore, con quadranti in alluminio fresato sulla piastra superiore e ruote di controllo doppie che offrono una piacevole esperienza tattile.

La X-T20 include il più recente sensore Fujifilm X-Trans CMOS II da 24,3 MP, abbinato al processore di immagini X Processor Pro per fornire una gamma di sensibilità nativa di ISO 200-12.800 che può essere ulteriormente estesa fino all'equivalente di ISO 100-51.200.

Anche il sistema di messa a fuoco automatico ibrido è stato migliorato e ora impiega un totale di 91 punti AF di cui 49 punti a rilevamento fase, situati nella parte centrale del mirino.

Il display LCD posteriore beneficia inoltre di una risoluzione più elevata (1,04 m punti rispetto ai 922 k punti precedenti) e del controllo touchscreen, e la camera, è ora in grado di registrare video 4K.

La X-T20 mantiene inoltre lo stesso mirino elettronico a 2,36 m di punti del modello predecessore, con una copertura del 100% e un ingrandimento di 0,62x.

La X-T20 è quindi una solida mirrorless con un sistema AF avanzato e in grado di offrire un'eccellente qualità dell'immagine.

Panasonic Lumix G80: la miglior mirrorless di fascia media

Il set di caratteristiche e le prestazioni della Panasonic Lumix G80 la rendono una delle più interessanti proposte mirrorless di fascia media.

La messa a fuoco automatica è molto buona, sia che la si utilizzi per soggetti statici o in movimento, le velocità di elaborazione sono elevate ed il sistema di stabilizzazione delle immagini è molto efficace sia che si registrino immagini fisse o filmati.

Assieme a un'ottima combinazione di EVF e LCD, a numerose opzioni di personalizzazione e a un'ampia gamma di obiettivi compatibili, la G80 si dimostra essere un modello molto valido su diversi livelli.

La qualità dell'immagine è generalmente molto buona, con la rimozione del filtro Low-pass che fa generalmente la differenza in positivo, aggiungiamo poi una solida qualità video 4K ed un sacco di opzioni di ripresa, ed abbiamo una macchina veramente capace ad un prezzo decisamente competitivo.

Canon EOS M50

Canon EOS M50: compatta, precisa e facile da usare

La Canon EOS M50 offre un livello di controllo esterno simile a quello della DSLR EOS 200D, la più semplice e intuitiva del marchio, ma con un mirino elettronico integrato e uno schermo tattile completamente articolato.

La EOS M50 è dotata di un mirino EVF da 2,36 milioni di punti da 0,39 pollici e con un ingrandimento di circa 0,62x. Sotto l'EVF c'è un LCD da 3 pollici da 1,04 m di punti con un design completamente articolato. Può essere inclinato verso l'alto o verso il basso per riprese a livello della vita o in alto in formato verticale o orizzontale, completamente rivolto in avanti per le immagini selettive, o piegato con lo schermo rivolto verso l'interno per proteggerlo da graffi.

Le prestazioni dell'autofocus sono le migliori che si possano desiderare in questa fascia di prezzo, è silenzioso e svolge la sua attività con grande precisione. La M50 funziona inoltre alla perfezione anche con gli obiettivi DSLR Canon EF utilizzando l'adattatore Canon EF EOS M.

Internamente, si basa su una nuova generazione del sensore AF CMOS Dual Pixel di Canon, ora in grado di rilevare l'autofocus di fase su un'area più ampia del riquadro, ha una risoluzione di 24,1 MP ed offre una gamma di sensibilità di ISO 100-25.600 espandibile fino a ISO 51.200.

Lo scatto continuo è un altro punto di forza: 10 fps con messa a fuoco fissa o 7,4 fps con messa a fuoco regolata tra uno scatto e l'altro.

In particolare, la EOS M50 segna il debutto dell'ultimo processore DIGIC 8 dell'azienda, rendendola la prima fotocamera Canon in grado di registrare video in formato 4K.

La EOS M50 è una fotocamera molto attraente che riesce ad essere semplice e accessibile per i principianti, ma riuscendo allo stesso tempo ad offrire un pieno grado di controllo manuale per i più avanzati.

Olympus OM-D E-M1 II: lunga durata della batteria e ottima messa a fuoco

La Olympus OM-D E-M1 II è stata progettata per essere ottimizzata su velocità e prestazioni.

Il sensore da 20,4 MP rappresenta un passo avanti rispetto al 16 MP dell'originale OM-D E-M1, ma è il processore di immagini TruPic VIII che fa la differenza.

La Olympus OM-D E-M1 II utilizza due processori quad-core, uno assegnato all'elaborazione delle immagini e l'altro al sistema di messa a fuoco automatica. Ciò consente alla macchina di scattare foto in modo continuo a 18 fps tramite l'otturatore meccanico mantenendo attivo l'AF o fino a 60 fps se si utilizza l'otturatore elettronico, anche se con messa a fuoco bloccata sul primo fotogramma.

In termini di qualità costruttiva, la OM-D E-M1 II beneficia di un corpo in lega di magnesio resistente e sigillato a prova di intemperie, polvere e umidità, ma è l'Autofocus l'area in cui brilla. La fotocamera è dotata di un avanzato sistema a 121 punti che copre circa l'80% del fotogramma con punti AF a rilevamento di fase tutti di tipo a croce.

Le prestazioni sui soggetti in movimento sono eccezionali, inoltre, la fotocamera beneficia anche della tecnologia di stabilizzazione dell'immagine a 5 assi integrata, che fornisce fino a 6,5 stop di compensazione.

Per coloro che desiderano scattare ad alta velocità, la OM-D E-M1 II è sicuramente uno dei modelli da inserire nella lista dei migliori mirrorless da acquistare.

Sony Alpha A6500

Sony Alpha A6500: ricca di funzioni e dalle prestazioni scattanti

La stabilizzazione dell'immagine integrata arriva finalmente all’ammiraglia APS-C di Sony. Non è necessario ricorrere al full-frame per ottenere i vantaggi della grande tecnologia delle mirrorless Sony e questa A6500 rappresenta un'ottima scelta per gli appassionati alla ricerca di un'alternativa alle DSLR grandi e pesanti.

Una delle sfide per i produttori di CSC è sempre stata quella di rendere i loro sistemi di messa a fuoco automatica altrettanto validi come quelli delle DSLR, e in questo senso, la A6500 si avvicina molto.

Specialmente in condizioni di luce intensa, la camera è in grado di tracciare i soggetti in movimento intorno al fotogramma e mentre si spostano verso o lontano dalla fotocamera. La macchina completa la dotazione con un eccellente mirino elettronico che rende più facile vedere quando il soggetto è nitido e correttamente esposto.

Inoltre, il peso leggero ed il corpo super compatto la rendono una delle migliori mirrorless da viaggio.

La qualità dell'immagine è molto elevata e la connettività Wi-Fi ed NFC integrata, consentono di condividere le immagini tramite uno smartphone collegato, aggiungete un buffer capiente e un display touchscreen ed ecco che la A6500 supera (probabilmente) anche la sorella A7 Mark II.