miglior flash per nikon Classifiche

Gli 8 Migliori Flash per Fotocamere Nikon


La scelta di un buon flash per la vostra Nikon può essere un compito difficile, soprattutto per chi è agli inizi. Sul mercato si trovano numerosissime opzioni differenti, dai flash economici con funzionalità di base ai modelli più avanzati adatti ai professionisti. In questa guida vedremo come scegliere il miglior flash per Nikon e scopriremo quali sono i modelli più validi attualmente in commercio.

È vero, la maggior parte delle DSLR in commercio è dotata di flash integrato. Ma le funzionalità di questo accessorio sono molto limitate, sia in termini di quantità di luce emessa che di orientabilità del fascio luminoso. Un flash esterno è molto più versatile e potente, e vi permette di tirare fuori il meglio dalle vostre fotografie.

Se state cercando il miglior flash per la vostra Nikon ma non riuscite a venirne a capo, siete nel posto giusto.

Nei paragrafi che seguono vedremo quali fattori considerare per scegliere un buon flash, ma prima di iniziare c’è una domanda preliminare a cui può essere utile rispondere per avere le idee chiare prima di entrare nel dettaglio.

Perché acquistare un flash?

Contrariamente a quanto si pensa, un buon flash non serve solo per illuminare le situazioni più buie, ma può fare la differenza anche alla luce del sole. Il flash, infatti, può essere molto utile per attenuare o eliminare ombre fastidiose nei ritratti alla luce diurna.

Che si tratti di scatti in interni, fotografia notturna o ritratti in piena luce, un uso sapiente del flash può aiutarvi ad ottenere fotografie più reali e profonde. Quante volte vi è capitato di restare delusi di fronte a una foto piatta? Quante volte nelle immagini c’erano ombre di troppo o una luce troppo diretta? Vi suona familiare?

Il flash pop-up delle moderne fotocamere spesso è più dannoso che utile. Se volete portare la vostra fotografia a un livello superiore, avete bisogno di un flash esterno (anche detto “speedlight” nell’universo Nikon). Ecco i principali vantaggi rispetto a un flash pop-up:

  • Maggiore potenza: il raggio di diffusione della luce è più ampio e i soggetti vengono illuminati in modo più naturale;
  • Non consuma la batteria della fotocamera, perché è dotato di batterie proprie;
  • Versatilità: si può orientare con angolazioni diverse a seconda delle necessità;
  • Si può staccare dalla fotocamera per sperimentare effetti creativi;
  • Riduce il rischio di occhi rossi: essendo di dimensioni maggiori, la distanza dal soggetto aumenta e non lo illumina da troppo vicino. Inoltre, alcuni modelli sono dotati di specifici accessori per sollevarli ulteriormente ed eliminare l’effetto occhi rossi.

 

Quali caratteristiche deve avere un buon flash

Cosa bisogna guardare al momento dell’acquisto? Quali sono gli aspetti determinanti per distinguere un buon prodotto da uno mediocre o scarso? Ecco alcune utili linee guida.

  • Compatibilità: prima di procedere con l’acquisto è opportuno controllare se il flash è compatibile con la vostra fotocamera. In commercio esistono molti modelli universali che funzionano con diverse marche, mentre altri sono compatibili solo con fotocamere della stessa casa produttrice.
  • Potenza: la quantità di luce che è in grado di emettere il flash viene indicata da un numero guida (NG). Maggiore sarà il numero guida, maggiore la potenza del flash. Generalmente i flash pop-up viaggiano tra 11 e 13, mentre i flash esterni hanno un NG medio tra 45 e 60.
  • TTL o Manuale: a meno che non siate fotografi esperti, è consigliabile acquistare un modello di flash con sistema Nikon i-TTL (intelligent Through The Lens), l’equivalente della modalità Auto della fotocamera. Potete scattare senza preoccuparvi di ottenere immagini sovra o sottoesposte: un buon modo per cominciare a farci la mano.
  • Diffusore grandangolare: molti flash sono dotati di diffusore per aumentare la copertura quando si utilizzano obiettivi grandangolari.
  • Wireless: un’opzione molto comoda per usare il flash anche off-camera. Il collegamento wireless offre una maggiore versatilità, permettendovi di utilizzare il flash in posizioni diverse da quella tradizionale.

 

Classifica: gli 8 migliori flash per Nikon attualmente sul mercato

Dopo questa panoramica su caratteristiche e vantaggi dei flash esterni dovreste avere le idee più chiare. Per facilitarvi ulteriormente e aiutarvi nella scelta del modello più adatto, vi segnaliamo quelli che sono ad oggi gli 8 migliori flash per Nikon scelti per prestazioni e rapporto qualità prezzo.

#1 Metz 64 AF-1 Digital: qualità costruttiva e potenza

Uno dei flash Metz di bandiera. Con NG 64, distanza focale di 24-200mm e una vasta di modalità tra cui scegliere, inclusa una modalità repeat programmabile, è perfetto per un uso professionale.

Lo schermo touchscreen a colori è di grandi dimensioni e facilmente leggibile ed è presente un attacco per un secondo flash. Inoltre, il flash è dotato di interfaccia USB, che consente l’aggiornamento dei firmware via computer. Le prestazioni sono eccellenti ed è molto valido anche per i fotografi esperti.

Nikon SB-910

- Prezzo Non disponibile -

Nikon SB-910

Acquistalo al miglior prezzo qui

#2 Nikon SB-910: il migliore targato Nikon

Il top di gamma tra i flash Nikon offre tre livelli di illuminazione (Ponderata centrale, Uniforme e Standard), portata di 17-200mm e un indicatore di temperatura sullo schermo LCD. La testa è ruotabile fino a 7° verso il basso e 90° verso l’alto, e a 180° in orizzontale.

È anche dotato di diffusore e filtri colorati, che è in grado di rilevare quando sono applicati alla lampada. Il numero guida massimo è di 54,5 con ISO 100 a 135mm.

Manca l’attacco per un secondo flash, ma la qualità di costruzione è ottima e le specifiche tecniche di fascia alta lo rendono un prodotto appetibile anche per chi ha più esperienza.

#3 Nikon SB-700: caratteristiche e prezzo interessanti

Facile da usare e con un costo accessibile, il Nikon SB-700 è un’opzione molto valida per chi cerca un buon compromesso tra potenza e prezzo.

Con un NG pari a 38 è meno potente rispetto ad altri concorrenti, ma sempre più potente di un flash pop-up. Offre tre livelli di illuminazione: Standard, Uniforme e Ponderato centrale, per regolare la luminosità con più precisione. La portata è pari a 24-200mm e il flash è dotato di zoom motorizzato multi step.

Diffusore grandangolare e filtri colorati ne aumentano la versatilità, ed è in grado di rilevare automaticamente la loro presenza. Per questa cifra è senza dubbio un eccellente set di caratteristiche.

#4 Metz 52 AF-1 Digital: touchscreen intuitivo

Invece di avere tanti piccoli tasti difficili da gestire, il Metz 52 AF-1 Digital è dotato di touchscreen. L’accesso a menu e impostazioni è più facile e diretto, ideale anche per i principianti.

Ha un NG di 52, testa orientabile e portata 24-105mm. Come altri flash Metz, è dotato di interfaccia USB per collegarlo al computer e facilitare gli aggiornamenti.

Pur essendo una soluzione abbastanza economica, è dotato di connessione wireless compatibile con il sistema Creative Lighting di Nikon. Manca la modalità stroboscopica programmabile e in fatto di velocità non è il top, ma per la sua categoria è un’alternativa molto valida.

#5 Gloxy GX-F990 N TTL: incredibilmente economico

Per il suo prezzo, il Gloxy GX-F990 N TTL offre un notevole pacchetto di caratteristiche avanzate, tra cui una modalità repeat programmabile, che normalmente non si trova sui modelli low cost.

Anche la potenza non è male (NG 54) e la qualità costruttiva è solida e robusta. Ha uno zoom 24-180mm, TTL e sincronizzazione ad alta velocità. Le prestazioni sono buone e l’unico neo è l’assenza di collegamento wireless master/slave. Ma, visto il costo, è un compromesso accettabile.

#5 Nissin Di866 Mark II Professional: progettato per l’uso professionale

Nissin è un marchio professionale di nome e di fatto. Il flash Di866 Mark II Professional offre un set completo di caratteristiche avanzate e un’ottima qualità costruttiva, con NG 60 e copertura 24-105mm.

È dotato di schermo LCD a colori che ruota automaticamente in base alla posizione in cui si scatta (ritratto o paesaggio) e la parabola ruota di 270° in orizzontale e 90° verso l’alto. Inoltre, è dotato di flash secondario con 6 livelli di potenza, che consente di illuminare il soggetto quando la testa principale è rivolta verso l’alto.

Collegamento wireless e interfaccia USB per agevolare l’aggiornamento del firmware completano il quadro: nel complesso un rapporto qualità/prezzo davvero interessante.

#7 Phottix Mitros + TTL transceiver: robusto e facile da usare

Un flash eccellente con caratteristiche di fascia alta, tra cui numerose modalità flash, inclusa una repeat programmabile. È dotato di zoom con portata 24-105mm e NG 58 e la testa ruota di 180° in orizzontale, 7° verso il basso e 90° verso l’alto.

La qualità di costruzione è molto buona e la connessione wireless aumenta la versatilità del dispositivo, insieme al TTL RF incorporato che permette di azionare e controllare il flash a distanza.

Il pannello di controllo è intuitivo e, grazie al pratico pad di navigazione, è facile da usare anche per i principianti. Potenza e prestazioni sono molto buone e nel complesso è una valida alternativa.

#8 Nikon SB-500: il migliore flash di base

Il flash Nikon SB-500 non ha alcune caratteristiche aggiuntive, come ad esempio lo schermo LCD, ma è ottimo per chi cerca uno strumento base per iniziare.

Ha una potenza contenuta con NG 24, è dotato di due sole batterie AA (contro le tradizionali quattro) e la compatibilità è ristretta solo ad alcune DSLR. La parabola ruota fino a 90° verso l’alto e 180° in orizzontale, e ha la copertura di un obiettivo 24mm in formato Full Frame.

Il maggiore vantaggio di questo flash è la lampada LED costante ad alta intensità (100 lx), utile se si scattano spesso foto ravvicinate o se si girano video. Per chi non ha esigenze professionali è certamente una soluzione efficace.