migliore reflex per video Classifiche

Le 5 Migliori Reflex per Girare Video di Qualità Professionale


Siete videomaker e avete bisogno di una Reflex seria per girare video di alta qualità? Se siete confusi e non sapete quale scegliere, ecco una guida con i 5 modelli top a confronto per aiutarvi a individuare la migliore reflex per fare video Full HD e 4K di livello professionale.

Le videocamere sono ormai in via di estinzione, quasi totalmente rimpiazzate da reflex di qualità. Se la vostra passione o il vostro lavoro è realizzare video, per YouTube, la TV, per la rete o qualunque sia il vostro scopo, il mercato offre innumerevoli possibilità di scelta, ma con così tante opzioni è facile perdersi. La tecnologia evolve velocemente e le case produttrici propongono un nuovo modello dietro l’altro, ed ecco che prendere la decisione “giusta” diventa sempre più difficile.

Premesso che la scelta della migliore reflex per video è strettamente collegata alle proprie necessità, è utile riepilogare quali sono le caratteristiche principali necessarie per realizzare video di qualità.

Quali caratteristiche e requisiti deve avere una reflex per girare video di qualità

Nella scelta di una reflex per video ci sono molti fattori da tenere in considerazione. Senza scendere troppo nel tecnico, vediamo quali sono i principali.

  • Ottica e diaframma
    Le fotocamere reflex hanno obiettivi intercambiabili e, per girare dei buoni filmati, è fondamentale attrezzarsi con un parco ottiche di qualità. In generale, più luminosa è la lente, migliore sarà il risultato, soprattutto in condizioni di luce scarsa. Il valore che esprime la luminosità dell’obiettivo è l’apertura del diaframma, il dispositivo che, aprendosi, fa filtrare la luce. Più piccolo è il numero, più è luminosa la fotocamera. F/2 è buono, f/1.4 o f/1.2 è meglio. In condizioni di scarsa luminosità (per esempio durante le cerimonie in interni poco illuminati), per non compromettere la qualità immagine è consigliato lavorare con diaframmi molto aperti. Solitamente, con l’aumentare della lunghezza focale il diaframma tende a chiudersi e ad essere meno luminoso, ma esistono anche teleobiettivi con ottime aperture o con diaframma fisso. Il fatto è che sono molto costosi.
  • Sensibilità ISO
    Gli ISO esprimono la sensibilità del sensore alla luce. Tendenzialmente, all’aumentare degli ISO aumenta anche il rumore dell’immagine, che risulterà meno nitida e definita. In generale, una reflex “tiene” ISO più alti e può realizzare immagini soddisfacenti anche con impostazioni di sensibilità alte. Il valore aggiunto della tenuta ad alti ISO è che, a parità di luce e fps, è possibile chiudere il diaframma per ottenere una maggiore profondità di campo.
  • Otturatore
    L’otturatore è il meccanismo che, aprendosi e chiudendosi, fa passare la luce ad ogni scatto. I tempi di apertura e chiusura dell’otturatore sono, appunto, i tempi di scatto. Per non avere un video “a scatti” sono necessari circa 29/30 frame al secondo, e, per ottenere video di qualità, è quindi importante che la reflex che andrete a scegliere vi consenta di impostare il numero di fotogrammi al secondo.
  • Stabilizzatore 
    Mentre lo stabilizzatore digitale lavora direttamente sulle immagini scattate, riducendone vibrazioni e qualità, lo stabilizzatore ottico è legato, appunto, all’obiettivo, e riduce le vibrazioni già in fase di scatto. Per realizzare immagini e video più fermi, soprattutto se si lavora senza treppiede, una reflex con stabilizzatore ottico è la scelta migliore.
  • Messa a fuoco
    La messa a fuoco automatica è certamente una comodità, ma mentre si registrano dei filmati con soggetti in movimento può essere inaffidabile, causando cambi di fuoco improvvisi e innaturali. Per questo è bene accertarsi che il dispositivo scelto consenta di mettere a fuoco manualmente, in modo da avere il pieno controllo su persone e oggetti in movimento.
  • Sensore
    In generale, si può dire che più grande è il sensore di una fotocamera migliore sarà la sua qualità immagine. I formati più diffusi sono tre: Full-frame, APS-C, e Quattro Terzi, in ordine di dimensioni decrescenti. Il sensore è un elemento fondamentale per la buona riuscita di foto e video, e pesa molto sul prezzo di un dispositivo. Una reflex full-frame è mediamente più costosa di una con sensore APS-C, ma ha una qualità immagine superiore.
  • Microfono
    In generale, le fotocamere reflex sono equipaggiate con microfoni interni insufficienti per realizzare video professionali, e non tutti i modelli sono dotati di un ingresso per microfono esterno. Consigliamo di acquistare una reflex con almeno un ingresso mini jack.
  • Formati di registrazione
    Il formato Full HD, con i suoi 1920 x 1080 pixel, è sempre valido, ma ormai è superato. L’ultima frontiera dei formati di registrazione è il 4K, o Ultra HD, che può contare su 3840 x 2160 pixel, e per questo occupa uno spazio maggiore e necessita di schede di memoria più veloci. Anche se è un formato ormai molto diffuso e ci sono in circolazione apparecchi validi a cifre abbastanza contenute, non tutti i dispositivi ne sono provvisti. Comunque sia, se il vostro obiettivo sono i video, acquistate una reflex che supporti almeno il Full HD.

Classifica: le 5 migliori fotocamere reflex per girare video

Dopo questa sintetica carrellata delle principali caratteristiche, vediamo quali sono ad oggi, le migliori reflex per video in commercio con le principali caratteristiche e prestazioni.

#1 Canon EOS 1DX Mark II: incredibilmente potente e versatile

La Canon EOS 1DX Mark II è una reflex professionale di altissimo livello in grado di soddisfare anche i videomaker più esigenti.

Ha un sensore CMOS Full-frame da 20.2 megapixel e 61 punti di autofocus AI Servo III. Il range di sensibilità ISO va da 100 a 51.200, ulteriormente espandibile fino a 409.600, garantendo ottime performance anche in condizioni di luce scarsa.

La 1DX Mark II può girare video in Full HD e 4K fino a 60p con risoluzione 3840 x 2160, e la novità è che si può filmare per 29 minuti e 59 secondi continui.

Per rendere la registrazione video ancora più intuitiva, Canon ha introdotto la nuova tecnologia Dual Pixel CMOS AF, grazie alla quale è possibile scegliere il punto di AF direttamente dal touchscreen LCD, prima e durante la registrazione.

La funzione 4K “Frame Grab” permette inoltre di isolare dei singoli fotogrammi dai video in 4K, e creare immagini JPEG da 8.8 megapixel direttamente sulla fotocamera.

La Canon EOS 1DX Mark II ha un set di caratteristiche invidiabile, e grazie al fenomenale autofocus e all’incredibile sensibilità ISO permette di realizzare video dall’aspetto professionale in qualsiasi situazione.

#2 Nikon D5: sensibilità ISO da capogiro

La Nikon D5 ha una serie di caratteristiche che la rendono unica nel suo genere, ma la prima cosa che salta agli occhi è senza dubbio l’incredibile sensibilità ISO, che arriva fino a 102.400, ulteriormente espandibile fino all’impressionante valore di 3.280.000 ISO. Inutile dire che in caso di scarsa illuminazione la fotocamera ha prestazioni eccellenti, e non vale solo per le foto ma anche per i filmati.

La D5 ha un sensore Full-frame da 20.8 megapixel e sistema di AF molto reattivo con ben 153 punti di fuoco. È possibile realizzare video in 4K ad alta risoluzione a 30p/25p/24p, e in Full HD fino a 50p/60p. Inizialmente il tempo massimo di registrazione in 4K era di 3 minuti – un limite abbastanza importante – ma grazie al nuovo firmware ora si raggiungono i canonici 29 minuti e 59 secondi.

La Nikon D5 è una fotocamera prestante e potente, perfetta per chi cerca una reflex per video molto versatile.

canon eos 5d mark iii

#3 Canon EOS 5D Mark III: autofocus eccezionale

Anche se non è uno dei modelli più recenti (è stata presentata al pubblico nel 2012), la Canon EOS 5D Mark III è una reflex professionale che permette di realizzare foto e video praticamente perfetti.

Ha un sensore Full-frame da 22.3 megapixel, processore DIGIC 5+, 61 punti di autofocus, di cui 41 a croce e la massima velocità dell’otturatore è di 1/8000 di secondo.
La fotocamera è dotata di mirino “intelligente” con copertura del 100% e di uno schermo LCD ad altissima risoluzione formato 3:2, che permette di visualizzare le immagini a tutto schermo.

La Canon EOS 5D Mark III può girare video Full HD (1080 punti a 30fps), è fornita di input per microfono esterno ed è possibile regolare molti parametri manualmente, come profondità di campo ed esposizione, in modo da avere un pieno controllo della situazione. La presenza di un tasto Video facilita ulteriormente l’utilizzo, consentendo di passare immediatamente alla modalità registrazione.

Nonostante non supporti il formato 4K, la 5D Mark III resta comunque una delle migliori reflex per video.

#4 Sony Alpha 7: la full-frame “economica”

È vero, non è una reflex, ma non potevamo non considerare anche la Sony Alpha 7 tra le migliori camere per video.

La A7 è la prima mirrorless con sensore Full-frame da 24 megapixel in gradi di arrivare a ISO25.600. Ha un ampio mirino elettronico OLED con copertura del 100%, che di fatto è un clone dello schermo LCD e mostra tutte le impostazioni principali.

La Sony A7 ha un sistema di messa a fuoco ibrido, che garantisce buone prestazioni in ogni situazione. Registra video in Full HD, consente di impostare molti parametri manualmente (tempi, diaframma e ISO), e l’output video permette di visualizzare le foto in 4K (sui televisori che supportano il formato).
Per chi vuole realizzare video di qualità contenendo la spesa, la Sony Alpha 7 è una valida alternativa.

#5 Canon EOS 80D: una APS-C con prestazioni eccellenti

La Canon EOS 80D è una reflex con sensore APS-C da 24 megapixel che sfida i modelli Full-frame professionali.

La fotocamera monta un processore DIGIC 6, ha un mirino pentaprisma con copertura del 100% e sistema di AF con 45 punti. La tecnologia Dual Pixel CMOS AF permette di mettere a fuoco velocemente in Live View, e grazie alla nuova funzione “inseguimento” è possibile mantenere a fuoco i soggetti in movimento, ottenendo prestazioni incredibili nei video.

La 80D realizza video in Full HD fino a 60fps, e, per i più creativi, offre le modalità HDR movie e Time Lapse movie e molti filtri creativi da applicare ai filmati. Ha un microfono stereo incorporato, uscita audio per le cuffie e input per microfono esterno.

Anche se ha un sensore APS-C, la Canon EOS 80D è una delle migliori DSLR per video sul mercato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *