miglior obiettivo tuttofare Obiettivi

I 10 Migliori Obiettivi Tuttofare per DSLR e Mirrorless


Gli obiettivi tuttofare, detti anche superzoom, sono la miglior scelta in fatto di versatilità. Sono progettati per adattarsi facilmente a diversi soggetti e sono dotati di un’ampia lunghezza focale, che generalmente parte da un buon grandangolo e arriva fino ad un moderato teleobiettivo. Se non sapete quale acquistare, in questa guida troverete tutte le informazioni su quali sono i migliori obiettivi tuttofare oggi in commercio e come scegliere il più adatto alle vostre esigenze.

Gli obiettivi tuttofare sono i classici obiettivi da lasciare sulla fotocamera per le necessità quotidiane. Quelli con cui si scattano le foto di famiglia, quelli con cui si viaggia, quelli che immortalano i momenti della nostra vita e ci aiutano a conservare i ricordi.

Sia che si parli di DSLR o mirrorless, per molti, i superzoom sono le lenti più utilizzate, soprattutto quando si è agli inizi. Un obiettivo tuttofare, infatti, è utile anche per sperimentare le diverse lunghezze focali e capire quale si adatta meglio al proprio stile di fotografia. Prima di fare un salto di qualità e passare a obiettivi con focale fissa, è sempre consigliabile testarsi su diverse lunghezze: grandangolari, standard e tele. Così facendo si eviterà di spendere cifre astronomiche per obiettivi super professionali che verranno lasciati inutilizzati.

Inoltre, come accennato, gli obiettivi tuttofare sono un’ottima soluzione da portare in viaggio. Complessivamente pesano meno della somma di diversi obiettivi e si adattano anche a situazioni imprevedibili. Invece di cambiare obiettivo a ogni cambiamento di scenario e soggetto, si può semplicemente aggiustare la lunghezza focale del superzoom.

I kit standard, come ad esempio il 18-55mm o il 16-50mm venduti in dotazione con le fotocamere, comprendono solitamente obiettivi poco luminosi e con focali piuttosto contenute, e quando le esigenze cambiano, anche un piccolo upgrade può fare la differenza. Senza necessariamente spendere un capitale è possibile acquistare obiettivi tuttofare più versatili e di buona qualità, mentre con una spesa maggiore si possono avere lenti molto luminose e resistenti adatte anche a un uso professionale.

Vediamo quando un tuttofare è la scelta più adatta e quali sono i parametri di valutazione utili per fare un acquisto ponderato.

Vantaggi degli obiettivi tuttofare

Riassumendo in breve quali sono i vantaggi più importanti di un tuttofare, potremo sintetizzare con:

  • più versatilità: coprendo un range di lunghezza focale mediamente ampio, i superzoom sono più versatili degli altri obiettivi. Con una sola lente è possibile scattare quasi ogni genere di fotografia;
  • meno peso e meno ingombro: gli obiettivi tuttofare sono l’ideale per viaggi e uscite fotografiche. Invece di portare con voi diversi pesanti e voluminosi obiettivi, sarà sufficiente il superzoom;
  • meno rischio di introdurre polvere e sporco all’interno della fotocamera: non essendo necessario cambiare obiettivo, si riduce la probabilità di danneggiare la fotocamera con polvere e sporcizia.

 

Come scegliere un obiettivo tuttofare e quali caratteristiche deve avere

Gli obiettivi tuttofare vengono spesso considerati qualitativamente inferiori rispetto a quelli con focale fissa. In generale è un’affermazione fondata, ma esistono obiettivi tuttofare con lenti di alta qualità con cui si possono scattare fotografie all’altezza della competizione. Anzi, a volte è difficile distinguere se l’immagine è stata scattata con un obiettivo fisso o superzoom.

Ci sono però dei fattori fondamentali da considerare per essere certi di fare un acquisto valido:

  • Qualità della lente: il primo aspetto che influisce sui risultati che si possono ottenere è senza dubbio la qualità della lente. Gli obiettivi tuttofare più economici sono anche quelli con le lenti peggiori, detti dai detrattori anche “fondi di bottiglia”. Quando si acquista un obiettivo superzoom non è consigliabile cedere al fascino del risparmio: spendete qualche euro in più e scegliete lenti migliori. Il portafoglio sarà più leggero, ma la soddisfazione sarà molto maggiore.
  • Intervallo di lunghezza focale: i superzoom tendono ad avere problemi agli estremi del range focale. Un grandangolo molto ampio o un teleobiettivo spinto possono generare distorsioni dell’immagine e aberrazioni cromatiche. Un obiettivo tuttofare con intervallo focale ristretto avrà meno problemi di questo tipo, ma anche un prezzo più alto.
  • Apertura: i superzoom sono obiettivi meno luminosi degli altri. In generale, l’apertura media di un tuttofare si aggira intorno a f/3.5, contro f/2.8 di un obiettivo zoom o f/1.2 di una focale fissa. Di conseguenza la quantità di luce catturata sarà inferiore, con prestazioni deludenti in situazioni buie e un maggiore rischio di effetto mosso.
  • Stabilizzatore: con lunghezze focali elevate e aperture limitate, la presenza di uno stabilizzatore è indispensabile per ottenere risultati soddisfacenti. Cercate di evitare i modelli senza stabilizzazione per evitare di avere immagini mosse e instabili.

Classifica: i 10 migliori obiettivi tuttofare per DSLR e Mirrorless

Quali sono i migliori tuttofare attualmente in commercio? Di seguito la selezione dei 10 migliori superzoom più affidabili per DSLR e Mirrorless, con le principali caratteristiche, prezi e link per acquistarli online.

La maggior parte dei modelli è indicata sia per fotocamere con sensori APS-C che per sensori Full-Frame e partiremo dai modelli entry-level per arrivare ai top di gamma. Canon e Nikon sono i brand più diffusi, ma esistono ottime varianti equivalenti anche di altre marche, come Tamron o Sigma. Ultimo consiglio, prima di acquistare un obiettivo verificate sempre che sia compatibile con la vostra fotocamera.

#1 Canon EF 24-105mm f/3.5-5.6 IS STM: il miglior entry level Canon

Un’ottima scelta per gli utenti Full-Frame Canon, che può essere usata anche con sensori APS-C coprendo una distanza focale notevole di 36-168 mm. Lo stabilizzatore immagine da 4 stop permette di ottenere immagini nitide e a fuoco in tutto il range.

Il risultato sono scatti perfetti in qualsiasi condizioni di luce e, grazie al design leggero e compatto, è l’obiettivo ideale per viaggi ed escursioni. La messa a fuoco automatica lavora molto bene ed è molto silenziosa anche nei filmati video.

#2 Nikon AF-S 24-85mm f/3.5-4.5G ED VR: il miglior entry level Nikon

Un obiettivo zoom standard progettato per le SLR Nikon Full-Frame, con sistema di riduzione delle vibrazioni ideale per scatti manuali e video.

Dimensioni compatte e peso contenuto lo rendono la scelta perfetta per viaggi e spostamenti. Il range focale 24-85 mm è piuttosto ampio e permette di affrontare gran parte delle situazioni. Le lenti di ottima qualità garantiscono nitidezza e assenza di aberrazioni cromatiche, mentre il motore Silent Wave è sinonimo di silenziosità e discrezione.

#3 Tamron AF 28-75mm f/2.8: entry level ad alta luminosità

Un’ottica per Full-Frame e APS-C incredibilmente compatta, disponibile con attacco Canon, Nikon, Pentax e Sony. È realizzato con lenti a bassa dispersione, con vetro speciale LD (Low Dispersion) per prestazioni migliori e una maggiore nitidezza.

La messa a fuoco IF interna riduce l’effetto vignettatura e l’apertura massima di f/2.8 permette di ottenere immagini luminose e di creare piacevoli effetti bokeh: l’ideale per i più creativi. Come se non bastasse è uno degli obiettivi più leggeri e compatti della sua categoria.

#4 Canon 24-105mm f/4L IS USM: tra i più utilizzati dagli utenti Canon

Uno degli obiettivi tuttofare più utilizzati dai canonisti con un minimo di esperienza. Il suo maggiore vantaggio è un’apertura costante di f/4 in tutto il range focale, che garantisce immagini con una buona luminosità anche con teleobiettivo completamente esteso.

Lo stabilizzatore a 3 stop consente di sperimentare anche con tempi di scatto più lunghi e rende l’obiettivo adatto anche per riprese video. Prestazioni di alto livello e peso abbastanza contenuto completano il quadro: senza dubbio un’ottima scelta.

#5 Nikon AF-S 24-120mm f/4G ED VR: adatto anche per i Video

Con una lunghezza focale più ampia della media della sua categoria e un sistema di riduzione delle vibrazioni VRII estremamente efficace, questo obiettivo è perfetto non solo per foto ma anche per video.

Anche in questo caso abbiamo un’apertura costante di f/4 che permette di catturare una buona quantità di luce. Il motore Silent Wave garantisce un autofocus rapido e silenzioso, particolarmente adatto per la registrazione video.

#6 Sigma 24-105mm f4 DG OS HSM: ottimo rapporto qualità/prezzo

Uno dei più recenti obiettivi Sigma della serie Art, che può essere montato su corpi Canon, Nikon, Sigma e Sony.

È dotato di stabilizzatore ottico, apertura costante f/4, messa a fuoco rapida e silenziosa con distanza minima di 45 cm e diaframma con 9 lamelle per creare piacevoli effetti bokeh. La linea Art, infatti, è quella progettata per ottenere risultati più creativi ed esprimere al meglio il proprio stile. Questo obiettivo vi darà grandi soddisfazioni.

#7 Canon EF 24-70mm f/2.8L II USM: incredibilmente luminoso

La seconda generazione dell’obiettivo professionale visto al punto 4, con una fantastica apertura costante di f/2.8. Un obiettivo estremamente luminoso adatto anche alle situazioni scarsamente illuminate.

La distanza minima di messa a fuoco è di 38 cm e permette di scattare immagini anche da distanze ravvicinate, mentre il design compatto lo rende perfetto per il trasporto. Non è certo un obiettivo economico, ma la serie L di Canon è sempre garanzia di altissima qualità e questo è uno dei top di gamma.

#8 Nikon AF-S 24-70mm f/2.8G ED VR: ideale anche per uso professionale

Sostituisce il popolare Nikon AF-S 24-70mm f/2.8G ED e ha in più un sistema di riduzione delle vibrazioni a 4 stop e lenti interne ed esterne migliorate.

L’apertura di f/2.8 garantisce elevata luminosità e il motore SMW offre prestazioni di autofocus rapide e silenziose. Nitidezza, contrasto e colore: le immagini ottenute sono incredibilmente fedeli. Un obiettivo professionale che non ha niente da invidiare alle focali fisse.

#9 Pentax 24-70mm f/2.8 D FA HD ED SDM WR: luminosità e qualità costruttiva

Un obiettivo ultragrandangolare 24 mm con apertura fissa a f/2.8, che dà il meglio di sé su DSLR Full-Frame. Con tre elementi ottici ED (Extra-low Dispersion) e quattro elementi ottici asferici, assicura un’esposizione corretta anche ai bordi dell’immagine e riduce al minimo le aberrazioni per offrire contrasto elevato e immagini ad alta risoluzione.

Il motore SDM (Supersonic Direct Motor) garantisce un funzionamento silenzioso e messa a fuoco automatica ad alta velocità. Una scelta ideale per i professionisti.

#10 Tamron 24-70mm f/2.8 Di VC USD: stabile e resistente

Disponibile con attacco Canon, Nikon o Sony, quando è stato rilasciato era il primo obiettivo tuttofare per full-frame dotato di stabilizzazione immagine. Oggi è ancora un’opzione molto valida, che ben compete con gli obiettivi delle case produttrici rivali.

Offre prestazioni professionali e una qualità immagine elevata, con AF rapido e silenzioso e lenti speciali, tra cui tre lenti a bassa dispersione LD (Low Dispersion) e due lenti ad altissimo indice di rifrazione XR (Extra Refractive Index). La qualità di costruzione è eccellente e resiste alle intemperie.