miglior fotocamera street photography Classifiche

Le 10 Miglior Fotocamere per Street Photography


Da cosa si riconosce una buona fotocamera per street photography? In un genere che apprezza tutto ciò che è spontaneo e accidentale è possibile utilizzare quasi ogni tipo di macchina fotografica, ma ci sono alcune caratteristiche che non possono mancare per ottenere risultati soddisfacenti. Vediamo quali aspetti considerare per acquistare la miglior fotocamera per street photography e quali sono i 10 modelli top da acquistare per i fotografi di strada.

La street photography è un genere fotografico particolare. Non conta tanto l’attrezzatura di cui si dispone, contano di più sensibilità, capacità di interagire con le persone e di cogliere il ritmo della strada. Ci sono però alcuni fattori chiave che non possono mancare a una buona fotocamera per street photography, come velocità, discrezione e affidabilità.

La presenza di uno schermo LCD, un mirino di qualità, AF veloce, scatto in sequenza, lunghezza focale, un buon diaframma ed eventualmente un flash incorporato sono tutti elementi da considerare. Questo non significa che altri aspetti come la tipologia di sensore e il range ISO non siano importanti per la street photography. Lo sono come per qualunque altro genere fotografico.

Come scegliere quindi la miglior fotocamera per street photography? Per aiutarvi abbiamo selezionato i 10 dispositivi con le prestazioni migliori. Prima però vediamo meglio quali sono le caratteristiche più importanti che i fotografi di strada devono considerare nella scelta.

Come scegliere una fotocamera per street photography: caratteristiche e tipologie

Per riuscire bene in questo genere fotografico è essenziale avere a disposizione una fotocamera veloce e reattiva, che consenta di catturare attimi preziosi senza rischiare di perderli. Non esiste una macchina fotografica progettata specificamente per questo scopo, ma ci sono alcuni i requisiti a cui prestare attenzione nell’acquisto di una fotocamera per street photography. Ecco i principali:

  • Dimensioni e peso: la parola chiave è leggerezza. La fotocamera ideale per la street photography è compatta, poco ingombrante e facile da maneggiare. Deve accompagnarvi per molte ore senza comportare troppa fatica e, inoltre, dimensioni discrete incutono meno timore nelle persone rendendole più disponibili.
  • Silenziosità: sempre per un fatto di discrezione è consigliabile scegliere un dispositivo silenzioso. Se volete riuscire a cogliere la spontaneità dei soggetti non dovranno nemmeno percepire la vostra presenza. Per questa ragione molti preferiscono optare per una mirrorless: l’assenza dello specchio garantisce uno scatto più silenzioso di una reflex.
  • Comandi intuitivi: la presenza di controlli manuali personalizzabili è certamente un valore aggiunto. Potrete impostare i vostri parametri preferiti e renderli facilmente accessibili, in modo da essere pronti a scattare in qualsiasi momento. Una fotocamera per street photography deve essere pratica e facile da usare, per evitare di perdere tempo in macchinose operazioni.
  • Mirino: la scelta del mirino è abbastanza personale e dipende dalle inclinazioni e dalle abitudini. In generale un mirino ottico permette di immergersi completamente nella scena e garantisce una migliore esperienza di scatto, ma esistono ottimi mirini ibridi o elettronici perfettamente all’altezza della situazione.

Classifica: le 10 migliori fotocamere per street photography più veloci e maneggevoli

Vediamo ora quali sono le 10 migliori macchine fotografiche per street photography attualmente in commercio. La lista comprende modelli per ogni tipo di utente, dalle DSLR più avanzate per i professionisti alle compatte punta e scatta perfette per gli street photographer principianti. Ecco di seguito la classifica con relative caratteristiche, prezzi e modelli. A voi la scelta.

#1 Fujifilm X100T: semplicemente fantastica

La X100T ha l’aspetto di una 35mm vecchio stile, ma non fatevi ingannare: è una fotocamera digitale avanzata e performante e probabilmente la miglior macchina per i veri street photographer. Ha un sensore APS-C X–Trans CMOS da 16.3MP e un obiettivo 23mm f/2.

Il sensore X-Trans è conosciuto per la sua qualità immagine e resa del colore, mentre il processore EXR Image Processor II permette di gestire molto bene le situazioni poco illuminate e consente scatto a raffica fino a 6 fps. Un avanzato mirino ibrido offre mirino ottico ed elettronico, con sensore di rilevamento oculare incluso.

Il monitor è un LCD da 3.0″ e la fotocamera è dotata di flash incorporato e hotshoe. L’otturatore è molto silenzioso ed è presente anche un otturatore elettronico che non emette alcun rumore. L’AF ibrido è veloce e accurato e la X100T offre anche Wi-Fi e video 1080p.

#2 Canon PowerShot G1 X Mark II: veloce e compatta

Le fotocamere Canon della serie G sono tutte perfette per la street photography. La G1 X Mark II ha un ampio sensore da 1.5″, lo stesso della G1 X, e monta un obiettivo più grande da 24-120mm f/2-3.9.

Anche il processore è migliorato, con prestazioni di AF e scatto a raffica più veloci. La fotocamera ha una robusta impugnatura in gomma ed è delle giuste dimensioni: compatta ma non troppo. La velocità è un punto forte della Mark II, ma manca il mirino ottico, rimpiazzato da un opzionale EVF e da un LCD completamente articolato e “selfie-friendly”. Inoltre, lo schermo è touchscreen e la fotocamera è dotata di un pratico flash pop-up.

#3 Panasonic Lumix DMC-LX100: qualità immagine e comandi manuali

Corpo leggero e compatto, zoom veloce, scatto a raffica a 11 fps con otturatore meccanico, 40 fps con otturatore elettronico e AF ad alta velocità con circa 0.14 secondi. Con queste caratteristiche non vi sfuggirà nulla.

La fotocamera ha un sensore Multi-Aspect MOS da 12.8MP e un obiettivo Leica DC Vario-Summilux f/1.7-2.8 equivalente a un 24-75mm. La qualità immagine è eccezionale e offre video 4K, EVF ad alta risoluzione, Wi-Fi incorporato e flash esterno. Ma ciò che più farà felici gli street photographer sono i comandi manuali personalizzabili che evitano di dover perdere tempo scorrendo i menu.

#4 Nikon D750: una DSLR full-frame molto discreta

Sensore CMOS da 24.3MP e processore EXPEED 4 assicurano un’elevata qualità immagine e ottime prestazioni, ma ciò che più colpisce è il sistema di AF con 51 punti e sensibilità fino a -3 EV con 15 punti a croce.

Il sensore di misurazione 91,000-pixel RGB e il sistema di riconoscimento della scena forniscono un’esposizione accurata e fedele. Fisicamente è un po’ più piccola della maggior parte delle full-frame e ha un’impugnatura profonda e confortevole. Inoltre, è dotata di LCD estraibile, molto utile nei momenti più delicati in cui si vuole evitare di portare la fotocamera all’occhio.

#5 Olympus PEN-F: leggera e tascabile

Dimensioni e peso della PEN F la rendono perfetta per portarla tranquillamente in borsa o persino in tasca. Qualità immagine e prestazioni sono notevoli, con scatto a raffica a 10fps, otturatore meccanico ad alta velocità 1/8000, e otturatore elettronico 1/16000.

Lo stabilizzatore immagine a 5 assi riduce le vibrazioni e la composizione è facilitata da un LCD da 3.0″ touchscreen. L’obiettivo Olympus M.ZUIKO Digital ED 12mm f/2.0 è la scelta ideale per scattare con la PEN F, con una lunghezza focale di 24mm e una costruzione metallica robusta.

#5 Sony Cyber-shot DSC-RX 100 V: super compatta

La RX 100 V è una fotocamera ultra compatta con alte performance. Il nuovo sensore e il chip di memoria DRAM migliorano la luminosità con luce scarsa, riducono il rumore e migliorano l’autofocus. Lo scatto a raffica arriva a 24 fps a massima risoluzione, e i tasti personalizzabili permettono di lavorare più velocemente.

Lo schermo è un LCD inclinabile da 3.0″ ad alta risoluzione, che facilita lo scatto da angolazioni insolite. La fotocamera ha un mirino elettronico pop-up, obiettivo Zeiss Vario-Sonnar T* f/1.8-2.8 (24-70mm) e supporta anche il formato 4K per la registrazione video.

#7 Ricoh GR II: una solida punta-e-scatta

Sottile e leggera, la nuova GR II è una punta-e-scatta perfetta per scattare velocemente in qualsiasi situazione. Ha un sensore APS-C da 16.2MP senza filtro low pass, che produce immagini molto nitide e dettagliate. L’obiettivo è un 28mm fisso, con apertura f/2.8: ideale per la street photography.

L’autofocus ad alta velocità aggancia il soggetto in soli 0.2 secondi. Il corpo in lega di magnesio ha un’impugnatura ampia e confortevole, che rende la fotocamera solida e robusta pur restando di piccole dimensioni.

#8 Fujifilm X100F: compatta e discreta

La X100F segue il trend dei modelli precedenti della linea X100, con controlli migliorati e un nuovo sensore. L’obiettivo è un 23mm f/2 fisso e il sensore è un X-Trans CMOS III APS-C da 24.3MP senza filtro low pass per una maggiore nitidezza.
La X100F monta un sistema di AF migliorato, con 91 punti che possono essere segmentati in un totale di 325 punti. Il mirino è un ibrido avanzato ed è stato aggiunto un joystick sul retro per agevolare l’utente.

#9 Sony A6500: una mirrorless eccellente

La Sony A6500 ha un sensore APS-C da 24.2MP, EVF, video UHD 4K, AF ibrido e un corpo robusto e resistente alle intemperie. La fotocamera offre stabilizzatore immagine a 5 assi, touchscreen LCD e tasti personalizzabili per un maggiore controllo.

La A6500 è dotata di sistema “touch focus”, che permette di mettere a fuoco il soggetto semplicemente toccando lo schermo. Il mirino è un EVF con copertura del 100% e lo scatto a raffica raggiunge gli 11 fps per 107 file Raw o 3017 Jpeg.

#10 Fujifilm XT20: una fotocamera per street photography di alta gamma

La Fuji XT20 è una fotocamera avanzata ricca di comandi manuali e veramente ideale per la fotografia di strada. Monta un sensore CMOS X-Trans III APS-C da 24 MP ed un mirino elettronico EVF real-time da 2,36MP, offre un sistema di messa a fuoco AF ibrido ed uno schermo LCD Touchscreen orientabile da 3 pollici, con la possibilità di filmare video in 4K.

La XT20 produce immagini di qualità eccellente, ricche di dettagli e con colori fedeli, inoltre è in grado di garantire un’esperienza di scatto intuitiva e fluida, ampiamente sopra la media della sua categoria.