fotocamera compatta Canon Powershot G16 recensione Compatta

Giudizio Complessivo

Design82%
Caratteristiche71%
Performance81%
Qualità Immagine83%
Giudizio complessivo

Sebbene la Canon PowerShot G16 sia migliore del modello precedente e rimanga una compatta in grado di entusiasmare, la pecca della qualità fotografica scarsa in condizioni di poca luce delude un pò in relazione alla fascia di prezzo in cui la macchina si trova.

Punteggio79%
Vota questa fotocamera
5 voti
78

Canon Powershot G16


ACQUISTA Canon Powershot G16 IN OFFERTA
Abbiamo selezionato per te il negozio online dove acquistarla al miglior prezzo e alle migliori condizioni. Vedi tutti i dettagli.

Canon PowerShot G16 Recensione

Qualità dell’immagine

La qualità delle foto della PowerShot G16 è più o meno la stessa della G15 e ripensando proprio a quella fotocamera, riteniamo possa aver guadagnato leggermente in usabilità mediante alcune modifiche nel JPEG processing. Anche se molto buona per una fotocamera dotata di piccolo sensore, la qualità dell’immagine non corrisponde ancora del tutto a quella della Sony Cyber-shot DSC-RX100.

Per i JPEG, le immagini risultano buone fino ad ISO 400, oltre l’elaborazione inizia ad essere leggermente apparente. Anche senza un grande range dinamico ed eliminazione del rumore nei file raw, con alcuni aggiustamenti è possibile scattare foto fino ad ISO 1600 processandole per gestire i giusti compromessi tra rumore e nitidezza. Detto questo, personalmente non ho ottenuto buone stampe dalle mie foto in ISO 1600.

Performance

Come pubblicizzato, la G16 è più veloce della G16 sotto molti aspetti, ma non tutti. È più veloce in accensione impiegando 1.6 secondi, nel focus e nello scatto. Dalle nostre prove risulta che il suo shot lag (il tempo impiegato per mettersi a fuoco e scattare) è più lento; in condizioni di buona luce è bello veloce (circa 0.3 secondi) ma in penombra passa tra 0.6 e 0.9 secondi.

Tutto il resto appare migliorato ed in linea con il miglioramento del 50% che dichiara Canon. Il tempo tra due scatti JPEG si attesta su circa 0.7 secondi, ad ogni modo due scatti raw sequenziali impiegano 1.4 secondi. Anche se queste tempistiche sono un benvenuto miglioramento, rimangono ancora un po’ lente.

Uno dei principali miglioramenti in termini di performance è lo scatto continuo da 10 frame al secondo con focus fisso e un rispettabile 5.8 frame al secondo in autofocus continuo. Il mirino ottico, anche se piccolo, funziona efficacemente con un framing sorprendentemente accurato.

Design e caratteristiche

Il design e layout della fotocamera sono praticamente identici a quelli del precedente modello con solo qualche aggiustamento. L’impugnatura rimane relativamente poco profonda ma funzionale e il selettore  sopra risulta un po’ scomodo da utilizzare senza accartocciare la mano.

Il selettore di modalità e quelli di compensazione esposizione sono impilati ma condensati tra loro in altro a destra, un design snello esteticamente interessante e funzionale. Il piccolo flash a popup non è male ma avremmo voluto che si inclinasse indietro a rimbalzo.

Il selettore presenta le solite modalità PASM, auto, scena, filmato, due slot per impostazioni personalizzate più Movie Digest e Creative Filters. Questi ultimi sono piuttosto tipici e non rappresentano un’innovazione particolarmente interessante. per i video è presene anche una opzioni slow motion ma produce solo piccoli filmati.

Sul retro della fotocamera è collocato un pulsante incassato per la registrazione filmati che si trova troppo a filo con l’appoggio del pollice, rendendo difficoltosa una rapida azione. Il blocco AE, l’area AF, la sensibilità ISO e i pulsanti menu circondano il selettore di navigazione, il quale contiene un pulsante dedicato al focus manuale, macro, flash e display, oltre al pulsante Func Sec per tenere a portata di mano le impostazioni di scatto utilizzate frequentemente.

È presente anche il pulsane di scelta rapida di un controllo diretto definito dall’utente, spostato in alto a destra del retro. Triste assente: il pulsante dedicato al metering.

Nel complesso, fatta eccezione del pulsante di registrazione sopra menzionato e il fastidioso funzionamento del menu delle impostazioni rapide (è necessario premere il pulsante Func per uscire e non uno qualsiasi), il design della fotocamera è piacevole e permette un’esperienza di scatto piuttosto snella.

Nella maggior parte dei casi l’interfaccia funziona in modo pulito, rendendo possibile arrivare ai più dettagliati aggiustamenti passando dal menu delle impostazioni rapide.

La G16 presenta inoltre tre modalità scena notturna: Star Nightscape (esposizione lunga), Star Trails e and Star Time Lapse Movie. Sembra che la Canon abbia eliminato i vincoli della G15 solo per essere in grado di utilizzare ISO 80 per le esposizioni più lunghe di un secondo.

Canon PowerShot G16 Opinioni

Se siete sensibili al prezzo e non date troppa importanza al Wi-fi o alla velocità, vi consigliamo di stare sulla G15 e risparmiare qualcosa. Se volete foto di qualità migliore e avete del budget, vi suggeriamo di pagare un po’ di più ma di portarvi a casa la Sony Cyber-shot DSC-RX100, o di trovare una fotocamera alternativa di questo livello con lenti piccole per la massima compattezza. Ad ogni modo, finché vi trovate in condizioni di buona luce, la G16 rimane una buona scelta.

Caratteristiche tecniche

SENSORE IMMAGINE

  • Tipo: CMOS tipo 1/1.7 retroilluminato
  • Pixel effettivi: Circa 12,1 megapixel
  • Tipo filtro colore: Colori primari

PROCESSORE DI IMMAGINI

  • DIGIC 6 con tecnologia iSAPS

OBIETTIVO

  • Lunghezza focale: 6,1 – 30,5 mm (equivalente a 28 – 140 mm in formato 35 mm)
  • Zoom    Ottico 5x
  • ZoomPlus 10x
  • Digitale circa 4x (con teleconvertitore digitale circa 1,5x o 2x e Safety Zoom¹). Combinato circa 20x
  • Apertura massima: f/1,8 – f/2,8
  • Struttura: 11 elementi in 9 gruppi (1 lente asferica a lato singolo, 1 lente UD e 2 lenti asferiche fronte/retro)
  • Stabilizzazione dell’immagine    Sì (shift-type nell’obiettivo), circa 3 stop¹. Intelligent IS con Dynamic IS avanzato su 5 assi

MESSA A FUOCO

  • Tipo: TTL
  • Sistema AF/punti: AiAF (9 punti o Face Detection con Face Select and Track), 1 punto AF (disponibile qualsiasi posizione o centro fisso)
  • Modalità AF Singolo, continuo, Servo AF/AE¹, AF tracking
  • Selezione del punto AF: Formato (normale, piccolo)
  • Blocco AF: On/Off selezionabile
  • Raggio ausiliario AF
  • Messa a fuoco manuale, più MF Peaking
  • Bracketing di messa a fuoco
  • Distanza minima di messa a fuoco: 1 cm (grandangolo) dalla lente frontale in macro

OTTURATORE

  • Velocità: 1 – 1/4000 sec. (impostazione di default)
  • 250 – 1/4000 sec. (gamma complessiva, varia a seconda della modalità di scatto)

BILANCIAMENTO DEL BIANCO

  • Tipo: TTL
  • Impostazioni     Automatico (incluso bilanciamento del bianco per la funzione Face Detection), Luce giorno, Nuvoloso, Tungsteno, Fluorescente, Fluorescente H, Flash, Subacquea, Personalizzato 1, Personalizzato 2
  • Correzione del bilanciamento bianco multiarea disponibile in Smart Auto
  • Compensazione bilanciamento del bianco
  • Compensazione bilanciamento del bianco in modalità Subacquea

MIRINO

  • Mirino  Zoom a immagine reale, mirino ottico
  • Correzione diottrie
  • MONITOR LCD
  • Display LCD PureColor II G (TFT) da 7,5 cm (3″) Circa 922.000 punti
  • Copertura: Circa 100%
  • Luminosità: 5 livelli regolabili LCD a illuminazione rapida

FLASH

  • Automatico, Flash manuale On/Off, sincronizzazione lenta
  • Sincronizzazione lenta
  • Velocità massima:
  1. 1/2000 sec. (flash integrato)
  2. 1/250 sec. (flash esterno)
  3. 1/4000 sec. (esterno con fsinc alta velocità)
  • Riduzione effetto occhi rossi
  • Compensazione esposizione flash: +/- 2 EV in incrementi di 1/3 stop. Face Detection FE, Safety FE, Esposizione intelligente del flash
  • Blocco dell’esposizione del flash
  • Regolazione manuale della potenza: 3 livelli con flash interno (fino a 19 livelli con EX Speedlite 270EX II e 430EX II esterni; 22 livelli con 580EX II, 600EX e 600EX-RT¹)
  • Sincronizzazione sulla seconda tendina
  • Raggio d’azione flash incorporato: 50 cm – 7,0 m (grandangolo) / 50 cm – 2,3 m (teleobiettivo)
  • Flash esterno    E-TTL con Speedlite serie EX¹, Macro Twin Lite MT-24EX, Macro Ring Lite MR-14EX, High Power Flash HF-DC1 e HF-DC2 Canon

SCATTO

  • Modalità: Smart Auto (58 scene rilevate), Hybrid Auto, Programma AE, Priorità otturatore AE, Priorità apertura AE, Manuale, Personalizzato 1, Personalizzato 2, SCN (Ritratto, Otturatore intelligente (Sorriso, Autoscatto occhiolino, FaceSelf-Timer), Star (Star Nightscape, Star Trails, Star Time-Lapse Movie), Notturno senza treppiede, Subacquea, Neve, Fuochi d’artificio, Filtri creativi (HDR, Nostalgico, Effetto fish-eye, Effetto miniatura, Effetto fotocamera giocattolo, Sfondo Sfocato, Soft Focus, Monocromia, Extra vivace, Effetto Poster), Video
  • In modalità filmato: Smart Auto (21 scene rilevate), Standard, Programma AE, Ritratto, Nostalgico, Effetto Miniatura, Monocromia, Ultra vivace, Effetto poster, Subacquea, Neve, Fuochi d’artificio, Filmato rallentato
  • Effetti fotografici: My Colors (My Colors disattivato, Vivace, Neutro, Seppia, Bianco & Nero, Diapositiva, Carnagione chiara, Carnagione scura, Blu vivace, Verde vivace, Rosso vivace, Colore personale)
  • Modalità drive: Singolo, Automatico, Continuo, Continuo con AF, Autoscatto
  • Scatto continuo: Circa 12,2 scatti/sec. fino a 5 fotogrammi quindi circa 9,3 scatti/sec. per 522 fotogrammi¹
  • con AF: circa 5,7 scatti/sec.²³
  • con Live View: circa 5,9 scatti/sec.²³

TIPI DI FILE

  • Foto: Compressione JPEG (conforme a Exif 2.3 [Exif Print])/sistema Design rule for Camera File e compatibile con DPOF ver. 1.1), RAW, RAW+JPEG
  • Filmati  MP4 [Video: MPEG4-AVC (H.264), Audio: MPEG2 AAC-LC (stereo)]

INTERFACCIA

  • Computer: USB Hi-Speed (MTP, PTP) con connettore dedicato (compatibile con Mini-B)

SCHEDA DI MEMORIA

  • SD, SDHC, SDXC (UHS Speed Class 1 compatibili)

SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI

  • PC e Macintosh: Windows 8/7 SP1/Vista SP2/XP SP3
  • Mac OS X v10.6 – 10.8
  • Per la connessione LAN Wireless a un PC:
  • Windows 8/7 SP1
  • Mac OS X v10.6.8/v10.7/v10.8.2 o versioni successive

SOFTWARE

  • Visualizzazione e stampa: ImageBrowser EX
  • Manipolazione delle immagini: Digital Photo Professional per sviluppo RAW

ALIMENTAZIONE

  • Batteria ricaricabile agli ioni di litio NB-10L (batteria NB-10L e carica batteria inclusi)
  • Durata batteria Circa 360 scatti
  • Modalità Eco: circa 480 scatti
  • Circa 420 min. di riproduzione
  • Alimentazione C/A Kit adattatore CA ACK-DC80 opzionale

CARATTERISTICHE FISICHE

  • Ambiente operativo: 0 – 40 °C, umidità 10 – 90%
  • Dimensioni (LxAxP): 108,8 x 75,9 x 40,3 mm
  • Peso: Circa 356 g (incluse batteria/batterie e scheda di memoria)

Canon-PowerShot-G16 Canon PowerShot G16 zoom Canon PowerShot G16 superiore Canon PowerShot G16 contenuto

In Sintesi

Pro

  • La Canon PowerShot G16 scatta foto molto buone in condizioni di ottima luce e le lenti, il mirino ottico e il suo design relativamente snello la rendono piacevole da utilizzare. In più, offre un solido scatto continuo.

Contro

  • La mediocre implementazione della funzione Wi-Fi, la mancanza di uno schermo LCD movibile e dei controlli manuali in modalità video sono le tra le caratteristiche che posizionano la G16 dietro la concorrenza. Oltre a questo, altre fotocamera scattano foto migliori in condizioni di luce scarsa.

ACQUISTA Canon Powershot G16 IN OFFERTA
Abbiamo selezionato per te il negozio online dove acquistarla al miglior prezzo e alle migliori condizioni. Vedi tutti i dettagli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *